L’Ucraina, la codardia dei leader occidentali


di Boris Genadevich Karpov .

Questo articolo stupirà più di uno, ne sono sicuro. Voglio mostrare la codardia dei leader europei, e in primis del Cancelliere tedesco, nipote di un combattente nazista che, nonostante le sue dichiarazioni magniloquenti, minacce e insulti alla Russia, rifiuta di assumere le sue posizioni: non vuole un embargo sul gas e sul petrolio russi, perché potrebbe affondare l’industria tedesca!

Ebbene, questo è perfettamente rappresentativo della MAGGIORE differenza tra la mentalità europea e la mentalità russa! In Europa abbiamo paura di perdere la nostra piccola comodità, ti rendi conto, dovrai andare in bicicletta invece di portare fuori la VW o la Mercedes! Dovremo metterci un maglione invece di aprire il termosifone! E le fabbriche potrebbero non essere in grado di permettersi l’aumento del gas, quindi la disoccupazione. ecc., ecc.

Queste persone non hanno né ideale né orgoglio né onore! Sono “food leader” pronti a prostituirsi per non perdere il loro piccolo conforto! E parlano, come Michel, leader europeo, di non voler negoziare ma di volere “una soluzione militare”! Capiscono che sono completamente ridicoli?

Pensi che Vladimir Putin quando ha preso la sua decisione non sapesse che ci sarebbero state conseguenze economiche in Russia, per tutti i russi? Certo che lo facciamo, ma sa anche che siamo disposti a sacrificare gran parte delle nostre comodità e abitudini solo perché la giustizia prevalga e le nostre convinzioni siano rafforzate! E poi, se prima dell’inizio dell’operazione militare c’era “solo” il 60% dei russi che sostenevano Putin, ora siamo più dell’80%, dopo le “sanzioni”!

La mela è andata! Chanel ha chiuso! Niente più McDonald’s o Starbucks! La Renault non c’è più. Eccetera. E allora ? La necessità di rompere l’ascesso della volontà del dominio occidentale vale, per noi, sacrifici. Sappiamo tutti che tra qualche mese sarà ancora più difficile, siamo pronti, semplicemente perché abbiamo delle convinzioni e ne assumiamo le conseguenze nella vita di tutti i giorni!

Queste posizioni occidentali non sono una sorpresa per noi! Conosciamo la mentalità degli europei e sono sicuro che i nostri leader ne hanno tenuto conto prima di lanciare l’operazione militare!

Cerca anche le armi: Sì, gli occidentali inviano armi. Ma allora cosa stanno aspettando per inviare i loro soldati? Perché le loro armi saranno usate dagli ucraini e sono loro che moriranno! Anche lì, una totale mancanza di convinzione, un’incredibile codardia, nessun leader occidentale assume le sue cosiddette convinzioni!

È anche molto piacevole approfittare della loro codardia vendendo loro il nostro gas e petrolio a caro prezzo, inoltre si vedano gli Stati Uniti che a marzo hanno aumentato del 43% gli acquisti di petrolio russo! Mentre allo stesso tempo “sanzionano” la Russia! E nel complesso ad aprile la Russia ha venduto in media 1,6 milioni di barili al giorno, invece degli 1,3 milioni di marzo! A prezzo pieno, quindi i nostri ricavi sono in forte aumento! Questi cretini del sovrano occidentale non si rendono nemmeno conto di essere fregati nel modo più ampio!

“Bocche grosse che pisciano non vanno lontano” si dice in Francia… Noi russi disprezziamo i codardi ei vigliacchi che hanno belle parole moralizzanti ma non hanno le palle per prendere le decisioni che li accompagnano! Ovviamente in un certo senso ci “provoca”, perché è più facile combattere i codardi che combattere gli Uomini d’Onore!

Affermano anche di agire “per i loro cittadini”? In realtà hanno paura che i loro cittadini, di fronte alla loro incapacità, si ribellino e li appendano ai ganci del macellaio! E francamente, se i popoli d’Europa avessero un minimo di orgoglio e di onore, è quello che farebbero oggi!

Fonte: Boris Karpov

Traduzione: Sergei Leonov

11 Commenti
  • LN 2
    Inserito alle 23:38h, 24 Aprile Rispondi

    Verissimo!

    • Der einsamer Stein
      Inserito alle 05:58h, 25 Aprile Rispondi

      Solidarizzo

  • natalino
    Inserito alle 23:46h, 24 Aprile Rispondi

    No Draghi no. Draghi non puó essere considerato alla stregua di un qualsiasi leader europeo. Basta guardare il sorriso da guerriero batrace che sfodera al lato di Macron.
    E poi, lui é un esperto di alta finanza creativa del debitoa e in alternativa delle dinamiche del mercato rionale del pesce di Cento Celle e Torvaianica da spalmare sulla finanza mondiale, chiaramente sempre a debito..
    Poco importa se al G20 avvisano di andare calmini con le sanzioni ad effetto boomerang amplificato al ritorno. Lui é un uomo polivalente. É allo stesso tempo guerriero batrace, pescivendolo ed esperto di alta finanza creativa del debito.

