L’Iran sfida le forze statunitensi e sequestra una nave con carburante illegale


L’Iran sequestra una petroliera straniera con carburante di contrabbando nel Golfo Persico e vanifica un tentativo delle forze statunitensi di ostacolare questa operazione.

La nave sostenuta dai militari statunitensi è stata sequestrata la scorsa settimana dalle forze navali del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica (IRGC), ha annunciato lunedì il comandante della seconda zona navale dell’IRGC.

La petroliera stava contrabbandando circa un milione di litri di carburante iraniano nel Golfo Persico.

Il generale Ramazan Zirahi ha affermato che la Marina degli Stati Uniti ha cercato di interferire “attraverso una serie di azioni poco professionali e rischiose” quando le forze navali dell’IRGC si sono mosse per interdire la petroliera coinvolta nel contrabbando di petrolio e gas iraniano nel Golfo Persico.
Secondo il contrammiraglio Zir Ahi, gli americani hanno pilotato due caccia A10, un aereo da ricognizione P8A, due elicotteri C Howk e un drone MQ9, oltre a inviare motovedette americane nell’area e hanno tentato finora. la nave incriminata.

“Con vigilanza, precisione, comportamento professionale e la potenza della Marina dell’IRGC, le azioni illegali e non professionali degli americani nel Golfo Persico sono state affrontate e hanno portato al loro fallimento e umiliazione”, ha affermato il comandante della marina iraniana.
L’esercito iraniano ha detto che la petroliera sequestrata trasportava merci americane, ma batteva bandiera delle Isole Marshall, ed è stata fermata con un lancio aereo a bordo.

Le Guardie Rivoluzionarie in Iran conducono operazioni 24 ore su 24 nel Golfo e utilizzano le più moderne attrezzature nella loro lotta contro il contrabbando nella regione.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

6 commenti su “L’Iran sfida le forze statunitensi e sequestra una nave con carburante illegale

  1. Come è possibile che si tratti di petrolio iraniano di contrabbando? È più plausibile che si tratti di petrolio siriano, comunque Ben fatto

  2. Riflettete cari bambini ed accendete il vostro cervello prima di scrivere commenti sciocchi ed infantili .
    Gli USA e altre nazioni della NATO impongono al ” Iran il divieto di vendere il suo petrolio e spesso USA-UK-UE-NATO come pirati assaltano e sequestrano petroliere iraniane adducendo la scusa che l” Iran ha disobbedito alle sanzioni volute dagli USA !
    Logicamente l” Iran a sua volta sequestra navi petroliere o di altro genere USA-UK-UE-NATO come logica ritorsione !
    Se gli USA sequestrano petroliere iraniane adducendo scuse stupide ed assurde che l” Iran non può vendere il suo petrolio in occidente e in tutto il mondo libero perché viola le sanzioni volute dagli USA !
    Logicamente se gli USA mandano una petroliera USA in Iran e acquistano petrolio iraniano gli USA violano la loro stessa legge sul” embargo petrolifero al Iran perciò quel petrolio USA è petrolio fuorilegge e di contrabbando !

    1. Caro Tacabanda il tuo commento fa acqua da tutte le parti, secondo te gli americani mandano le loro petroliere a rifornirsi in Iran? Questo potrebbe anche accadere grulli e viscidi come sono, ma se gli Iraniani vendessero il proprio petrolio agli USA all’ora veramente non c’è veramente più religione è solo il dio denaro che comanda il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus