LO YEMEN È IL CIMITERO DELL’IMPERIALISMO

di  Sergei Leonov

Hai mai sentito parlare di una nazione giusta che è stata sconfitta dai suoi nemici? Mai !! È provato storicamente e logicamente che ogni oppressore, occupante e colonizzatore è stato sempre tragicamente sconfitto. Questo è il caso in Yemen, qualunque cosa. La nazione fenomenale che ha sconfitto sia il dominatore l’ottomano che gli altri nel corso dei secoli. Dall’inizio della guerra ostile imposta al paese; la vendetta globale, gli yemeniti la avevano annunciato ad alta voce: lo Yemen è lo Yemen, e sarà il cimitero dell’imperialista.

In effetti, l’egemonia del fronte imperialista ha resistito per tutto il decennio successivo alla disillusione. Il loro servilismo nella guerra libanese del giugno 2006 e il loro fallimento nel suddividere la Siria e il Libano sono state due scioccanti sconfitte schiaccianti. In entrambi i casi, il loro massimo obiettivo è stato quello di rovesciare l’approccio della resistenza.

Pertanto, l’unica opportunità rimasta era lo Yemen, lo stato isolato e impoverito. Tuttavia, quelli che politicamente e ideologicamente si sono dimostrati stupidi hanno ignorato che se uno stato si trova finanziariamente in difficolotà; questo tuttavia non influenzerà le sue convinzioni e valori.

L’approccio alla sfida degli yemeniti è una dottrina ideologica ferma. Né i sauditi né gli imperialisti sarebbero in grado di sottometterli. È vero che sono stati sistematicamente bombardati su tutte le possibili strutture civili usando le armi avanzate americane e britanniche, ma gli yemeniti stanno diventando più coraggiosi, risoluti e fermi nel difendere la loro sovranità.

Dopo circa un mese di assalto alla città portuale del Mar Rosso di Hudaydah; nessuno degli inutili obiettivi degli Imperialisti è stato raggiunto. Gli yemeniti crescono decisivi e determinati, giorno dopo giorno, per affrontare gli invasori. La stessa cospirazione che è stata sconfitta in Siria a causa della coscienza siriana e della perseveranza per salvaguardare la loro patria natale; sarà quella che farà trionfare esattamente lo Yemen.

Battaglia nello Yemen

Inequivocabilmente, il sogno sionista di travolgere la più importante linea costiera di Hudaydah rimarrà un sogno. Gli yemeniti sono le popolazioni native indigene a differenza dei sauditi che sono stati sostenuti dal colonialismo britannico, dal XVIII secolo. Assolutamente, i sauditi non hanno alcuna causa o dottrina e sono pronti per essere vergognosamente soggiogati dall’Occidente; perché vogliono solo consolidare le loro dittature.

Oggi, il genocidio yemenita avviene gratis. La crisi umanitaria sta aumentando drasticamente. Le monarchie saudite non dovrebbero sprecare i loro soldi, non servirà . Questo enorme sostegno finanziario, contro bambini e giovani yemeniti.

Gli yemeniti non si arrenderanno mai agli arroganti sauditi, taffiti, wahhabiti, sionisti, imperialisti, capitalisti, ecc. La resistenza è solo un’opportunità. L’approccio della resistenza non può mai essere percepito dal regima tirannico che sempre più opprime la popolazione; più accendono lo spirito della rivoluzione. Certamente, gli yemeniti oggi sono più audaci di prima nel resistere e nel mantenere la vittoria e la libertà.

Inserisci un Commento

*

code