Lo Yemen lancia 5 operazioni contro il “triangolo del demonio” in 72 ore

L’esercito yemenita infligge duri colpi agli Stati Uniti, al Regno Unito e al regime israeliano con nuove operazioni lanciate contro le loro navi nelle acque regionali.

Il portavoce delle forze armate yemenite, il tenente generale Yahya Sari, ha riferito domenica che l’esercito yemenita ha effettuato cinque operazioni militari nelle ultime 72 ore a sostegno della Palestina e in risposta all’aggressione della coalizione statunitense e britannica.

A questo proposito, ha annunciato che la marina yemenita ha effettuato un’operazione contro la nave britannica HOPE ISLAND nel Mar Rosso. Inoltre, ha attaccato due navi israeliane dirette ai porti della Palestina occupata. La prima, denominata MSC GRACE F, è stata attaccata nell’Oceano Indiano e un’altra, denominata MSC GINA, nel Mar Arabico.

L’operazione è stata effettuata con diversi missili alati e balistici, che hanno colpito con successo i loro obiettivi.

Sari ha dichiarato che l’aviazione militare yemenita ha effettuato anche due operazioni militari, durante le quali ha attaccato diverse fregate militari statunitensi nel Mar Rosso.

” Continueremo a impedire la navigazione israeliana nel Mar Rosso, nel Mar Arabico e nell’Oceano Indiano fino alla fine della sua aggressione e alla revoca del blocco di Gaza “, ha chiarito il portavoce delle Forze Armate. dallo Yemen.

Lo Yemen non fermerà i suoi attacchi nel Mar Rosso se Israele non lo farà a Gaza.
Dall’inizio dei brutali attacchi di Tel Aviv contro la Striscia, che hanno provocato la morte di oltre 33.170 palestinesi, le forze armate yemenite hanno effettuato dozzine di operazioni di ritorsione contro obiettivi israeliani e contro navi mercantili in rotta verso i porti della Striscia. territori occupati, al fine di tagliare le vie di rifornimento del regime.

Nota: Un piccolo paese del Medio Oriente, il più povero della regione, con la sua determinazione ha messo in crisi le grandi potenze, con l’impedire il traffico mercantile sulle vie di comunicazione marittima nel Mar Rosso. Israele sta subendo le conseguenze della sua aggressione e del massacro attuato contro la popolazione palestinese. La propaganda di USA e Israele non riesce a nascondere lo smacco che subiscono le forze navali congiunte anglo americane.

Fonte: Hispantv

Traduzione e nota: Luciano Lago

9 commenti su “Lo Yemen lancia 5 operazioni contro il “triangolo del demonio” in 72 ore

  1. Anche vietnamiti e afgani, piccoli e poveri nei confronti degli anglosassoni, li hanno buttati fuori dai loro confini a calci nel sedere

  2. Come ho sempre detto ………. LO YEMEN E’ UN AMMAZZADIAVOLI ! Il comico è che la Gran Bretagna e gli Stati Uniti sono potenze marittime (talassocratiche), e prendono legnate da una potenza terrestre (tellurica) IN MARE !!!!!!! Questi sono godimenti, allegrezze, Capodanno Buddhista !
    Ha ha ha ha ha !!!!!! Lo Yemen ha missili che la Nato si sogna di notte …………….. un arsenale formidabile e ancora non scoperto ……….. modernissimo e ci sono SORPRESE……………….. Non so quante navi da guerra dei fessacchiotti occidentali siano in zona ….. comunque diverse sono ridotte male, colpite (e anche rottamate) ………………… Auguri alle potenze perdenti degli imbecilli ! Ha ha ha ha ha !!!!!!!!!!

      1. E’ la potenza militare dominante della Penisola arabica, è sempre stata sottovalutata. Ma dà batoste a tutti. E spacca tuss’còss ! Ha ha ha ha ha !!!!
        Ciao !

  3. Riflettete gente ?
    Sonora sconfitta molto umiliante del ” impero del MALE USA che assieme alle sue colonie della NATO vuole conquistare tutto il mondo libero ! USA & NATO sconfitti da una nazione del terzo mondo male armata che non riceve nessun aiuto militare esterno !
    Cosa accadrebbe alla Forza di invasione USA & NATO dello Yemen se Russia-Cina-Corea del Nord -Venezuela-Cuba -Iran -Siria -Brasile-Argentina -eccettera fornissero soldati, mercenari stranieri e armi moderne in enorme quantità allo Yemen come fanno i paesi USA & NATO da 20 anni con l” Ucraina affichè potesse attaccare la Russia ?
    USA & NATO sono nazioni molto fortunate poiché i paesi che invadono in TUTTO IL MONDO NON ricevono MAI aiuti militari e politici esterni !

    1. Se per aiuti intendi soldati concordo come te. Ma Russia e Cina condividono con gl’ alleati della resistenza sciita knowhow degli armamenti e materie per fabbricarli. Un bel sostegno. I guerrieri li mette Ansarallah. Il loro compito è la destabilizzazione. Alla lunga sarà più efficace che mandare navi e truppe straniere. Saluti

  4. Purtroppo la manipolazione mediatica Nato non consente d’ accedere a notizie più approfondite. Neanche i siti russi che leggo riporta di più d’ hispain. Ma insomma il silenzio totale è già un messaggio potente. Le operazioni militari occidentali Prosperity Guardian ed Aspides le stanno solo prendendo. Dio benedica Ansarallah!

  5. Con il nome pomposo delle loro operazioni militari (Prosperity guardian e Aspides) pensavano di incutere timore e terrorizzare lo Yemen ! E invece, la tipica spacconeria anglo americana, e del codazzo loro alleato, Italia compresa, sta affondando (letteralmente) grazie ai valorosi e determinati combattenti Houthi ! Forza YEMEN !

  6. Sarebbe più bello vedere qualche Nave da guerra USA & NATO inabissarsi tra i flutti sulle coste dello Yemen invece di un Mercantile !
    Sarebbe vietato filmare e anche vietato dare la notizia della Nave da guerra Occidentale che scompare tra i flutti in tutti i paesi USA & NATO però grazie alla rete internet libera potresti vedere tutto lo stesso !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM