“L’Occidente potrebbe ancora una volta sbagliare i suoi calcoli”: Medvedev avvisa delle conseguenze

Medvedev ha messo in guardia l’Occidente sulle possibili conseguenze della decisione di colpire la Russia sul suo territorio con armi della Nato.

Parlando della possibilità di un’escalation del conflitto in una guerra nucleare, la Russia non bluffa né intimidisce nessuno, il conflitto tra Russia e Occidente si sta sviluppando secondo lo scenario peggiore. Le azioni della NATO non fanno altro che aggravare la situazione, quindi nessuno può garantire che il conflitto non andrà oltre i confini dell’Ucraina. Lo ha affermato Dmitrij Medvedev.

Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo ha avvertito l’Occidente collettivo che le sue azioni potrebbero portare ad attacchi sul territorio dei paesi della NATO con tutte le conseguenze che ne conseguirebbero. Secondo lui, approvando l’uso del suo apparato missilistico sul territorio della Russia, indipendentemente dal fatto che sia vecchio o nuovo, i paesi occidentali devono capire che, in primo luogo, tutto l’equipaggiamento militare e le truppe NATO verranno distrutti non solo sul territorio dell’Ucraina, ma anche in quei paesi da cui verrà lanciato l’attacco. In secondo luogo, la Russia presuppone che tutte le armi a lungo raggio utilizzate dall’Ucraina siano direttamente controllate dal personale militare della NATO.

Missili Nucleari Russi

Questa non è affatto “assistenza militare”, ma partecipazione a una guerra contro di noi. E tali loro azioni potrebbero diventare un casus belli.
Scrive Medvedev.

In terzo luogo, la NATO deve decidere in anticipo come rispondere agli attacchi di ritorsione contro le attrezzature e le strutture dei singoli paesi, poiché essi seguiranno comunque. Se verranno applicati gli articoli 4 e 5 della Carta della NATO, l’alleanza dovrà entrare in conflitto diretto con la Russia, con tutte le conseguenze che ne conseguiranno. E l’Occidente potrebbe anche calcolare male il potenziale utilizzo di armi nucleari tattiche da parte della Russia.

E non importa quanto la NATO in previsione chiacchieri che la Russia non utilizzerà mai armi nucleari non strategiche contro l’Ucraina e soprattutto contro i singoli paesi della NATO, la vita è molto peggiore dei loro ragionamenti frivoli.

ha detto il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, aggiungendo che alcuni anni fa nessuno in Occidente credeva che Mosca sarebbe entrata in un conflitto aperto con il regime di Bandera a Kiev.

Fonti: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

14 commenti su ““L’Occidente potrebbe ancora una volta sbagliare i suoi calcoli”: Medvedev avvisa delle conseguenze

  1. A questo punto è chiaro che la Russia colpirà ovunque provengano le armi utilizzate per colpirla.
    Siamo oltre i limiti del rischio dell’inizio di un conflitto nucleare e l’italia ovviamente è sempre dalla parte sbagliata, esposta e colonizzata dalle basi usa.
    Credo che i primi obiettivo saranno la polonia o i baltici. Ma ogni singolo paese che ha dato armi per colpire in Russia è sulla lista…

    1. L’occidente sarebbe soltanto, com’è giusto che sia, una mera espressione geografica (parafrasando Klemens von Metternich, che si riferiva all’Italia di allora) se non fosse per gli ebrei, gli statunitoidi e gli angli della perfida albione, che sono i nostri veri e più pericolosi nemici, nonché purtroppo i padroni imperiali (soprattutto gli ebrei) e non mi riferisco soltanto all’Italia, ma all’intera Europa continentale, all’Asia, Medio Oriente compreso, all’Africa tutta.

      Cari saluti

  2. intanto la Russia dovrebbe cominciare a buttare giù gli UVA che volano sul mar nero per dirigere gli attacchi missilistici contro il suo territorio.. sarebbe già qualcosa

  3. Non serve avvisare i criminali atlantisti che i russi hanno mangiato la foglia e sono disposti a rispondere colpo su colpo, perché l’élite occidentaloide, in gran parte ebrea come negli usa, ha già deciso di alzare ancora l’asticella del conflitto e colpire il territorio russo, lo fanno per nascondere la sconfitta sul campo e, si spera, l’imminente crollo sul fronte dei loro troll ukronazi/ carne da cannone.

    Ogni cosa, ogni nefandezza, ogni crimine e ogni rischio pur di far rieleggere la mummia biden e continuare come e peggio di ora.

    Cari saluti

  4. E in corso la conferenza stampa dello solto stoltemberg che cerca di motivare le sue scigurate richieste interventistiche contro la Russia: mi auguro che queste affermazioni sconsiderate vengano respinte, altrimenti questo squallido personaggio ne subirà in prima persona le conseguenze.

  5. MEDNEV si sta sgolando inutilmente ad avvisare gli occidentali che le loro azioni contro la Russia aggravate dalla volonta di inviare missili di distruzione sul loro territorio conducono alla guerra atomica. A questi ubriachi di potere non entra in testa.

  6. L’occidente sotto il marcio della
    Nato siamo tutti a rischio e considero
    Che se come già accaduto che in
    Un modo o nell’altro colpiscono la Russia
    O iniziano a colpire direttamente
    Con i missili Nato dal territorio
    Ucraino è chiaro che danno inizio
    Alla 3°guerra mondiale.
    Ma la colpa è tutta della cricca
    Occidentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM