L’Iran ha messo in massima allerta i sistemi di difesa aerea e missilistici

L’esercito iraniano ha messo in massima allerta le unità missilistiche e radar in tutto il Paese. Lo ha riferito il quartier generale della difesa aerea iraniana. Questa decisione fa seguito all’annuncio dell’inizio delle esercitazioni aeree nelle regioni del centro-nord del Paese, per cui è stato consigliato alle compagnie aeree civili di evitare i voli verso queste zone.
Sullo sfondo delle minacce di Teheran di colpire Israele e della chiusura dello spazio aereo su obiettivi critici sul territorio iraniano, la situazione nella regione si sta surriscaldando, aumentando il rischio di una rapida escalation militare. Nonostante non ci siano ancora informazioni precise sul fatto che i sistemi missilistici siano stati spostati in posizioni per il lancio immediato, tali misure da parte dell’Iran indicano la serie intenzione del paese di effettuare attacchi su larga scala contro il suo nemico.

In precedenza, gli Stati Uniti avevano annunciato l’intenzione dell’Iran di utilizzare diverse centinaia di droni e missili balistici per attaccare Israele.

Nota: Israele ha attaccato pochi giorni prima (il 1 aprile) la sede diplomatica iraniana a Damasco, protetta dall’immunità sulla base delle norme internazionali. Israele non risetta le norme internazionali, può attaccare le sedi diplomatiche, può massacrare le popolazioni civili, gli viene concesso di occupare territori che non gli appartengono, può attaccare gli altri paesi dalla Siria al Libano alla Siria, ecc. senza alcuna reazione. L’impunità di cui gode Israele per le sue azioni ed i suoi massacri gli viene assicurata dagli Stati Uniti e dai paesi occidentali. Fino a quando?

Fonte: Avia Pro.ru

Traduzione: Mirko Vlobodic

Nota: Luciano Lago

17 commenti su “L’Iran ha messo in massima allerta i sistemi di difesa aerea e missilistici

  1. Iniziare con uno sciame di droni in tutto il paese e creare il caos totale nel non-stato nazisionista per poi dare il ko finale con centinaia di missili balistici. Bisogna colpire i vertici satanisti e sanguinari così il mondo ritroverà finalmente la pace

  2. Ormai è evidente ! L’impunità sionista, lucrata sulla shoa, è agli sgoccioli ! Il conto da pagare è e sarà salatissimo ! Forza IRAN !

  3. Enrique: bravo, non aspettano altro per usare la Bomba ed eliminare uno degli ultimi stati che si oppone loro. Mettere tutti gli stati del Consiglio ONU di fronte alle proprie responsabilità se votare o meno una mozione condanna è molto meglio: fa chiarezza su chi sostiene sion sino a cancellare il diritto internazionale. Perchè scendere sul campo dei fatti regalando a sion occasione per pretesti vittimistici ? Quando nel corso della guerra in Yugoslavia gli USA bombardarono l’ ambasciata della Cina, questa non fece niente del genere.
    Guardate dove è la Cina oggi e dove sono gli USA.

    1. Ciao Oriundo, sotto alcuni punti condivido la tua filosofia. Ma le due guerre non sono paragonabili. Primo la fase calda dell’ intervento nei balcani per la Nato, è durata solo dal 1995 al 1999. Il conflitto mediorientale è in corso, tranne poche e brevi pause, dal 1948!! Se la diplomazia poteva risolverlo lo avrebbe fatto non credi? Secondo La Cina è una superpotenza, l’ Iran no. Terzo, anche tu presupponi, come altri, che solo ebrei ed americani hanno armi atomiche in quell’ area. Io credo invece che le possieda anche l’ Iran. Perciò i sanguinari israeliti rischiano di cadere vittima d’ un enorme sbaglio valutativo. Come gl’ Usa in Ucraina ed Afghanistan, o come quello del 7 ottobre scorso. Saluti

  4. L’Impero Persiano ha una potenza di fuoco tremenda. Una Dottrina dell’EST gli ha fatto edificare tutti i depositi e siti di attacco sotterranei e corazzati. Una Dottrina Iraniana prevede l’ATTACCO CON SCIAMI (ovvero squadriglie e squadriglie di missili o droni o vascelli, ecc. ), in modo da saturare ogni difesa del nemico e sconfiggerlo. Anche lo Yemen utilizza questa Dottrina, con sciami di droni e missili contro le navi nemiche, ovviamente sono state colpite, rovinate ed anche affondate. Volano pochi aviogetti americani ………… ne deduco che la portaerei Eisenhower è stata colpita e danneggiata, ecc. ecc. .

  5. Israele non aspetta altro per colpire l’Iran con le sue bombe atomiche (già usata poco tempo fa nel porto libanese come avvertimento). Purtroppo siamo davanti ad assassini senza alcuno scrupolo.
    L’unica cosa che può fare l’Iran è lanciare una piccola testata nucleare tattica per chiarire ad Israele che non è quella la strada da seguire, ormai.

    1. Se permetti, ma l’Israele le bombe atomiche come le farebbe arrivare in Iran ? I cacciabombardieri hanno bisogno di 2 rifornimenti, almeno, in volo, solo per l’andata ……….. e c’è una contraerea in Iran fortissima ……………. I missili non credo che l’Israele ne abbia con gittate, appunto, di 2.000 km.
      E la tecnologia occidentale è surclassata da quella dell’EST. Ciao.

  6. Sempre se, come credo, la Corea del Nord (in cambio della tecnologia missilistica) abbia dato all’Iran l’arma atomica..

    1. mah … è solito non fornire know how tecnologico a stati ora “amici” ma che un domani potrebbero cambiare assetto politico e diventare nemici

      1. Ciao Molko, forse ti riferisci a Kim. Condivido. Io mi riferivo allo Zar ed Xi Ping, ci sono loro dietro l’ Iran. Non solo per la tecnologia atomica. Teheran ha recentemente dismesso i vecchi Mirage per tutti i caccia russi sukhoi acquistabili., le corvette e le fregate iraniane invece sembrano cinesi dai modelli. Saluti

  7. Io francamente non comprendo questa tremenda convinzione in molti commentatori che SOLO Israele, o gl’ americani, abbia ordigni nucleari nel suo arsenale e quindi l’ Iran sarebbe di fatto impotente. Vi ricordo che Teheran subisce attacchi ed angherie, oltre che minacce dagl’ anni 80 dello scorso secolo da parte delle due entità maligne sioniste. Tel Aviv e Washington. Solo perché si oppongono ai massacri subiti da decenni dai palestinesi. Primi anni duemila, si scopre improvvisamente che in Iran sono apparsi stabilimenti segreti per l’ arricchimento d’ uranio, tanto da creare il panico al palazzo di vetro Onu. Non semplici centrali atomiche elettriche. 2012 aderiscono ai Brics ed iniziano collaborazioni strette con due superpotenze atomiche dell’ Est. Ora vi chiedo realisticamente, dove trovate tutta codesta falsa sicurezza? Mi sembra altamente improbabile che l’ Iran non si sia cautelata costruendosi ordigni nucleari.

  8. Un attacco a Israele su larga scala da parte dell’Iran? Controproducente. I sionisti lo bombarderebbero con armi atomiche, non aspettano altro. A meno che l’Iran non abbia già armi nucleari nei propri depositi sotterranei, creando quindi un fattore deterrente. Ma deterrente fino a che punto? Un eventuale scambio nucleare tra i due paesi sarebbe semplicemente orrorifico e darebbe il via alla terza guerra mondiale atomica tanto invocata dagli estremisti ebrei. Essi bramano l’armagheddon messianico, luciferianesimo all’ennesima potenza.

    1. Se fosse così facile come pensi lo avrebbero fatto da tempo. Bombardare Teheran. Da Israele all’ Iran ci sono oltre duemila km. Un po’ troppini per dei normali balistici non ipersonici. Così come per i raid con i caccia. Dato che l’ Iran e’ dotato di moderni sistemi antiaerei ed antimissile. Solo una coalizione con gl’ anglo americani avrebbe possibilità di successo. Forse. Saluti

  9. Israele non aspetta altro che bombardare l” Iran con bombe atomiche e nucleari ?
    Forse non lo sapete ma ci sono degli ottimi GAS nervini molto economici per porebbero spazzare via tutti gli Ebrei residenti in Israele !
    Esistono anche armi batteriologiche oppure tossine come l” Antrace che possono fare tabula rasa di Israele nel caso usi armi atomiche o nucleari VIETATE dal ONU !
    Dubito anche molto che l” Iran non possegga già almeno una ventina di bombe atomiche !
    Se l” Iran non possedesse armi di distruzione di massa sarebbe già stato invaso è occupato dai paesi USA & NATO come hanno fatto con l” Iraq e con la Libia !
    Sicuramente è certamente questa volta l” Iran e obbligato a fare una rappresaglia ed ad attaccare Israele perché è obbligato dalla comunità internazionale di Stati !
    Se l” Iran anche questa volta non reagisce ad un attacco militare proveniente dagli USA o da uno dei paesi NATO molto probabilmente l” Iran potrebbe essere attaccato da chiunque .
    Ci sarà una rappresaglia Iraniana dura contro Israele poi ci sarà un controattacco Israeliano fatto per salvare la faccia .
    Poi finirà tutto a taralucci e vino tra le rispettive ambascerie Israelo-Iraniane !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM