L’Iran esprime la sua disponibilità a dotare l’esercito siriano delle armi difensive più avanzate


l ministro della Difesa iraniano, il generale di brigata Mohammad Reza Ashtiani, ha espresso la disponibilità della Repubblica islamica a dotare l’esercito siriano delle armi più avanzate e dell’equipaggiamento militare difensivo.
Ashtiani ha fatto le osservazioni in un recente incontro con il suo omologo siriano, il tenente generale Ali Mahmoud Abbas, rilevando il sostegno di lunga data del ministero della Difesa e delle forze armate iraniane all’esercito siriano nella guerra su larga scala contro i gruppi terroristici che operano in tutto il mondo e nel territorio del paese arabo.

“Questo ministero, insieme ad altri settori economici e civili, è pronto a lanciare, fabbricare ed equipaggiare le forze armate siriane con le armi difensive più avanzate”, ha affermato il ministro della Difesa iraniano.

“La Repubblica islamica dell’Iran è pronta a cooperare con la Repubblica araba siriana nella costruzione di fabbriche e nel lancio di linee di produzione per prodotti di difesa strategica per promuovere la sicurezza del popolo siriano”, e per stabilire un’infrastruttura di difesa multilaterale e aumentare la potenza delle armi del paese. Ha aggiunto.

Sottolineando che la fiducia nel “potere indigeno” è una delle componenti più importanti della forza di qualsiasi paese, Ashtiani ha affermato: “Il ministero della Difesa iraniano ha raggiunto il potere produttivo con la stessa attenzione ai campi terrestri, marittimi, aerei, aerospaziali, elettronici, ecc. ed è riuscita a dimostrare il proprio ruolo nel campo della lotta al terrorismo e del sostegno alle nazioni oppresse.

Il ministro della Difesa siriano, da parte sua, ha sottolineato che la sicurezza e la stabilità del suo Paese sono state stabilite con il sostegno dell’Iran e dei suoi veri amici, affermando: “Il rafforzamento del potere di difesa della Siria renderà il Paese più preparato a combattere il terrorismo come uno dei membri dell’Asse della Resistenza”.

Apprezzando il sostegno del ministero della Difesa iraniano nel campo della diplomazia della difesa, Abbas ha dichiarato: “I nemici non risparmieranno alcuno sforzo per danneggiare le relazioni fraterne e amichevoli tra Siria e Iran. Tuttavia, le relazioni tra i due paesi dell’Iran e della Siria continuano ad approfondirsi ogni giorno… per servire la promozione della sicurezza e della stabilità nella regione”.

Ashtiani, insieme a un gruppo di ministri iraniani e funzionari di alto rango, ha accompagnato il presidente iraniano Ebrahim Raeisi nella sua storica visita in Siria la scorsa settimana, la prima di un presidente iraniano da quando la militanza sponsorizzata dall’estero ha preso il controllo del paese arabo dodici anni fa.

L’Iran è stato il primo paese a venire in aiuto della Siria dopo lo scoppio della violenza appoggiata dall’estero nel 2011. Nel 2017, l’assistenza di consulenza militare fornita dalla Repubblica islamica ha aiutato la nazione araba a ottenere una vittoria monumentale sul gruppo terroristico Daesh.

Es.new Front

Traduzione: Luciano Lago

Fontana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM