Londra sarà il primo obiettivo della Russia in caso di guerra globale

Londra sarà il primo obiettivo dei missili russi se scoppierà la terza guerra mondiale, avverte uno stretto alleato del presidente russo Vladimir Putin.

In un discorso televisivo, Andrey Gurulyov, un vice del comitato di difesa russo, ha avvertito questo sabato che se scoppierà una guerra su vasta scala con l’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO), la Federazione Russa distruggerà “l’intero gruppo di nemici spaziali satelliti durante la prima operazione aerea” assicurando che al gigante eurasiatico “non importerà se sono americani o britannici, li vedremmo tutti come Nato”.

“In secondo luogo, mitigheremo l’intero sistema di difesa missilistica, ovunque e al 100%. Terzo, non inizieremo certamente da [capitale polacca] Varsavia, Parigi o Berlino. La prima ad essere colpita sarà Londra (capitale britannica). È molto chiaro che la minaccia per il mondo viene dagli anglosassoni” , ha condannato.

Gurulyov ha ribadito che, se scoppiasse una guerra, l’Europa occidentale sarebbe “tagliata fuori dalle forniture energetiche”, quindi distrutta e “immobilizzata”.
Nella terza fase, vedrò cosa diranno gli Stati Uniti all’Europa occidentale riguardo al continuare la loro lotta al freddo, senza cibo né elettricità. Mi chiedo come faranno [gli Stati Uniti] a starne fuori? “, ha aggiunto.

Arrivano le minacce del deputato russo, mentre il governo del primo ministro britannico, Boris Johnson, non risparmia sforzi per aggiungere benzina al fuoco del conflitto tra Russia e Ucraina, che sta entrando nel suo quinto mese.
Johnson ha avvertito giovedì il Gruppo dei Sette (G7) e i paesi della NATO che non dovrebbero incoraggiare l’Ucraina ad accontentarsi di una “cattiva pace” a causa delle crisi economiche e alimentari causate, mentre la Russia continua la sua operazione militare speciale nel territorio ucraino.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM