L’omicidio spudorato di Soleimani , fatto eseguire da Trump, farà uccidere migliaia di soldati statunitensi

Di Kevin Barrett (Veterans Today Editor)

Ogni giorno, in media 20 veterani americani si tolgono la vita. La diagnosi standard è PTSD. Ma quell’etichetta generale nasconde la realtà più profonda: il più grande singolo fattore che guida la depressione dei veterani, l’alcolismo, la tossicodipendenza e il suicidio è la vergogna.

I veterani sanno che gli attacchi degli Stati Uniti contro l’Afghanistan, l’Iraq e ora l’Iran sono ingiusti. Hanno visto e in alcuni casi partecipato a comportamenti orribilmente immorali. Invadere il paese di qualcun altro è il supremo crimine di guerra, il peggior crimine che un essere umano possa commettere secondo i Principi di Norimberga, e comprende e conduce a tutti i minori crimini di guerra. I nostri veterani sanno, consciamente o inconsciamente, che sono criminali di guerra. Ecco perché così tanti si stanno togliendo la vita da soli.

La decisione codarda di Donald Trump di invitare Soleimani a Baghdad per una conferenza di pace e tendere un’imboscata all’aeroporto – e quindi minacciare di nuocere ai siti del patrimonio iraniano se gli iraniani dovessero effettuare ritorsioni, come devono – marchia ogni americano che serve nelle nostre forze armate con un fumo scarlatto “ WC “per” Criminale di guerra “.

Truppe USA circondate in Siria

Tutti i membri del servizio americano sono ora obiettivi legittimi, non solo per ritorsioni iraniane, ma per l’esecuzione da parte di chiunque desideri applicare il diritto internazionale. E quella categoria include i criminali stessi. I membri del servizio diventeranno il loro stesso giudice, giuria e carnefice a un ritmo molto più alto mentre le ricadute dei crimini di guerra fuori dalle classifiche di Trump fanno schifo all’intero esercito americano.

La depressione suicida è “rabbia rivolta verso l’interno”. La rabbia dei veterani viene imbottigliata e provoca il suicidio, quando il condizionamento culturale impedisce all’individuo di esprimere la sua rabbia contro i veri criminali di guerra.

Di seguito è riportato un nuovo affascinante articolo di Ken Meyercord sulle orribili “ferite immorali” che i decisori psicopatici come Trump stanno infliggendo ai nostri veterani. Aspettatevi che tali suicidi aumentino drasticamente, a medio e lungo termine, a seguito della guerra oltraggiosamente immorale contro l’Iran che Trump ha appena lanciato.

Kevin Barrett, Veterans Today Editor

Traduzione: Lisandro Alvarado

3 Commenti

  • MDA
    7 Gennaio 2020

    vero che invadere un altro paese è un crimine di guerra.
    Ma lo era anche nel 1941.
    Non credo che Barret però pensi che i soldati americani invasori del 41 fossero criminali. Sicuramente li vede come eroi liberatori.

  • Santini
    7 Gennaio 2020

    Cazzo gliene frega agli ebrei se moriamo anche a milioni meglio , il loro Dio.ne Sara’ solo soddisfatto il loro Dio e’ il Dio Degli eserciti della vendetta e’ I’ll Dio che vuole animali e uomini in sacrificio ,sacrifici di sangue digitate ” il sangue cristiano nei riti ebraici PDF” e ” pasque di sangue PDF” scritto da Ariel Toaff figlio del rabbino di Roma vedete un po’ voi

  • Mardunolbo
    8 Gennaio 2020

    Negli Usa asserviti all’economia ,gestita da mani sioniste, le forze aramate si riempiono di americojons che credono di portare la democrazia nel mondo. Quindi quando si accorgono che sono solo dei pagliacci manovrati per eseguire porcate vanno in tilt !
    Farebbero meglio ad affrontare una guerra interna ed usare le armi per eliminare un po’ di buirattinai interni, tra i quali i capoccia delle fabbriche di armi. Solo allora potrebbero riscattarsi e non avrebbero più suicidi !

Inserisci un Commento

*

code