Lo scientismo di oggi è “tirannia medica” e gestione politica: la falsa scienza detta le direttive COVID del CDC


di Renee Parsons (*)

Dopo quasi due anni controversi alle prese con la pandemia di COVID, che è stata speculativa e problematica fin dall’inizio, i lealisti partigiani, un tempo noti come Democratici socialmente consapevoli, continuano a giustificare i blocchi incostituzionali e le loro violazioni dell’umanità come per “seguire la scienza”.

Quegli stessi “democratici” si sono ora trasformati in una folla di attivisti poiché la pandemia offre l’opportunità perfetta per distorcere la “scienza” al fine di completare l’ultimo capitolo malevolo dell’agenda della cabala globalista di alterare l’Homo sapiens in un ordine mondiale transumanista .

Il blocco obbligatorio del COVID e i requisiti per il vaccino sono venduti al pubblico come legittimo scientismo perpetuato da un’istituzione sanitaria governativa di lunga data , una volta considerata un cane da guardia indipendente . Invece, il CDC ha una lunga storia nell’offrire prove di ispirazione politica come facsimile per la vera scienza in cui il dilemma può raramente essere risolto.

Per fortuna, molti professionisti medici si sono fatti avanti per perseguire la vera scienza : un’indagine in corso che solleva dubbi poiché viene testata con un’applicazione precisa, cercando un’analisi che si sviluppa attraverso un esame razionale dei fatti basato su ragione, prove, ipotesi o indagine collettiva.

Lo scientismo odierno è diventato un mondo di irreggimentazione politica e tirannia medica basata sulla “fiducia negli esperti” poiché chiude il dibattito e minaccia quei professionisti che osano mettere in discussione le sanzioni del governo. Inoltre, il CDC si è ingannevolmente appropriato come legislatore ufficiale di principi arbitrari non scientifici come se ai cittadini fosse richiesto di obbedire incondizionatamente a ogni sua direttiva, senza alcuna giustificazione valida. Allo stesso tempo, lo scientismo consente ai dipartimenti sanitari dittatoriali locali di oltrepassare la loro autorità mentre lo Stato concede la sua influenza legale ai burocrati non eletti.

Anche la scienza ” revisionata tra pari “, un tempo venerata , in cui colleghi esperti esaminano una scoperta scientifica, ora può essere sospettata e non più attendibile poiché la credibilità di un processo di comunicazione un tempo affidabile è stata contaminata dalla politica.

Una volta che gli elementi del pubblico americano e occidentale sono stati completamente ingannati nell’accettare una serie graduale di onerosi requisiti di blocco, l’inoculazione di uno pseudo-vaccino si è rivelata più di un’arma biologica imposta al pubblico come se fosse scientificamente autentica. Da lì, una gamma completa di leggi mediche marziali e militarizzazione sanitaria sarebbe stata imposta più facilmente su una popolazione compiacente.

Il “Medical Deep State” americano. Il ruolo del CDC

Autorizzata per la prima volta dal Congresso ad accettare ” donazioni ” esterne nel 1983, la Fondazione CDC è stata formalmente creata nel 1995 per “mobilitare partner filantropici e risorse del settore privato per sostenere la missione fondamentale di protezione della salute del CDC”. In altre parole, il CDC ha collaborato con il settore privato di individui, filantropie e aziende per affrontare le sfide della salute pubblica nonostante i flagranti conflitti di interesse . L’ elenco dei donatori della fondazione si legge come un chi è chi nel mondo di Big Pharma, Fortune 500 e ricerca e tecnologia avanzata nel campo delle bioscienze.

L’ autorità statutaria della fondazione include l’ accettazione di doni di beni immobili e proventi da testamenti e trust mentre il CDC ha incassato i “doni” per lanciare oltre un migliaio di progetti, con $ 740 milioni raccolti a partire dal 2017.

Come identificato da RFK, Jr, il CDC è diventato poco più di una “società di vaccini” con “la proprietà di 56 brevetti sui vaccini in quanto acquista e distribuisce $ 4,6 miliardi di vaccini ogni anno attraverso il programma “Vaccines for Children”, che rappresenta oltre il 40% del suo totale bilancio.”

Anche l’American Academy of Pediatrics è in corsa, con circa 25 milioni di dollari in contributi dall’industria dei vaccini farmaceutici.

“[V]accini sono esenti da responsabilità ed effettivamente obbligatori per un mercato vincolato di 76 milioni di bambini[.] … Le quattro società che producono praticamente tutti i vaccini raccomandati sono tutti criminali condannati. Collettivamente hanno pagato oltre 35 miliardi di dollari dal 2009 per frodare i regolatori, mentire e corrompere funzionari governativi e medici, falsificare la scienza e lasciare una scia di (malattie croniche incurabili) e decessi a causa di prodotti che sapevano essere pericolosi e ancora venduti con il pretesto di sicurezza ed efficacia”. —Robert F. Kennedy, Jr.

Proteste nel Texas contro la vaccinazione sui bimbi

In quest’epoca di censura e soppressione, le agenzie governative quasi mediche compromesse non tollereranno il dissenso pubblico e sono al di fuori del controllo civile o del Congresso come se fossero una branca del complesso militare-intelligence, che non fa capo a nessuno.

L’esempio più recente di appropriazione indebita della scienza è il rinnovato attacco dell’amministrazione Biden ai bambini americani quando il comitato consultivo sui vaccini della FDA ha chiesto ” se i benefici ” del vaccino Pfizer BioNTech COVID-19 “superano i suoi rischi nell’uso dei bambini dai cinque agli undici anni”. anni.” Diciassette i voti favorevoli e un’astensione.

I più allarmanti sono stati i commenti del Dr. Eric Ruben , membro del panel ed editore del New England Journal of Medicine, che ha affermato: “Non impareremo mai quanto sia sicuro il vaccino (per i bambini) finché non inizieremo a somministrarlo. … È proprio così che va.” In altre parole, i bambini americani sono sacrificabili come campioni di laboratorio in un programma non testato e non dimostrato in nome di esperimenti scientifici speculativi.

Nel Colorado tendente al blu, 480.000 bambini tra i cinque e gli undici anni sono presi di mira per la vaccinazione entro il 31 gennaio nonostante il fatto che la scienza abbia dimostrato che i bambini americani, i nostri beni più vulnerabili e preziosi, sono a basso rischio di COVID.

Nel frattempo, il senatore Ted Cruz (R-Texas) si è fatto avanti e ha introdotto una legislazione per impedire al governo federale e ai distretti scolastici di richiedere mandati di vaccinazione COVID-19 per i minori, nonché di sottrarre fondi federali ai distretti scolastici che continuano a imporre le vaccinazioni.

Con l’escalation della resistenza nazionale agli orribili vaccini COVID di Biden, è ragionevole aspettarsi un nuovo livello di indignazione pubblica e una nuova coorte di attivismo politico poiché i genitori proteggono i loro figli dalle continue invasioni del governo.

*Renee Parsons ha fatto parte del Consiglio di amministrazione dello stato della Florida dell’ACLU e presidente dell’ACLU Treasure Coast Chapter. È stata un funzionario pubblico eletto in Colorado; personale dell’ufficio del difensore pubblico dello stato del Colorado; un lobbista ambientale per Friends of the Earth; e un membro dello staff della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti a Washington, DC Può essere trovata all’indirizzo reneedove3@yahoo.com .

Fonte: Global Research

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus