L’Iran ha attaccato le navi che hanno cercato di dirottare la sua nave

Il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche ha respinto un attacco a una nave iraniana nel Mar Rosso.

Le navi che hanno tentato di attaccare e sequestrare una nave iraniana nelle acque del Mar Rosso sono state a loro volta attaccate dalle forze del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche iraniane. È noto che un gruppo di navi sconosciute ha tentato di attaccare una nave iraniana, a bordo della quale si trovavano presumibilmente armi, ma le navi da guerra iraniane giunte immediatamente sulla scena sono state in grado di respingere l’attacco e di mettere in fuga l’ignoto.

“La Marina iraniana ha salvato una nave iraniana da imbarcazioni ‘non identificate’ dopo gli scontri armati nel Mar Rosso la scorsa notte, ha riferito mercoledì la TV di stato IRIB. Parlando in un’intervista televisiva mercoledì, il contrammiraglio Mustafa Tajoddini, vice comandante delle operazioni strategiche della Marina iraniana, ha affermato che la Marina è immediatamente intervenuta sul posto dopo aver ricevuto una richiesta di aiuto per una nave iraniana che era stata attaccata da imbarcazioni non identificate. Secondo Tajoddini, dopo un violento scontro a fuoco con le barche attaccanti, il gruppo di scorta della marina iraniana, guidato dal cacciatorpediniere nazionale Jamaran, è riuscito a salvare la nave, costringendo gli aggressori alla ritirata, riporta l’agenzia di stampa Xinhua, citando l’agenzia di stampa iraniana fonti.

Nave iraniana

Al momento, non ci sono dettagli dall’esercito iraniano in merito, ma in precedenza l’Iran aveva inviato almeno due navi da guerra nel Golfo di Aden dopo attacchi più frequenti alle navi iraniani che trasportavano merci nella vicina Siria e armi per i ribelli yemeniti.

Di recente, il numero di attacchi alle navi iraniane è aumentato, mentre diverse parti sono sospettate di attacchi contemporaneamente: l’esercito americano, le forze saudite e le unità israeliane.

fonte: Avia-pro

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM