L’Italia merita di più

di Thomas Fazi –

Dunque, ricapitolando:

  • (1) Come abbiamo sempre detto, g͟l͟i͟ ͟e͟u͟r͟o͟b͟o͟n͟d͟ ͟s͟o͟n͟o͟ ͟f͟u͟o͟r͟i͟ ͟d͟i͟s͟c͟u͟s͟s͟i͟o͟n͟e͟: il ministro tedesco dell’Economia Altmeier ha affermato senza mezzi termini che «la discussione sugli eurobond è un dibattito sui fantasmi», mentre Otmar Issing, ex capo economista della BCE (ovviamente tedesco), ha ricordato che comunque sarebbero incostituzionali secondo la legge tedesca e la misura dovrebbe essere sottoposta a referendum popolare. Ma cos’altro devono fare i tedeschi per farvelo capire? Invaderci e tatuarlo sulla fronte di ogni primogenito?
  • (2) Come abbiamo sempre detto, i͟l͟ ͟M͟E͟S͟ “s͟e͟n͟z͟a͟ ͟c͟o͟n͟d͟i͟z͟i͟o͟n͟a͟l͟i͟t͟à͟” ͟n͟o͟n͟ ͟e͟s͟i͟s͟t͟e͟, come hanno ribadito Germania e Olanda. Non solo è impensabile che questi paesi accettino che questo finanziamento abbia il carattere di un trasferimento, come sarebbe necessario, e non di un prestito; ma è estremamente improbabile che accettino anche solo di aprire una linea di credito per l’Italia che non preveda almeno la possibilità di una futura ristrutturazione del debito (leggasi: mettere le mani direttamente nelle tasche degli italiani). Eppure, nonostante ciò, è ormai chiaro che Conte e Gualtieri insistono comunque per l’attivazione di una linea di credito legata al MES.
  • (3) Come abbiamo sempre detto, l’idea che l’Italia possa fare tutto il deficit che vuole adesso che è stato sospeso il Patto di stabilità è un’illusione: l͟a͟ ͟B͟C͟E͟ ͟c͟o͟n͟t͟i͟n͟u͟a͟ ͟a͟ ͟n͟o͟n͟ ͟e͟s͟s͟e͟r͟e͟ ͟u͟n͟ ͟g͟a͟r͟a͟n͟t͟e͟ ͟d͟i͟ ͟u͟l͟t͟i͟m͟a͟ ͟i͟s͟t͟a͟n͟z͟a͟, come ha ricordato Isabel Schnabel, membro tedesco del Comitato esecutivo della BCE, che ha dichiarato che gli interventi decisi dalla BCE per affrontare l’emergenza coronavirus «naturalmente non sono» un piano di soccorso pensato per l’Italia. Tradotto: se l’Italia dovesse perdere l’accesso ai mercati o finire sotto attacco speculativo, la BCE potrebbe intervenire solo previa accettazione da parte dell’Italia delle clausole di condizionalità di cui sopra.
  • (4) Ovviamente f͟o͟͟͟r͟͟͟m͟͟͟e͟͟͟ ͟͟͟d͟͟͟i͟͟͟ ͟͟͟m͟͟͟o͟͟͟n͟͟͟e͟͟͟t͟͟͟i͟͟͟z͟͟͟z͟͟͟a͟͟͟z͟͟͟i͟͟͟o͟͟͟n͟͟͟e͟͟͟ ͟͟͟d͟͟͟i͟͟͟r͟͟͟e͟͟͟t͟͟͟t͟͟͟a͟͟͟ ͟͟͟d͟͟͟e͟͟͟i͟ ͟d͟e͟f͟i͟c͟i͟t͟ ͟n͟a͟z͟i͟o͟n͟a͟l͟i ͟͟͟d͟͟͟a͟͟͟ ͟͟͟p͟͟͟a͟͟͟r͟͟͟t͟͟͟e͟͟͟ ͟͟͟d͟͟͟e͟͟͟l͟͟͟l͟͟͟a͟͟͟ ͟͟͟B͟͟͟C͟͟͟E͟͟͟ ͟- come sono in procinto di fare tutte le altre banche centrali del mondo e come suggerito da Paul De Grauwe e altri – n͟o͟n͟ ͟s͟o͟n͟o͟ ͟n͟e͟a͟n͟c͟h͟e͟ ͟p͟r͟e͟s͟e͟ ͟i͟n͟ ͟c͟o͟n͟s͟i͟d͟e͟r͟a͟z͟i͟o͟n͟e͟.