  • Silvia
    Inserito alle 07:55h, 25 Aprile Rispondi

    Capisco che un Russo voglia parlare bene dei Russi e male di noi,.ma tutto questo articolo parte da un punto sbagliato. Noi , per avere un ideale, dovremmo insistere di piu’ con le sanzioni e con l’appoggio all’Ucraina, senza paura di dover rinunciare a qualcosa? Veramente in questo caso non dovremmo appoggiare e armare l’Ucraina perche’ non e’ una cosa giusta., e dovremmo ribellarci ai nostri capi, anche se e’ scomodo

  • Renato
    Inserito alle 09:30h, 25 Aprile Rispondi

    Uh, quanti ce ne sarebbero da appendere!

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 09:50h, 25 Aprile Rispondi

    Quando mai maggiordomi dimostrarono coraggio?…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Luig De Vincentis
    Inserito alle 15:03h, 25 Aprile Rispondi

    25 APRILE
    Come al solito sembro essere fuori tema. Oggi però 25 Aprile,è il giorno adatto per esserlo,ma non troppo.
    L’atteggiamento nei confronti dell’ANPI, da parte di certi ambienti pilitici e giornalistici,latori del PENSIERO UNICO che in questi giorni aleggia nei mezzi di informazione italiani E’ DISGUSTOSO!!!
    l’ANPI (Associazione Naziomìnale Partigiani Italiani) è formata da persone che ragionano con la propria testa. Bene fanno a respingere il cocetto che vorrebbe uniformare la Resistenza Partigiana italiana,ai nazi/fascisti, a quella degli ucraini all’aggressione russa.
    Fanno bene perchè sanno che la Resistenza di cui furono parte i loro genitori, e qualche sopravvissuto che è ancora fra loro,fu una lotta contro gli occupanti tedeschi, ma anche contro la dittatura fascista tutta italiana.
    Quella degli ucraini è apparentemente una resistenza, perchè resistono ai russi,ma in realtà è una guerra per procura degli USA alla Russia, nella quale gli ucraini sono lo strumento più o meno consapevole (qualcuno comincia da ammetterlo fra essi).
    Queste sono cose che, però nella libera Italia ben impregnata del PESIERO UNICO, non è bene dirlo. In Italia più che negli altri paesi della UE, perchè i governanti italiani, più dei loro colleghi francesi, tedeschi ecc.ecc. sono appiattiti sulle posizioni degli USA.
    Ecco perchè più di tutti sono quelli che, verbalmente, attaccano la Russia a testa bassa.
    Ecco perchè qualcuno di loro aveva avuto la spudorata idea di fare sventolare, oggi 25 Aprile la bandiera della NATO che ha fatto le guerre di esportazione della democrazia in IRAQ e paesi affini.
    Sono costoro che cercano di convincere gli spiriti semplici che è in gioco la nostra libertà.
    Libertà cosa sei?….Risposta : Un concetto molto relativo.

  • Luig De Vincentis
    Inserito alle 15:05h, 25 Aprile Rispondi

    Come sempre mi scuso per errori di battuta non corretti.

  • stefano
    Inserito alle 17:58h, 25 Aprile Rispondi

    Ma questo Karpov mi sembra proprio un bullo tutto scemo! vorrebbe che gli altri bulli, gli imperialisti usa-nato-ue , siano meno codardi e facciano tutto quello che dicono di voler fare contro la russia! Quindi, che facciamo, Karpov? chiediamo al massone italico di mandare molte più armi ai nazisti ucraini? lo stesso dovrebbero fare gli americani, i tedeschi, i francesi e così via?
    Questo Karpov si vanta del fatto che la russia continua a rifornire di gas e/o petrolio proprio gli Usa che poi fanno tutto quello che fanno contro la russia!
    Ma mister Karpov, la Gazprom russa non solo rifornisce di combustibili il suo più acerrimo nemico ma addirittura lo fornisce a tutt’oggi anche ai nazisti ucraini!!! Io ci vedrei quanto meno una qualche contraddizione in questo anzi mi sembra che sia il classico caso del marito che per far dispetto alla moglie se lo taglia! petrolio e gas a chi poi ci costruisce anche armi per ammazzare russi!! Karpov, una bella cura in manicomio almeno per qualche periodo credo che potrebbe giovarti!

    • Silvia
      Inserito alle 03:30h, 26 Aprile Rispondi

      Vero

  • antonio
    Inserito alle 19:32h, 26 Aprile Rispondi

    dove comandano i gangsters della finanza fuorilegge – là ai governi mettono gli imbecilli – Falcone

Inserisci un Commento