Londra mette in guardia Pechino contro qualsiasi ostacolo alla libertà di navigazione nel Mar Cinese Meridionale


La Gran Bretagna “avverte” la marina cinese di non attaccare la sua flotta nel Mar Cinese Meridionale, in vista dell’arrivo di una grande forza, guidata dalla portaerei “Queen Elizabeth”, nei porti del Giappone.

L’esercito britannico ha annunciato oggi, martedì, l’invio di un folto gruppo di navi a settembre verso cinque porti giapponesi, mettendo in guardia la Cina da “qualsiasi ostacolo alla libertà di navigazione nelle acque della regione” che Pechino rivendica come proprie.

Le autorità britanniche hanno affermato che “dopo aver condotto una serie di esercitazioni con gli eserciti alleati, un gruppo di navi della Royal Navy, guidate dalla nuova portaerei “HMS Queen Elizabeth”, visiterà 5 porti giapponesi a settembre”, in occasione di un visita del ministro della Difesa britannico, Ben Wallace, per Tokyo.

Due navi da crociera saranno schierate permanentemente nella regione, a partire dal prossimo mese, supportate da navi australiane, giapponesi e di Singapore.

In un’intervista con The Times, Wallace ha sottolineato che il Regno Unito “ha il dovere” di affermare la libertà di navigazione quando il suo gruppo di navi – il più grande spiegamento navale in tempo di pace della Gran Bretagna in una generazione – attraversa il Mar Cinese verso il Giappone.

Ha dichiarato al giornale: “Non è un segreto che la Cina segua le navi che attraversano le acque internazionali in modo legale e causi loro problemi”, aggiungendo: “Rispetteremo la Cina e speriamo che rispetti noi”, spiegando: “Salperemo ovunque il diritto internazionale lo consenta».

Pechino afferma la sua sovranità sulla maggior parte delle isole del Mar Cinese Meridionale, che ha fatto arrabbiare un certo numero di paesi che hanno dichiarato i propri diritti sulle acque adiacenti al suo territorio, e l’obiezione di altri paesi, compresi gli Stati Uniti.

Dopo il loro incontro, il ministro della Difesa giapponese Nobuo Keichi ha appoggiato la sua controparte britannica, sottolineando la loro “posizione comune”, dicendo: “Ci opponiamo fermamente ai tentativi di cambiare coercitivamente lo status quo e riaffermiamo l’importanza di mantenere libere e aperte le regioni dell’Indo-Pacifico. , come previsto dalla legge.”

Armata di mare cinese

ll portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian il giorno dopo che Londra ha fatto il suo comunicato ha replicato sua volta:
“Nessuno dovrebbe sottovalutare la determinazione, la volontà e la capacità del popolo cinese di difendere la propria sovranità nazionale e integrità territoriale”.
La Cina si riserva di rispondere alle provocazioni della Gran Bretagna e della NATO nelle acque del Mar Cinese Meridionale .

Nota: Nei giorni scorsi, a proposito della NATO, il portavoce cinese ha affermato che l’alleanza ha portato guerre e instabilità nel mondo. Ha anche affermato che la NATO aveva un debito di sangue con il popolo cinese, che non avrebbe mai dimenticato il bombardamento dell’ambasciata cinese in Jugoslavia.
Non si può quindi escludere che la Cina si prepari ad una resa dei conti con i britannici nella acque del Mar Cinese. Sarà uno spettacolo interessante.

Fonte: : Al-Mayadeen Net

Traduzione e note: Fadi Haddad

55 Commenti
  • ARMIN
    Inserito alle 20:08h, 21 Luglio Rispondi

    Ma sti anglosassoni sono proprio importanti (si fa per dire)!……. la pantegana inghilterra che minaccia IL DRAGO CINESE.
    Ma andate a morire ammazzati, inferiori idioti pirati di merda!
    Guardate come siete ridotti in patria, siete dei POVERACCI, MISERABILI, DA TERZO MONDO!
    Auguri.

  • Manente
    Inserito alle 20:12h, 21 Luglio Rispondi

    Gli inglesi hanno urgente bisogno di una sonora lezione e forse è arrivato il momento che inizino a pagare il conto delle loro innumerevoli violazioni del “diritto internazionale” (sic….) a cui si appellano con inaudita sfrontatezza. Non ci strapperemo le vesti se i cinesi gli colano a picco l’intera flotta e qualora lo zio Sam sarà così folle da accorrere in soccorso, si accorgeranno anche loro che questa volta non è come la invasione delle Isole Falkland !

    • luther
      Inserito alle 20:59h, 21 Luglio Rispondi

      d’accordo con lei Manente…… gli inglesi, come la NATO, hanno urgente bisogno di una sonora sconfitta subito, per smettere di sognare d’essere l’unica superpotenza globale….e sono sulla strada giusta per prendersela anche. Io, comunque, sono sempre più convinto che can che abbaia non morde. Appunto per questo credo che faranno nient’altro che quel che hanno già fatto non molto tempo fa nel mar nero…. se la daranno, molto aristocraricamente a gambe. La marina militare cinese è più potente anche di quella americana ormai. Figuriamoci! Non c’è storia agli inglesi è rimasta solo una misera foglia di fico. Un po poco per urlare contro il dragone…… le pare?

      • Manente
        Inserito alle 21:26h, 21 Luglio Rispondi

        @LUTHER Se agli inglesi è rimasto un pò di sale in testa è probabile che vada a finire come dice lei, con il “brillante” risultato che i loro avvertimenti e le loro minacce sarebbero ancora meno credibili in futuro. Staremo a vedere. Cordialità.

    • ARMIN
      Inserito alle 21:00h, 21 Luglio Rispondi

      Per MANENTE.
      Benissimo. Faccio presente, se permetti, che la Guerra delle Malvine fu un massacro di inglesi, sono morti a bizzeffe, all’incontrario di ciò che strombazza la stampa asservita.
      Gli Argentini gli affondarono o rottamarono il 40% della marina militare e al suolo con bombardamenti a tappeto con i bombardieri Vulcan, gli inglesi morirono come le mosche.
      L’unico errore di Buenos Aires fu l’aver mandato un contingente limitato nelle isole. Un colonnello inglese, date le elevate perdite subite, disse che se gli Argentini resistevano ancora una settimana, vincevano.
      Perché il governo inglese della Thatcher ha proibito di divulgare le perdite inglesi per 100 anni? Ma perché sono inconfessabili. (solo con l’affondamento della portaerei Invincible ….. 1000 morti).
      Saluti.

      • Ubaldo Croce
        Inserito alle 21:10h, 21 Luglio Rispondi

        Scusami Armin, ma dove le avresti prese le notizie delle perdite inglesi durante la guerra la guerra delle Malvines? Da quale fonte? Grazie.
        P. S. Anch’io ho avuto i miei dubbi sulle reali perdite inglesi. Ma è la prima volta che leggo ciò che tu hai scritto e la cosa mi incuriosisce molto.

        • ARMIN
          Inserito alle 22:15h, 21 Luglio Rispondi

          Per UBALDO CROCE.
          Allora, 1) mi segnavo scrupolosamente i nomi delle navi colpite, rottamate, affondate, con tutti i dati ricevuti, idem per gli aerei e le forze inglesi di terra.
          dalla radio e tv.
          2) ho i principali libri Argentini sulla Guerra, scritti dai protagonisti e dai sopravvissuti ai combattimenti, di tutte le Forze Armate Argentine. Gli Argentini, contestano la cifra ufficiale degli ingelsi che ammettono 260 morti totali (vado a memoria) in tutta la guerra, una cifra che fa ridere.
          3) Gli argentini non enumerano i morti inglesi in totale, ma dall’insieme di tutte le operazioni, le cifre inglesi sono terribili, (elicottteri abbatutti, Harrier abbattuti, ecc.), in dettaglio le ho stimate incrociando i dati da più avvenimenti.Tieni presente che gli inglesi sono MOLTO BUGIARDI. Per es. la Sheffield colpita dall’Exocet ….. dichiarati 20 morti!
          E così con tutte le navi! Ora su un cacciatorpediere come lo Sheffield, ci sono 300 marinai (c’erano)………………….
          allora, un Exocet ha un’ogiva penetrante con detonazione all’interno dello scafo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
          Spacca tutto! La detonazione sconquassa la nave. Onde d’urto. E qui solo con lo Sheffield mettiamo in conto 250 morti sicuri.
          Quando nello Stretto tra le due Isole Malvine l’Aviazione Argentina delle tre Armi (esercito, aviazione, marina) sorpresero le navi da sbarco inglesi, tra le altre le più grosse, la Sir Galahad e la Sir Tristan furono colpite e incendiate, mentre le truppe da sbarco si apprestavo allo stesso, e NON AVEVANO INDOSSATE LE TUTE ANTINCENDIO …………………………………….. 2000 MORTI? Penso di più, dichiarati ufficialmente 80 se non sbaglio!
          Al suolo le truppe inglesi venivano bombardate a tappeto dai bombardieri Vulcan Argentini……………
          Allora, faccio un esempio. Le truppe attaccanti su truppe nemiche in bunker, trincerate, con campi minati, filo spinato, mitraglitrici, cannoni, cannoncini ……subiscono molti più morti che i difensori. Se va male perdono 10 volte tanto. A El Alamein gli spacconi inglesi sono morti come le mosche e dichiarano perdite ridicole. Idem nelle Malvine
          Se grosso modo, gli Argentini al suolo hanno avuto 600 morti ……………………… gli inglesi sono stati migliaia.
          Ciao.

          • Ubaldo Croce
            Inserito alle 14:26h, 23 Luglio

            Grazie Armin. Molto gentile ed esaustivo..

        • Arditi, a difesa del confine
          Inserito alle 17:56h, 22 Luglio Rispondi

          se le inventa, ovvio
          ogni giorno ne tira fuori una, cifre iperboliche, assurde
          ha detto che durante il colpo di stato in Ucraina morirono 60.000 soldati, le pare credibile? dove li nascondi 60.000 corpi con tutti i satelliti spia che girano intorno al pianeta Terra?
          ha detto che il 9 settembre sono morte 600.000 persone che erano dentro alle Twin Towers, peccato che ne lavoravano 50.000 ed in media transitavano 40-45.000 persone ogni giorno, fanno 100.000 anche solo su una torre siamo a 200.000, ben lontani dalle sue sparate
          ha detto che una volta i cinesi hanno affondato una barca di non ricordo chi non dei raggi laser, si poi mangiavano libri di cibernetica ed insalate di matematica, goldrake fuoriiiiiii!!!!!!!
          ,
          nei gruppi si trovano sempre personaggi cabarettistici, lui è sicuramente uno di quelli, poi c’è l’altro che crede ancora di vivere nel 1859

          • Giorgio
            Inserito alle 18:49h, 22 Luglio

            Sarà …… ma da che mondo è mondo i vincitori sminuiscono sempre le loro perdite ….. e amplificano quelle degli sconfitti ……

          • ARMIN
            Inserito alle 19:01h, 22 Luglio

            Per ARDITO. HAI LA TERZA MEDIA!

          • Hannibal7
            Inserito alle 14:14h, 23 Luglio

            Per VERITAS
            Cazzo ti ridi cretino!!!
            Non vali neanche una caccola del naso rispetto ad ARMIN
            Commenta l’articolo piuttosto….ma ziofà…

  • eusebio
    Inserito alle 20:31h, 21 Luglio Rispondi

    Al comando supremo del PLA si saranno sbellicati dalle risate.

    • ARMIN
      Inserito alle 21:02h, 21 Luglio Rispondi

      Per EUSEBIO.
      Fortissimo! Saluti.