Alla luce di quanto detto, dovrebbe essere ormai chiaro a tutti – ma evidentemente non lo è – che nella cornice dell’euro non esistono soluzioni per uscire dalla crisi che non prevedano l’ulteriore impoverimento e de-industrializzazione del paese e la sua definitiva subordinazione ai centri di comando europei.

Mattarella dice che dobbiamo essere «uniti come nel dopoguerra». Peccato che nel dopoguerra non ci siamo ancora: siamo ancora nel bel mezzo della guerra, una guerra che combattiamo allo stesso tempo sia contro il COVID-19 che contro le pulsioni imperialiste ed egemoniche, mai sopite, del potere tedesco. E che se ottant’anni fa il destino del paese fosse stato in mano a persone come Mattarella, invece di combattere una guerra di liberazione l’Italia sarebbe probabilmente diventata un Länder tedesco.

Gualtieri, il ministro dell’economia che ha applaudito la Lagarde

L’Italia merita di più. L’Italia merita una classe politica che dica che è ignobile che il nostro paese, mentre piange i suoi morti, sia costretto ad andare col cappello in mano ad elemosinare soldi ai nostri concorrenti commerciali; che dica che l’Italia in queste settimane sta dimostrando di avere tutta la fibra morale, la forza, il coraggio e lo spirito di solidarietà di cui ha bisogno per rimettersi in piedi da sola, a patto che sia messa nelle condizioni di farlo; che è arrivato il momento di porre fine a vent’anni di “amministrazione controllata” sotto il regime dell’euro, di riprenderci in mano il nostro destino e di tornare a camminare con le nostre gambe.

E invece. E invece abbiamo un ministro dell’Economia che da bravo quisling – a fronte di stime che parlano di una perdita potenziale del PIL di centinaia di miliardi, di migliaia di aziende che rischiano di chiudere, di centinaia di migliaia di persone che rischiano di ritrovarsi senza un lavoro – minimizza, dicendo che «nel 2020 l’Italia avrà una perdita del PIL di qualche punto percentuale, grave ma gestibile». Non ci sono parole per commentare.

Fonte: Thomas Fazi

30 Commenti

  • ouralphe
    25 Marzo 2020

    ITALEXIT E FUORI DALLA NATO anche se dovremo mangiare pietre per i prossimi 30 anni.

    • Monk
      26 Marzo 2020

      eeehhh ma adesso c’è Draghi che ha aperto gli occhi a gente come blondet ahahahahah

  • Eugenio Orso
    26 Marzo 2020

    I tedeschi bastardi sono da un secolo e mezzo, almeno, il grande parassita dell’Europa.
    Usurai spietati come gli ebrei, cercano di saccheggiare l’Italia, peggio di quel che hanno fatto in Grecia, profittando del fatto che sono i kapò dell’eurolager … almeno fintanto che gli ebrei dell’alta finanza glielo conderanno!
    Il vero volto dell’unione europoide appare senza veli, ma gli italiani idotizzati, impauriti, agli arresti domiciliari non lo capiscono e continuano a seguire le puttane mediatiche e subpolitiche!

    Cari saluti

      • ouralphe
        26 Marzo 2020

        Il popolo è una brutta bestia quando si incazza. Altro che soldati…

        • atlas
          26 Marzo 2020

          in Tunisia ci sono già gruppi di persone che sono scesi in strada pregando Dio insieme contro la malattia sotto gli occhi di gente in divisa che non ha fatto niente

          non possono ammazzare tutti non possono mettere in galera tutti

          • atlas
            26 Marzo 2020

            in questo momento, forse, le Due Sicilie ridiventeranno Nazione com’erano, perchè la gente non ne può più. Chi ha figli piccoli e non può nemmeno lavorare quel poco che lavorava…figuriamoci tutti gli altri disoccupati

        • Monk
          26 Marzo 2020

          Minchia, basta un invasato chiacchierone con la figlia che si strafoga di nutella per credere all’imminente rivoluzione? Bah!!!

      • Monk
        26 Marzo 2020

        Non noto insurrezioni a Palermo…la strada mi ha insegnato che i bla bla sono degli scecchi

    • Pippo
      26 Marzo 2020

      Ma, forse si riferisce agli inglesi. Quelli, altro che parassitare da un secolo e mezzo, è dai tempi di Cromwell che torturano e sfiancano in mille modi il continente, come un’enorme zecca, mai sazia di sangue.La Germania non ha fatto altro che tentare di sbarazzarsi di questa schifosa zecca sanguisuga(2°G.M.). Quelli attuali non sono tedeschi, sono semplicemente la feccia peggiore rimasta, dopo la grande ecatombe del 1945 e messosi al servizio dei padroni americani. Sono solo dei lacchè, bestie umane obbedienti, felici di stare al guinzaglio, esecutori di ordini altrui.Plebaglia, sicari… gente infima, quasi come dei rifiuti… Cari saluti

  • atlas
    26 Marzo 2020

    è una dittatura ingiusta

    maschio, accetti che una femmina, a cui hanno messo addosso una divisa da commissario di polizia, ti ordini cosa devi fare e cosa non puoi fare per leggi tecniche ? Come a un cane ?

    Chiediamo invece insieme al Dio, Musulmani e cristiani, di liberarci da questa malattia provocata da altri uomini. Finchè si sta a casa e ci si dimentica di Dio, Egli si dimenticherà di noi.

    E’ solo Dio che detta Legge

    • Eugenio Orso
      26 Marzo 2020

      Come ateo (ma idealista e non materialista!) rispondo che il virus ha dato l’opportunità di un controllo più stringente della popolazione …
      Questa è chiaramente la legge degli uomini, per quanto mi riguarda la lex de imperio finanz-giudea globalista, non la legge divina.
      Perchè un controllo delle popolazioni così stringente (ivi compresa quella delle Due Sicilia)?
      Per far passare il mes senza sconti e/o alla vigilia di una guerra di aggressione nei confronti della Santa Russia, in europa e altrove nel mondo ….
      A quando la nato in armi nei nostri territori?
      Il sistema liberista globale anglo-giudaico non da risposte, ma produce soltanto crisi che lo fortificano.

      Cari saluti

  • atlas
    26 Marzo 2020

    sto notando, soprattutto in questi giorni, una reazione del sentimento Duo Siciliano che matura sempre di più. Daltronde non si scherza con la miseria. Chi reagirà sarà nelle Due Sicilie e forse gruppi di stranieri arabi e africani col sangue caldo, ma dagli italiani non mi aspetto nulla

    https://www.youtube.com/watch?v=Z95KPudHGgs&fbclid=IwAR0vR4s2hCIQxi7ob8q3aJ0X7lYwey7vu4zC2cB8HomXwPmXzRs0Cq5ysBM&app=desktop

    • Monk
      26 Marzo 2020

      Ti ricordo che i siculi accolgono a braccia aperte i negher, ma tu non sei siculo, cosa minchia perdo a fare il mio tempo?

      • atlas
        26 Marzo 2020

        quello che dici tu lo fanno le divise di regime italiano, ascari traditori di merda, non la maggior parte della Popolazione Siciliana. Puoi scrivere questo tipo di commento come già hai fatto per altre 100 volte e io ti risponderò così 10 volte. Perchè dopo un pò mi cago il cazzo

  • atlas
    26 Marzo 2020

    no a massoneria e nwo

    UN PUPAZZO DEI ROTHCHILD A CAPO DELL’ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA’

    L’attuale Direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanita’ e’ l’etiope Tedros Adhanom Ghebreyesus .

    Tedros si e’ laureato presso l’Universita’ di Londra controllata dai Rothchild.
    Ha conseguito il Dottorato di Filosofia in Medicina Comunitaria presso l’Università di Nottingham
    controllata dai Rothchild.
    E’ stato Ministro della Salute dell’Etiopia ed in quell’occasione ha stretto accordi con la Clinton Foundation e Bill & Melinda Gates Foundation che hanno legami con i Rothschild ed i Rockefeller.
    Ha ricoperto la carica di membro del Global Alliance for Vaccine and Immunization Board (GAVI)
    controllato dai Rothschild
    E’ stato membro dell’Aspen Institute controllato dai Rockefeller-
    Nel 2013 ha ricevuto la prestigiosa borsa onorario dalla London School of Hygiene e della Medicina Tropicale controllata dai Rothschild e la Stanley T. Woodward Lectureship della Yale University
    controllata dai Rockefeller.
    Nel 2012 e’ stato nominato come uno dei 50 addetti che cambieranno il mondo dalla Wired Magazine UK media legato ai Rothschild

    https://en.wikipedia.org/wiki/Tedros_Adhanom

  • adalberto
    26 Marzo 2020

    Il popolo ha bisogno di una guida altrimenti non si muove, come il neon ha bisogno dello starter, ma questa guida deve essere persona onesta, coraggiosa e competente, merce rara di questi tempi dove imperano quaqueraquà e mezze calzette, si dice che se esce l’Italia cade questa specie d’europa, e allora cosa aspettiamo a uscire dal momento che quando serve l’unione non ce più, anche un bambino ha capito che ci hanno messo sotto schiaffo e si approfittano di noi in ogni modo. Ora basta il gioco é finito ritorniamo alla nostra moneta, stampiamo tutto quello che ci serve, e riprendiamoci il nostro orgoglio.

    • atlas
      26 Marzo 2020

      vi vedo troppo divisi voi italiani, cmq auguri, ( è maschio è femmina o è virus ? )

      era il 1977 e già allora noi Duo Siciliani avevamo tante difficoltà, ma si reagiva anche scherzandoci sopra; ora non credo sarà come allora

      https://www.youtube.com/watch?v=c83Kr_SKr58

  • Anonimo
    26 Marzo 2020

    Continuiamo a mandare in Europa i vari Gentiloni solo per procurarli un immunità diplomatica in quanto potrebbe essere chiamato a chiarire la storia , delle elezioni USA , i vari Salvini , le varie Bonino , le Boldrini , e le Zanicchi

  • Mardunolbo
    26 Marzo 2020

    Ma il comandante Alfa, ormai un po’ vecchietto, dopo essersi esposto con cappuccio anti-riconoscimento, e dopo aver espresso il suo sdegno contro governo e politici, che fa ?
    Aspetta che lo vengano a prendere i suoi ex-allievi e lo portino “al sicuro” senza più parlare ?
    Oppure sta preparando con colleghi delle FF.AA. una risposta degna da italiano cazzuto e militare ?Aspettiamo con impazienza l’evolversi dello “sdegno” in qualcosa di più concreto !
    E l’altro, il “Nessuno” che fa, tace ?
    Boh. misteri della mentalità duo-siciliana/meridionale….Peccato, mi ricordano gli episodi dei generali di Franceschiello che tradirono vilmente i sottoposti, corrotti dalle promesse del regno Sabaudo, facendo così capitolare tutto il regno Borbonico sparando poche cartucce ! Così avvenne la capitolazione del regno più florido d’Italia con conseguente fame spaventosa che costrinse centinaia di migliaia di cittadini del Sud a migrare nel mondo !
    Ricordo un solo eroe, più vicino a noi, il colonnello Castagna, siciliano, che comandò la piazzaforte di Giarabub nella Seconda guerra , la difese egregiamente e riuscì a ritornare in patria dove morì qualche decennio fa.

    • atlas
      26 Marzo 2020

      voi avete capito cosa intende dire ? Booohhh. Io lo ammetto di essere un pò ritardato, che male c’è, la perfezione è solo di Dio, penso. Se qualcuno per umanità volesse aiutarmi …

      per me è un pò come Benigni; i critici, quelli che hanno studiato, dicono che è un mostro sacro della comicità, un monumento italiano. Al di là delle sue visioni politiche, se lo dicono loro…dovrebbe essere vero no ? Ecco io mi sono impegnato in passato, cercavo dov’erano i miei limiti, sicuramente, sono stato attento alle sue battute, di seguire attentamente i dialoghi, ma non riusciva a farmi ridere neanche un pochissimo, che ci posso fare. Mi faceva venire solo tanto sonno. E noia.

      • Mardunolbo
        26 Marzo 2020

        ma per carità, il Troisi ! Adulato e compianto dopo la morte come fosse un eroe del cinema….non guardavo mai i film dov’era perchè mi facevano pena film,attori, produttori ed altro.. Tipiche commediole italiane per scarsi di cultura e di mente, ,fatte solo per schernire ogni cosa sacra o logica. Ma cosa si deve capire di dialoghi assurdi da mente vuota ?

        • atlas
          26 Marzo 2020

          mai preteso che Massimo Troisi fosse apprezzato al di fuori delle Due Sicilie. Come Mario Merola. Parlavano anche e soprattutto il Napolitano, quindi. Forse non mi hai capito tu ora; io non sono contro l’italia, ma per le Due Sicilie. Non sono che si faccia a gara su chi debba prevalere sull’altro, ma per a ognuno il suo. Poi io sono obiettivo, ad esempio ieri è stato il compleanno di Mina, 80 anni, per me è una Grandissima Cantante anche se è di Cremona

  • ouralphe
    26 Marzo 2020

    Ai commentatori veri di questo forum: non cadete nelle primitive provocazioni dei seminatori di zizzania tra Nord e Sud. Questi cani, del Nord e del Sud sono agenti del Nemico, che usa la zizzania per frantumare gli Stati Nazionali per linee etnico religiose, a seconda dei casi. Cercate su internet il Piano Kivunim per vedere il modo di procedere di Lorsignori. A balcanizzazione avvenuta per il Nemico sarà un gioco da ragazzi fottersi tutti quanti, il Nord, il Sud, la Catalogna, la Repubblca di San Marino e il Ducato di Parma e Piacenza. Pertanto. Ignorate i rognosi e colerosi cani provocatori, seminatori di odio e di zizzania tra la gente, perchè se non sono letteralmente agenti del Nemico fanno il suo gioco. iLasciateli latrare alla luna da cani servili e/o stupidi quali sono. Il Nemico ci vuole DIVISI, DIVIDE ET IMPERA e chi predica ODIO e DIVISIONE parteggia per il Nemico. Non dimenticate.

    • atlas
      26 Marzo 2020

      non tutto condivido: a parte che San Marino è una Repubblica a se. La Catalogna non credo abbia rivendicazioni valide. Nemmeno la Scozia a questo punto, perchè è uno Stato con la sua identità riconosciuta, come il Galles, l’Irlanda e l’Irlanda del nord. Non credo nemmeno l’abbiano i Paesi Baschi. O i valloni e i fiamminghi, tanto per restare in Europa.

      La questione delle Due Sicilie è diversa invece, unica nel suo genere, in questo caso vi fu un annullamento e una violenta italianizzazione. Frantumare cosa, uno stato nazionale inventato ? Una nazione fondata sul burro ? Ma ammettiamo per un attimo la tesi di questo cervellone: non è proprio il regionalismo che frantuma ? Non lo stiamo vivendo, ma dove vive ? La Lombardia ad es. è così, oggi in emergenza, proprio perchè da anni Formigoni e Maroni hanno attuato politiche su una privatizzazione della sanità. La caffè Borbone, ascari, hanno trasferito da Caivano la sede legale a Milano: dove pagano irap e ires ? Alla Lombardia; e per questo saranno e sono da noi boicottati. Ed esempi di questo genere ce ne sono migliaia.

      Quindi secondo l’OURALPHE Repubblica Ceka e Repubblica Slovacca sono dei bellinoni. La Jugoslavia doveva essere tutta Serbia a vita. Fanculo le lingue diverse, le milizie territoriali, i confini, le religioni, le etnie, chi comanda in Europa è OURALPHE

      Chi è vero Nazionalista sa di esserlo da anni

      chi è questo OURALPHE

      probabilmente sarà caduto quì dalla bocca di un cane

  • ouralphe
    26 Marzo 2020

    Excusatio non petita…

    • atlas
      26 Marzo 2020

      e chi ti capisce. Io ho la mia Lingua che è il Napolitano. Capisco anche un pò il Siciliano

      a me sembra lo stesso del veneto, il bergamasco, il piemontese … e chi li capisce. E questa sarebbe una ‘nazione’ ? Dove neanche a parlarsi ci si capisce ?

      CHE CASINOOO

      • marte
        27 Marzo 2020

        E’ un modo di dire in latino che si può tradurre nell’equivalente ” chi si scusa si accusa”. Una cazzata di puro sofismo .
        Per restare nel tema dell’articolo c’è da essere preoccupati sul serio, ai politici ed alle istituzioni sembra che stia sfuggendo un concetto basilare, stanno facendo i conti senza l’oste e a parer mio stanno scaldando gli animi. A casa si può rimanere quando si ha qualcosa da mangiare e un minimo per sopravvivere dignitosamente, ma quando cominceranno a mancare i soldi per il cibo, per dirla in latino accadrà che “ubi maior minor cessat” e poi tanti auguri a tutti.

  • ego
    26 Marzo 2020

    Consiglio europeo, Conte: “L’Italia dice no alla bozza. Non disturbatevi con strumenti vecchi, potete tenerli. Alle istituzioni Ue 10 giorni per fare una proposta
    accanissiunoèfesso

  • atlas
    27 Marzo 2020

    dal 2010 a oggi sono stati tagliati 70mila posti letto e chiusi 175 ospedali; ciò vuol dire che ogni regione ha perso più o meno una decina di ospedali con pesanti ricadute sui cittadini. Eclatante il caso del Forlanini a Roma, che il PD guidato dal governatore del Lazio, Zingaretti, vuole trasformare in un lussuoso centro per le ONG.

    Nello stesso periodo di tempo si sono invece aperti 9.282 centri di accoglienza per migranti che hanno ospitato centinaia di migliaia di allogeni con picchi di oltre 200mila e che ancora oggi, in pieno dramma, con ospedali che stanno esplodendo, continuano a mantenere oltre 90mila “richiedenti asilo”.

    Numeri che hanno dell’impressionante.

    Non è un caso che il taglio di 37 miliardi di euro per la Sanità abbia coinciso con la spesa di 25 miliardi in accoglienza.

    Ed è la stessa cricca di burocrati che sta gestendo, coi risultati che vediamo, l’emergenza Coronavirus.

    Tirate voi le somme!

    Paolo Sensini

Inserisci un Commento

*

code