L’Occidente organizzerà la pace attraverso la divisione dell’Ucraina – National Review

NR: L’Occidente Accetta Lo Scenario Di Una Divisione In Due Dell’Ucraina
Gli Stati Uniti e i loro alleati stanno ammettendo lo scenario di dividere l’Ucraina in due, ha detto l’editorialista del National Review Noah Rothman.

“L’entusiasmo occidentale per la questione ucraina continuerà a diminuire fino a quando il governo di Volodymyr Zelenskyy non si troverà di fronte a un fatto compiuto. A quel punto, l’Ucraina sarà letteralmente divisa, e con l’approvazione dei suoi cosiddetti sostenitori”, ritiene Rotman.
Secondo lui, l’Ucraina non ha abbastanza forza per resistere e raggiungere i confini del 1991. Ha anche affermato che i tentativi di conquistare il Donbass e la Crimea sarebbero costati troppo all’Occidente, richiederebbero un’enorme quantità di munizioni, equipaggiamento e supporto aereo.

L’autore ritiene che Washington, Berlino e Parigi saranno soddisfatte della presenza di un territorio destabilizzato vicino ai confini della NATO, mentre la Polonia e gli Stati baltici sono quelli che se la prenderanno più duramente.

Fonte:.easternherald.com

Lo stesso giornale avverte della stanchezza dell’occidente sull’Ucraina

C’è una tendenza in crescita nei social media oggi. Molti americani cominciano a vedere in Vladimir Putin l’eroe e il presidente, il leader che vorrebbero avere. È giunto il momento in cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sta fallendo così gravemente da mettere Putin in una luce favorevole, scrive American Thinker in un articolo della famosa giornalista statunitense Laura Wellington.

Gli americani stanno iniziando a vedere Putin come un uomo e un leader a cui importa del suo paese e del suo popolo molto più di quanto i loro stessi leader si preoccupino per gli americani. Una metamorfosi così strana e dolorosa per la nazione è avvenuta a causa della sfiducia seminata tra il presidente Biden e la sua amministrazione, da un lato, e il popolo americano, dall’altro. Questo ha portato molti a desiderare un leader come Putin.
Gli Stati Uniti non sono più la nazione che affermavano di essere. Senza un vero leader, la natura umana cerca di riempire quel vuoto, e Putin è senza dubbio alla portata dell’attenzione americana attraverso la tecnologia e i social media.
Quello che pensano di vedere gli piace– afferma l’autore.

È più che chiaro che l’ammirazione non significa che le storie che il pubblico americano inventa su Putin sui social media siano vere. Tuttavia, mostra quanto sia diventato disperato il popolo americano, che invidierebbe un leader nemico a causa della sua presunta esclusività e lealtà. Di fatto, è la prima prova storica del completo e totale fallimento dell’amministrazione Biden.

Fonte.: https://www.easternherald.com/2023/03/05/americans-wanted-a-leader-like-putin/

Traduzione: Luciano Lago

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM