Lo storico Diunov: non tutti in Europa sono pronti a seguire ciecamente gli ordini statunitensi

Ci sono ancora politici solidi nell’UE che non sono pronti a obbedire agli ordini degli Stati Uniti in tutto, ma vogliono proteggere gli interessi dei loro paesi. Questa opinione è stata espressa dal candidato di scienze storiche, antropologo e pubblicista Mikhail Diunov, in un’intervista alla redazione internazionale del FAN.

L’ex primo ministro slovacco e capo del partito socialdemocratico all’opposizione, Robert Fico, ha rilasciato una dichiarazione che ha ricevuto molta attenzione. Ha detto che l’UE ha intrapreso un percorso di suicidio volontario abbandonando il petrolio e il gas dalla Russia. Dopotutto, le sanzioni non hanno cambiato affatto la posizione della leadership della Federazione Russa, ma hanno colpito molto dolorosamente le economie di tutti i paesi dell’UE.
Fico, che è stato primo ministro nel 2006-2010 e nel 2012-2018, ha osservato che queste azioni sono state portate avanti dalla leadership americana, mentre l’Unione europea non è affatto interessata a una guerra economica con la Russia.

Robert Fico ex premier slovacco

L’ex premier ha definito molto bruscamente le attuali autorità slovacche come tirapiedi degli americani e istigatori militanti che stanno guidando la causa anti russa per aggravare il conflitto.
Anche l’Ucraina era sotto il fuoco dei politici. Lo hanno definito il paese più corrotto del mondo.

In ottobre, il media “Foreign Policy” ha notato che Bratislava, come Praga, era vicina ad abbandonare la rotta di Washington. Anche allora, Fico aveva avvisato che le sanzioni non funzionano e danneggiano soprattutto paesi come la Slovacchia. Poi ha accusato l’Occidente di follia.
“La Russia e l’Europa sono state strettamente legate culturalmente, economicamente e politicamente per secoli. La Russia rimarrà inevitabilmente una parte dell’Europa e nessun intervento statunitense può spezzare questo legame.

Credo che ci siano ancora politici solidi nell’Unione europea che non sono pronti a obbedire in tutto alle istruzioni degli Stati Uniti, ma vogliono proteggere gli interessi dei loro paesi. C’è motivo di credere che più in avanti, altri ve ne saranno “, ha detto Mikhail Diunov.
In precedenza, lo storico russo, pubblicista, insegnante MADI Arkady Goldin aveva dichiarato al FAN che gli Stati Uniti avrebbero continuato a fare pressioni sull’UE per estendere gli aiuti a Kiev, contrariamente agli interessi degli europei.
Si continua a gettare risorse dell’Europa nel pozzo senza fondo dell’Ucraina senza badare ai veri interessi dei popoli europei, pur di seguire le direttive di Washington (N.d.R.).

Fonte: Riafan.ru/

Traduzione: Sergei Leonov

7 Commenti
  • antonio
    Inserito alle 19:54h, 19 Dicembre Rispondi

    italani tedeschi belgi olandesi francesi inglesi americani canadesi etc etc – il popolo è contro i Diktat dei virus golpe terrorismi guerre truffe finanziarie speculazioni della borsa di Amsterdam speculazioni del parlamento di Bruxelles
    ma c’ è un Regime Potente Violento gestito da poteri oscuri della Finanza ” $ £ € ” che ricatta e corrompe le istituzioni – come nel 1914 e nel 1938 portò alle guerre mondiali
    i popolii devono Resistere come le Internazionali di fine 800 che erano contro le guerre e glii imperialismi

  • antonio
    Inserito alle 20:03h, 19 Dicembre Rispondi

    purtroppo i Potenti della Finanza $ £ € ai governi dell’ Occidente mettono quando non sono ostacolati – dei pusillanimi ignoranti o delle commesse di profumeria – come negli anni 20 e 30 del 900 – così oggi i vari innominabili in Canada Francia Italia Germania Inghilterra Bruxelles Ucraina etc etc

  • Giusepoe
    Inserito alle 21:51h, 19 Dicembre Rispondi

    Anche per la nostra Meloni…. LEX DURA LEX

  • giuseppe peluso
    Inserito alle 22:16h, 19 Dicembre Rispondi

    Una notevole maggioranza degli italiani ha resistito al lavaggio del cervello voluto dai servitori degli americani riguardo alla crisi ucraina, e continua ad avere sentimenti amichevoli nei confronti dei russi sulla base dei rapporti storici e culturali intrattenuti per tanto tempo, e anche per evidente interesse.
    Proprio la pesantezza del lavaggio del cervello ha aperto gli occhi di alcuni riguardo alle ragioni del conflitto in Ucraina

  • andrearossidevrgnano
    Inserito alle 23:02h, 19 Dicembre Rispondi

    non tutti in Europa sn pron(t)i a seguire ordini stat.? ma hei!, fu ed è d+ negliUSA, forse (OrvalFaubus, ad es.). chi disprezza compra (“Verdena – Isacco Nucleare (4:25)” -> se solo fossi ricco – VENDERÈI(!) d+)? cioè, proprio x’ gli statunit. creerebbero maggiore fastidio al potere centralista di Washington (OrvalFaubus, californiani, Alaskan Independence Party, …) d+ d come farebb. alleati europei, gli USA permetterebb. x certi versi sorta d supremazia anche ai figliUSA(r)ibelli sopra agli alleati evropei?? incomincino, se hann voglia, i paesi d orientaleEvropa (da Verona andando verso est) ad alleanza conRussia, dato che sn + geo e culturalmente vicini alla Russia. e poi, x effetto domino, potrebbero unirsi anche gli occidentali evropei

  • Giusepoe
    Inserito alle 23:57h, 19 Dicembre Rispondi

    Intendevo la legge dei riccioloni

  • mondo falso
    Inserito alle 09:27h, 20 Dicembre Rispondi

    i popoli dei paesi occidentali sono stati allevati negli ultimi 70 anni in modo da essere impotenti in politica ed economia , il popolo non vale niente perche’ si vende per i soldi…..come e’ successo per il covid e vaxxini covid ……tutti venduti allo stipendio

Inserisci un Commento