L’ISIS utilizza in Iraq Fucili speciali da francotiratori made in USA

L’uso di fucili da cecchino statunitensi da parte dei terroristi Daesh in Iraq dimostra il coinvolgimento degli Stati Uniti nella crisi nel Paese arabo.

“Daesh sta usando grandi e moderni fucili da cecchino per attaccare le forze di sicurezza da varie direzioni, che dovrebbero condurre un’indagine approfondita per spiegare come queste armi siano arrivate nelle mani dei terroristi”, il capo dell’Unione di Studiosi musulmani della provincia orientale di Diyala, Yabar Al-Mamuri.

In un’intervista all’agenzia di stampa locale Al-Maluma, ha sottolineato che questo caso “non esclude la partecipazione degli Stati Uniti al finanziamento delle cellule dormienti Daesh per creare caos” e insicurezza, soprattutto nelle aree liberate per svolgere le loro attività. piani. Gli Stati Uniti aiutano il Daesh (ISIS) ad attaccare le forze irachene per favorire Israele.

Al-Mamuri ha denunciato che un gran numero di membri delle forze di sicurezza, le Unità di mobilitazione popolare dell’Iraq (Al-Hashad Al-Shabi, in arabo) e civili sono stati vittime delle operazioni dei cecchini Daesh a Diyala in negli ultimi mesi.
Ultimamente I cecchini del Daesh hanno ucciso in un agguato il comandante dell’esercito iracheno
Il gruppo terroristico ISIL (Daesh, in arabo) questo venerdì ha ucciso un comandante di alto rango dell’esercito iracheno alla periferia di Baghdad, la capitale.

E ‘”un segnale pericoloso a cui dobbiamo prestare attenzione, soprattutto perché lo spargimento di sangue non si è fermato al momento a causa delle ripetute operazioni di cecchino che prendono di mira aree specifiche”, ha aggiunto.Al-Mamuri ha sottolineato che il caso del cecchino non è limitato solo a Diyala, ma ad altre province, ed è diventato una strategia adottata dal gruppo terroristico Daesh.

Nel dicembre 2017, il governo iracheno ha posto fine alla lotta contro questo gruppo terroristico , dopo aver ripreso il controllo di tutti i territori che questa banda aveva occupato a metà del 2014.

Tuttavia, Daesh ha nuclei inattivi nelle regioni settentrionale, orientale e meridionale dell’Iraq e ha recentemente avviato attività senza precedenti, soprattutto nelle province di Kirkuk (nord), Salah al-Din (centro ), Diyala (est) e Al-Anbar.

Con l’aumentare della minaccia terroristica, l’esercito iracheno, insieme alle forze di Al-Hashad Al-Shabi, ha lanciato pesanti offensive contro le cellule dormienti di Daesh e ha ripulito diverse aree dalla presenza di estremisti.

L’Iraq punta il dito contro gli Stati Uniti per una maggiore attività Daesh. Denuncia infatti che Washington aiuta questi terroristi a compiere attacchi in Iraq, con l’obiettivo di destabilizzare il Paese arabo e giustificare la presenza militare “illegale” di truppe statunitensi in territorio iracheno .

Depositi di armi USA e israeliane trovati in Siria

Nota: Gli Stati Uniti accusano gli altri paesi di favorire il terrorismo (ultimamente Cuba, Venezuela, Iran ) e li includono in una loro “lista nera” ma non hanno mai spiegato come mai i più pericolosi gruppi terroristi, come l’ISIS in Medio Oriente, dispongano di armi sofisticate made in USA. Così è avvenuto in Siria con la scoperta di depositi dell’ISIS ripieni di armi sofisticate, come i missili anticarro made in USA di ultimo modello, e lo stesso avviene in Iraq. Tanto meno Washington ha spiegato le attività dei suoi alleati come Arabia Saudita e Turchia che da anni fomentano e finanziano gruppi terroristi in vari paesi, dalla Siria alla Libia senza che Washington abbia mai messo tali paesi nella lista nera.

Fonte: Hispantv

Traduzione e nota: Luciano Lago

Vedi: https://www.cagliaripad.it/385121/siria-esercito-confisca-ai-terroristi-armi-munizioni-e-missili-americani-e-israeliani/

6 Commenti
  • giorgio
    Inserito alle 10:23h, 15 Gennaio Rispondi

    Lista dei paesi terroristi:
    1 Usa 2 Gb 3 Israele 4 Arabia Saudita 5 Turchia

    Soluzione:
    Boicottarli, sanzionarli, raderli al suolo ….

  • antonio
    Inserito alle 11:19h, 15 Gennaio Rispondi

    come i croati ai tempi della guerra yugoslava, le armi le fornivano i nasoni

    • sublime
      Inserito alle 12:19h, 15 Gennaio Rispondi

      Sai perchè i nasoni hanno i nasoni ?! Perchè l’aria è gratis.

  • antonio
    Inserito alle 11:21h, 15 Gennaio Rispondi

    e così il T4 per gli attentati in Italia negli anni 70, e di Capaci ?

    • Ubaldo Croce
      Inserito alle 17:00h, 15 Gennaio Rispondi

      Caro Giorgio, hai detto una cosa precisa….

  • SM
    Inserito alle 14:04h, 15 Gennaio Rispondi

    Gli iracheni dovrebbero impadronirsi di quei fucili e usarli contro i i fornitori

Rispondi a SM Cancella risposta