  • Ubaldo Croce
    Inserito alle 21:20h, 21 Luglio Rispondi

    Trovo patetiche, se non comiche, le smargiassate inglesi contro i cinesi. Questi “signori” credono che i cinesi si siano intimoriti davanti a certe comiche minacce? Veramente ridicoli sti inglesi. Consiglio al gruppo navale britannico di stare alla larga dalle acque cinesi se vogliono ritornare sani e salvi a Portsmouth…. Dovrebbero sapere che nella marina cinese non ci sono gli ammiragli tipo:Maugeri, Brinovesi, Sansonetti etc. che potrebbero dargli un sostanziale aiuto come accadde dal 10 giugno 1940 all’8 settembre 1943 quando affrontarono la fu Regia Marina Italiana… Art. 16 del dicktat di Parigi (e non trattato di pace) del 10 febbraio 1947 docet.

    • ARMIN
      Inserito alle 22:25h, 21 Luglio Rispondi

      Per UBALDO CROCE.
      Maugeri, quell’escremento traditore venduto! gli americani lo promossero, e con onori! Una miseria umana.
      Un bastardo. Lo scrittore patriottico Piero Baroni che lo accusò di tradimento dell’Italia, vinse il processo contro questo vendipatria!
      Ciao.

      • Natalino
        Inserito alle 02:05h, 23 Luglio Rispondi

        Dovresti leggere “Navi e Poltrone” di Antonio TRIZZINO.
        Tuttavia bisogna capire che la guerra non si vince solo co la “guerra guerreggiata”.
        In veritá quest’ultima é solo la parte epica ma é la meno importante. Quello che conta sono ilnumero dei generali e dei politici che tradiscono e si vendono per svariati motivi: Soldi soprattutto, motivazioni ideologiche e/o razziali (in misura molto minore) etc.

  • antonio
    Inserito alle 21:57h, 21 Luglio Rispondi

    yankee stay home

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 21:59h, 21 Luglio Rispondi

    Londra decrepita e decadente, potenza decaduta e fra poco morta e sepolta, non può permettersi di minacciare nessuno … a meno che non agisca da stato-canaglia provocatore (come l’ukragna o la colombia-narcos, ad esempio) per conto del deep state usa.
    Questa è la realtà.

    cari saluti

    • ARMIN
      Inserito alle 22:33h, 21 Luglio Rispondi

      Per EUGENIO ORSO.
      Vale per l’inghilterra il proverbio: il lupo anzi. la pantegana perde il pelo ma non il vizio.
      HA HA HA HA HA HA HA HA HA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      Saluti.

      • Eugenio Orso
        Inserito alle 08:48h, 22 Luglio Rispondi

        Non dimentichiamoci che il leone sdentato è diventato, nei fatti, una stella in più sulla bandiera usa,
        Quindi il leone sdentato è allineato con la politica aggressiva e destabilizzante, nel mondo, che parte dal cosiddetto deep state usa …
        Ciò è naturale e per questo c’è stata la “brexit”, non tanto per questioni di sovranità – come forse credeva Farage – ma per diventare l’ennessima stella “stars and stripes”, dato che l’attuale neocapitalismo finanziario globale è pur sempre di matrice anglo-giiudaica.
        Ciò comporta una politica estera aggressiva, destabilizzante e pericolosa, infarcita di provocazioni.

        Cari saluti

  • Hannibal7
    Inserito alle 10:17h, 22 Luglio Rispondi

    @REDAZIONE non capisco perché il mio commento di ieri sera non è stato pubblicato….non era offensivo
    Ed era comunque inerente all’articolo….boh…

  • ARMIN
    Inserito alle 11:43h, 22 Luglio Rispondi

    Spettabile Redazione, mi associo a HANNIBAL7, uno dei più saggi e preparati.
    Distinti saluti.

    • Hannibal7
      Inserito alle 14:31h, 22 Luglio Rispondi

      Per ARMIN
      Grazie egregio
      Ora provo a rimettere tutto sperando di ricordare quello che avevo scritto
      Peccato però…a mio parere era anche un po’ spiritoso come commento
      Va beh…non importa
      Dasvidania egregio

  • antonio
    Inserito alle 12:25h, 22 Luglio Rispondi

    il topo spinge l’ elefante

  • atlas
    Inserito alle 13:51h, 22 Luglio Rispondi

    più di uno quì (arditi esclusi per manifesta nullità morale e materiale) non ha forse compreso, in buona o mala fede, che odiare profondamente il nemico non basta a sconfiggerlo. Che quando si dice GB si dice usa, Canada e Australia, i quali sulle questioni che contano agiscono all’unisono. E poi ci sono i regimi sempre democratici dell’Europa, con i loro prezzolati della milizia, la nato. Poi l’attuale governo giapponese, che porta vergogna alla parola UOMO come per chi dipende dalla propria moglie per scegliere dove e quando andare in vacanza ad es., per quanto sono diventati accondiscendenti nonostante devastati da 2 bombe atomiche con le loro conseguenze. Poi ci sono altre Nazioni dell’Asia ancora dipendenti economicamente dagli usa e dalla massoneria internazionale: l’aver potuto chiudere un mondo non si sarebbe potuto mai realizzare senza un di fatto asservimento alla massoneria giudea. Quindi c’è poco da ridurre il tutto a canoni semplicistici. Per cui ciò che la Cina può fare per dimostrare di voler stare fattivamente con l’Eurasia e non con la giudeoasia, saldamente con la Russia, è una dichiarazione di guerra non appena mezzi militari anglosassoni di qualsiasi tipo invadano i loro spazi vitali. Tanto è tutto solo rimandato. Se si hanno le possibilità di sferrare il colpo mortale, decisivo. Lo si faccia. E possibilmente prima che il “greenpass” diventi realtà (incubo). Mi farebbero un piacere personale

    • atlas
      Inserito alle 14:08h, 22 Luglio Rispondi

      cioè, già leggendo il titolo dell’art.lo ci si rende conto che qualcosa non va: è la Londra democratica che avvisa Pechino di andare a casa sua e di spalancargli le porte, e non il contrario (se ti avvicini armato a casa mia ti sparo non appena t’intravedo)

      • ARMIN
        Inserito alle 14:29h, 22 Luglio Rispondi

        Per ATLAS.
        Amschel Rothschild aveva 5 figli, e li mandò in giro per l’Europa per creare il “debito” rapinatorio.
        Il figlio che andò nel Regno delle Due Sicilie, andò a Napoli, MA NON EBBE SUCCESSO. Correggimi
        se sbaglio.
        Idem il figlio in Germania, fu un FIASCO.
        Sfondarono in Francia e Inghilterra. Perché? ma perché i francesi e inglesi sono più STUPIDI DEGLI ITALIANI E DEI TEDESCHI.
        Non c’è da meravigliarsi che gli stupidi inglesi esternano la loro INFERIORITA’, come se fosse una VIRTU’.
        Sono POVERACCI MEDIOCRI TESTE DI CASIO.
        Ciao.

      • veritas fa male
        Inserito alle 15:05h, 22 Luglio Rispondi

        Atlas carissimo,vai di male in peggio….

        • atlas
          Inserito alle 15:18h, 22 Luglio Rispondi

          la mia strategia è sempre la stessa, anche dovessi scrivere contro tutti: non do da mangiare ai troll democratici (non gli rispondo nemmeno nel merito dei loro commenti contrari all’orientamento sovranista del sito). E’ Luciano Lago che li deve definitivamente cancellare tutti, il sito è il suo. Finchè non lo fa è uno che dimostra solo di scrivere chiacchiere (democrazia)

        • Hannibal7
          Inserito alle 14:16h, 23 Luglio Rispondi

          Commenta l’articolo…..

      • Giorgio
        Inserito alle 08:37h, 23 Luglio Rispondi

        Già Atlas …. e non dimentichiamo che la Cina si è dovuta sorbire la presenza dei colonialisti inglesi ad Hong Kong fino al 1999 ……
        fino a quel momento una delle capitali della mafia finanziaria globale ….. ma almeno li la pacchia è finita e ad Hong Kong valgono le stesse leggi del resto della Cina ….
        Checchè ne dicano i presunti difensori dei diritti umani …….

    • Hannibal7
      Inserito alle 14:42h, 22 Luglio Rispondi

      Evidentemente i giapponesi hanno voglia di prendersi qualche altro confetto atomico,stavolta dalla Cina però…..
      Magari convinti che i loro amici americ-ani saranno li pronti a difenderli….
      La Cina in questo caso gioca in casa….

  • Hannibal7
    Inserito alle 14:35h, 22 Luglio Rispondi

    https://www.imolaoggi.it/2021/07/18/focolaio-covid-su-portaerei-inglese/

    Ma dove vogliono andare gli inglesi?…a provocare la Cina???
    Con una portaerei praticamente in mutua???!!!

    • Giorgio
      Inserito alle 19:03h, 22 Luglio Rispondi

      Caro Hannibal7 ……. ho letto la notizia sul tuo link e poi l’ho cercata e trovata su altri siti italiani e esteri ……
      Ma non una parola su questo è stata detta da uno tanti TG sia Rai che Mediaset La7 o Sky ……
      nemmeno un rigo sul televideo ……..
      Eppure la notizia non è da poco ……. 100 marinai della Royal Navy positivi al virus nonostante le due dosi di vaccino ……
      I media patetici e venduti pensano di ingannarci ….. nascondendo la polvere (le notizie scomode) sotto il tappeto ……
      Chissà le risate dei vertici militari e politici cinesi ……. ma anche nord coreani …. vietnamiti ecc.

      • Hannibal7
        Inserito alle 08:21h, 23 Luglio Rispondi

        GIORGIO carissimo guarda…ti dico solo che il direttore del Tg di LA7 è il tal Enrico Mentana,di madre ebrea, cattolico ma che ha sempre affermato una posizione a favore di Israele….
        Boh….credo non ci sia bisogno di aggiungere altro no?…..
        Dasvidania egregio

  • Hannibal7
    Inserito alle 14:37h, 22 Luglio Rispondi

    Che poi…ammesso e non concesso che ci arrivino sani e salvi….ma davvero pensano di intimorire la Cina con quei quattro pescherecci???
    No ma….davvero i cinesi si staranno sberlicando dalle risate
    Dasvidania gente

  • giuseppe sartori
    Inserito alle 14:57h, 22 Luglio Rispondi

    trovo molto significativo il fatto che la rpc tiri fuori la questione dell’ambasciata cinese in yugoslavia; è come dire:”chi la fa la aspetti”

    • Hannibal7
      Inserito alle 17:05h, 22 Luglio Rispondi

      Un’azione azzardata nonché scellerata da parte USA….tentare di nascondere i segreti di un aereo col rischio di provocare uno scontro militare con la Cina
      Ovviamente i cinesi non si bevvero la balla dell’errore….
      E chi ci crede?…..

      • ARMIN
        Inserito alle 17:51h, 22 Luglio Rispondi

        Per HANNIBAL7.
        Non credo che gli americani siano rimasti impuniti. Qualche scherzone, o attentato o bomba…………….di cui non si sa niente.
        2-3 mesi fa un aereo spia navale americano Poseidon tallonava una flotta Cinese.
        Da una delle navi hanno sparato un laser invisibile (non è una novità, anche al laboratorio del Politecnico di Milano, del corso Motori per Missili, ce n’era uno, era pericoloso, proprio perchè l’occhio umano non lo vede e può far male). Mi risulta che il fascio (ovviamente di gande potenza) ha colpito il Poseidon, non so per quanto
        tempo, ma fatto sta che è successo qualcosa, dato che gli americani si sono lamentati per GIORNI!
        Salutoni! Ciao!

  • Giorgio
    Inserito alle 18:57h, 22 Luglio Rispondi

    Caro Armin …. Arditi è un liberal democratico destroso che si fa beffe di chi è nemico dei liberal democratici ……
    Pollice verso ……

    • ARMIN
      Inserito alle 19:06h, 22 Luglio Rispondi

      Per GIORGIO. Ciao.
      Sì, ma è proprio rozzo, senza titoli.
      Vuole fare il protagonista, non scrive niente di originale, solo attacca e vuole farsi notare come un bambino i cui genitori lo TRASCURAVANO. E’ rimasto puerile. E’ molto negativo, e credo che non stia bene di cuore.

    • atlas
      Inserito alle 14:38h, 23 Luglio Rispondi

      Giorgio, gli abbiamo dato corda per troppo tempo. A me non mi ha ingannato, solo prima di crocifiggerlo, per giustizia umana, ho voluto vedere realmente dove arrivava. E fu così che ormai da tempo, visto dov’è arrivato (a BerLuxCohen addirittura), la corda se la merita tutta. Un calcio alla sedia e via, ‘fuori dalle balle’, come direbbero al suo paese in montagna padana di merda (quello che non comprendo è come facciano gli svizzeri a non dargli un bel calcio nel culo a un parassita del genere. Gli svizzeri sono persone serie, lì non si scherza)

  • Natalino
    Inserito alle 02:53h, 23 Luglio Rispondi

    Come ho giá scritto, le guerre si vincono soprattutto con i traditori e i venduti sia militari che politici che si dispongono nelle fila nemiche. Questo accadde nella seconda guerra mondiale e determinó la vergognosa sconfitta italiana. Per fare questo peró ci vollero tantissimi soldi. Ai tempi nostri non mi sembra che sua mestizia britannica abbia grandi disponiblitá di cassa. Per cui ritengo l’avvertimento, piú che altro una forma banale di difesa. Un pó come é successo quando volevano impedire il sequestro della petroliera “Stena Impero” nello stretto di Hormuz. Furono momenti che fecero pensare ad uno scontro armato tra la, credo fregata, “foxtrot” della marina inglese e le velocissime mtosiluranti (progettate collaudate nel Lago di Garda) delle guardie rivoluzionarie iraniane.
    L’ufficiale iraniano al comando evidentemente non era venduto. E anche lui mando ai marinai di sua mestizia britannica un avvertimento del seguente tenore: Non intervenite, non correte il rischio di farvi male. La nave é sotto il nostro controllo.
    Credo che assisteremo a un’altra scena del genere.
    Buona notte, qui ancora lo é.

    • ARMIN
      Inserito alle 11:35h, 23 Luglio Rispondi

      Per NATALINO.
      Molto bene. Condivido, i traditori della Patria, sì, erano forti in Italia. Gente senza onore. La marina militare una vergogna. Aggiungo che la propaganda inglese era diffusa ancora negli anni 90 mi è capitato di sentire anglofili vantare gli Englishmen …………………………………. quando muoiono più facilmente degli altri.
      In Kosovo, i primi a entrare (dopo i Russi!) furono gli inglesi e ebbero subito 4 (o più morti) per una trappola! Sono inferiori e criminali. Gli Englishmen muoiono come le mosche (in tutte le guerre)..
      Argentina docet.
      Saluti.

  • Hannibal7
    Inserito alle 14:19h, 23 Luglio Rispondi

    Ed ecco un’altro tuo commento che non c’entra nulla con l’articolo postato…
    Mi chiedo…ma stai qua solo per rompere la minkia???….

  • atlas
    Inserito alle 14:42h, 23 Luglio Rispondi

    la mia strategia è sempre la stessa, anche dovessi scrivere contro tutti: non do da mangiare ai troll democratici (non gli rispondo nemmeno nel merito dei loro commenti contrari all’orientamento sovranista del sito). E’ Luciano Lago che li deve definitivamente cancellare tutti, il sito è il suo. Finchè non lo fa è uno che dimostra solo di scrivere chiacchiere (democrazia)