L’ovvio diventa legge

di Adriano Tilgher

Quando ero ragazzino era normale in tutte, o quasi tutte, le famiglie italiane lavarsi accuratamente le mani ogni volta che si rientrava in casa, quando si starnutiva usare un fazzoletto per coprirsi naso e bocca, quando si mangiava non parlare con il boccone in bocca, quando si stava nei luoghi pubblici, anche in quelli mobili, occorreva stare composti e cedere il posto a sedere alle persone anziane ed alle donne ed era assolutamente vietato sputare.

Oggi scopro che queste ovvie ed elementari norme igieniche, frutto di una normale buona educazione, vengono prescritte come criteri di protezione dalla diffusione del corona-virus.

Se siamo arrivati in Italia a dover raccomandare l’ovvio, se dovesse scoppiare una vera epidemia dovremmo imporlo per legge e con la forza.

Il nostro popolo, famoso per la sua educazione, noto per la sua proverbiale igiene, anche negli strati più poveri, viene additato al mondo come un popolo di selvaggi da un sistema di informazione sempre più al servizio di “altri”

Questa genia di incapaci che ci governa non solo ha sparso con la complicità dei media un panico assolutamente ingiustificato, ma ci sta facendo passare per un popolo di zoticoni, ignoranti e incapaci, come se il virus in questione fosse nato in Italia.

Il criminale modo in cui è stato affrontato il problema e la leggerezza con cui si parla di cose che potrebbero essere serie, soprattutto in considerazione della palese ostilità delle altre nazioni europee e dei burocrati di Bruxelles nei nostri confronti, ci sta arrecando danni incommensurabili.

Non solo si è distrutta la piccola e media impresa, non solo si è annullata l’ossatura industriale nazionale, non solo non si è protetto in alcun modo l’industria alimentare e l’agricoltura italiana, ma ora addirittura si sta dando un colpo fatale all’ultima grande risorsa industriale che ci è rimasta: il turismo.

Psicosi da virus diffusa dal governo Conte

Fidarci di queste accozzaglie di popoli che ci circondano senza aver presente ed essere orgogliosi del nostro inestimabile patrimonio culturale è veramente folle. Si sta affossando il buon nome dell’Italia per non aver volutamente chiuso le frontiere quando andava fatto, per aver consentito a dei ladroni di svendere la nostra industria di stato, per essere entrati senza garanzie e con cambi da usura in un’unione monetaria che ci tiene per il collo.

Ed ora con questa storia fasulla dell’epidemia e del terrore di un molto improbabile contagio, si sta dando il colpo fatale alla nostra stupenda Italia. Voglio sperare che si tratti solo di stupidità e non anche di tradimento, ma ho i miei motivati dubbi.

Certo non è casuale che in questi ultimi anni si sia data più importanza al traffico di esseri umani, in cui alcuni noti si sono arricchiti a spese anche dello stato, che al rilancio dell’economia nazionale; sicuramente non è senza motivo che si è consentito il saccheggio di tutto il nostro patrimonio intellettuale ed economico, e non si è in alcun modo tutelato il marchio Italia in tutto il mondo.

Ancora più grave è che invece di chiamare a raccolta tutte le energie che ci sono rimaste e rilanciare con opportune leggi l’economia, si perda tempo e denaro a insegnare nelle scuole che uno il sesso se lo può decidere da grande o a fare strane ed assurde leggi contro l’odio proprio da parte di chi ha fatto dell’odio la propria ragione di vita, o a dibattere sulla prescrizione.

In Italia c’è un’emergenza, ma non è il corona-virus, è una nazione che sta scomparendo nel silenzio e nell’incomprensione più assordanti.

Difendiamoci ad ogni costo. L’Italia è troppo bella e troppo ricca per essere abbandonata a terzi. Il popolo italiano è troppo forte e creativo per subire una diaspora come quella che sta affrontando, non decretata dal Padre Eterno come pare sia successo per gli ebrei, ma costruita dalle lobbie finanziarie del mondo e dai traditori di casa nostra.

http://www.ilpensieroforte.it/92-prima-pagina/3169-l-ovvio-diventa-legge-2

Fonte: Il Pensiero Forte.it

 
 

7 Commenti

  • atlas
    28 Febbraio 2020

    ora nel bel mezzo dell’emergenza Coronavirus, il governo giallofucsia fa votare alla Camera la fiducia sul Decreto intercettazioni, che in pratica amplia le possibilità, da parte delle Procure, di controllare la vita privata di tutti noi. E a nostra totale insaputa.

    Così adesso i Pubblici ministeri (Pm) potranno ascoltare le nostre telefonate e anche controllarci con gli strumenti tecnologici più avanzati, come i virus informatici, che si chiamano Trojan, e che vengono inviati dagli addetti allo spionaggio ai computer e ai cellulari. Ma prima di essere convertito in legge, il decreto ha tolto anche i poteri che aveva la polizia giudiziaria e li ha consegnati al Pm. Che da oggi è l’unico e incontrollabile dominus del servizio di spionaggio.

    I Trojan funzionano come delle microspie e registrano tutto ciò che facciamo e diciamo nel corso della nostra giornata, quando siamo in giro col cellulare o anche quando siamo in casa sotto l’occhio del computer o del portatile. Non esiste nessun altro Paese al mondo, nell’area delle cosiddette “democrazie occidentali”, in cui funzioni un sistema di controllo di massa talmente avanzato e pervasivo. Così in Italia, per fare un solo esempio, si realizza oggi un numero d’intercettazioni circa cento volte maggiore di quello delle intercettazioni britanniche. Centinaia di migliaia d’intercettazioni che demoliscono i diritti alla privacy di alcuni milioni di persone (ogni utenza telefonica, naturalmente, trasmette le conversazioni di varie decine di persone) e assumono il ruolo di pilastro di tutto il sistema giustizia.

    La nuova legge prevede che chiunque abbia qualcosa a che fare con l’amministrazione pubblica sia sottoponibile a spionaggio e all’uso dei trojan. E grazie a un emendamento dell’ex magistrato ed ex presidente del Senato Pietro Grasso, poi corretto appena appena da un sub-emendamento, le intercettazioni non avranno valore solo per il reato sul quale sono state autorizzate, ma avranno valenza generale. In questo modo si stravolgono e si annullano diversi articoli della Costituzione e del Codice di Procedura penale, che però vengono continuamente branditi dalla sinistra come feticci intoccabili. E che ora, di fatto, si svuotano di ogni reale significato.

    Ecco a voi la “democrazia” italiana in tutto il suo splendore: controllo h 24 dei propri cittadini, espropriazione dei risparmi bancari, tassazione da rapina e giustizia totalmente politicizzata. Che altro volete dal governo degli “onesti e competenti” targati M5S-PD?

    Paolo Sensini

    p.s. di IO ME: e non è che gli altri siano diversi. E’ la democrazia il male assoluto, una dittatura ingiusta, con leggi ingiuste. Ritengo il Nazional Socialismo una dittatura giusta, con Leggi giuste

  • atlas
    28 Febbraio 2020

    poi, per il resto, in Europa si sbraita contro ciò che ovvio, ma le cose invece vanno al contrario, infatti ci si appresta a vedere ‘normale’ per legge il ‘matrimonio’ di 2 uomini

    i Principi sono Islamici, Sunniti. Ciò che non mi piace è che a spacciarli siano i wahhabiti sauditi e i salafiti di cui l’Europa è piena, che non sono musulmani, ma giudei

    https://it.sputniknews.com/mondo/202002268779138-la-moglie-ha-lobbligo-di-soddisfare-sessualmente-il-marito—moschea-svedese-nei-guai–/

  • atlas
    28 Febbraio 2020

    e su facebook hanno bloccato Paolo Borgognone un mese. Una persona che non ucciderebbe una mosca

  • Alvise
    28 Febbraio 2020

    Certo è che se non andiamo a prendere fisicamente per la “collottola” questi personaggi distruttori della nostra identità italiana e del sacro suolo, sti lai alla luna non troveranno spazio.

  • Anonimo
    28 Febbraio 2020

    In occidente hanno ormai distrutto tutto, e l’intelligenza ha raggiunto il picco ormai da tempo, ed non viene usata per ragionare, ma solo per le apparenze, per fare soldi, e possibilmente per fregare gli altri. E’ quello che volevano i massoni, e naturalmente le pecore amorfe seguono la corrente, molto più semplice che lottare, fino a quando si accorgeranno del tranello dove sono cadute, ma sarà tardi.

  • Rodolfo
    28 Febbraio 2020

    La yankee&crucchi associazione è da cacciare via dall’Italia!

    • Damien
      29 Febbraio 2020

      Buin giorno. Posso farti una domanda? Che c’entrano i massoni? Potresti spiegarti meglio, per favore. Grazie

Inserisci un Commento

*

code