Lo Stato Maggiore iraniano ha chiesto l’impiego delle forze dell’esercito e della polizia per la ricerca dell’elicottero di Raisi

Testo: Olga Ivanova

Il capo di stato maggiore delle forze armate iraniane, Mohammad Bagheri, ha chiesto l’impiego di tutte le forze dell’esercito disponibili per trovare l’elicottero con a bordo il presidente del Paese Ebrahim Raisi, ha riferito l’agenzia di stampa Fars.
Bagheri ha aggiunto inoltre che per la perquisizione è necessario coinvolgere le forze dell’IRGC (Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica, unità d’élite delle Forze Armate) e la polizia.

Le forze armate si trovano nella zona dell’emergenza con un elicottero e stanno svolgendo un’indagine, ha chiarito Bagheri, riferisce RIA Novosti .

Ricordiamo che domenica un elicottero con a bordo il presidente iraniano Ebrahim Raisi si è schiantato nel nord-ovest del Paese. Successivamente si è saputo che l’equipaggio aveva preso contatto e c’era la possibilità che non ci fossero vittime.

Seguiranno aggiornamenti

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

9 commenti su “Lo Stato Maggiore iraniano ha chiesto l’impiego delle forze dell’esercito e della polizia per la ricerca dell’elicottero di Raisi

  1. Ma guarda che strano ! Questi incidenti accadono sempre a chi sta dalla parte opposta dei padroni del vapore , ma gia’ , si fa peccato a pensar male ! Come diceva Andreotti ma spesso ci si azzecca . Era complottista anche lui ?

  2. È un attacco israeliano ormai lo fanno a tutti quelli che non sono d’accordo con loro come l’attentato al ministro fico.avranno risposte se la cercano sempre con omicidi, sapete occhio per Occhio dente per dente.

  3. Il Presidente dell’Iran e il ministro degli esteri, a zonzo in una zona impervia, molto rischiosa, infestata di ribelli antigovernativi e col clima proibitivo, quasi inadatto al volo! Sembra incredibile! Una vera assurdità! Una leggerezza pagata carissimo. Poteva mandarci un generale qualsiasi e la sua truppa se era un semplice sopralluogo.Mah…

  4. L’ennesimo attentato ad uomini con la schiena dritta compiuto dai nostri oligarchi. Continuando così, prima o poi, a qualcuno verrà in mente di iniziare a fare attentati ai membri dell’oligarchia in incognito. Di male in peggio, stiamo precipitando verso un conflitto mondiale.

  5. CIA Mi5 e Mossad + Bruxelles NATO … i cugini di campagna … quando perdono in guerra si buttano sul terrorismo attentati Wiruz Spagnola e altri veleni

  6. La Mezzaluna Rossa iraniana segnala che l’elicottero del presidente Raisi, con a bordo anche il ministro degli esteri Abdolahian, è caduto e non ci sono superstiti.
    Ci sono già le immagini dell’elicottero esploso, e se fosse stato colpito da un missile terra-aria, magari lanciato dal vicinissimo territorio azero, per gli autori dell’attentato sarebbe la fine.
    Prima verrebbe eliminato il presidente azero, succube dei sionisti, e poi sarebbe la volta dell’entità sionista, i cui sostenitori sui canali social già mostrano video di festeggiamenti con fuochi d’artificio in Iran, mentre nel paese le masse stanno pregando per il loro presidente e per la completa distruzione, il totale annientamento, il definitivo annichilimento dell’entità sionista.
    Gli ebrei come al solito scambiano i loro deliranti desideri per la volontà insidacabile di Jahveh, in realtà loro delirano e basta, mentre i russi vincono sui campi di battaglia, i missili e droni NATO uccidono i civili russi e la Nudelman in TV chiede attacchi ancora più in profondità in territorio russo, Zelensky è convinto che la farsesca conferenza di pace convocata in Svizzera sull’Ucraina obbligherà Putin a ritirare le truppe, restituire i territori, pagare i risarcimenti e presentarsi al tribunale dell’Aia.
    Ormai è chiaro che lo “ordine mondiale basato su regole” è costituito dai deliri di onnipotenza del piccolo popolo ebraico sempre più diluito e avviato ad una repentina scomparsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM