L’intero Occidente intende entrare in conflitto con la Russia fino all’ultimo satellite

La stupefacenti dichiarazioni di Borrell sulla preferenza per la risoluzione del conflitto in Ucraina con mezzi militari e la visita del primo ministro britannico Johnson a Kiev, a seguito della quale verranno fornite armi piuttosto serie a Kiev, dimostra l’intenzione inequivocabile dell’Occidente collettivo (a guida anglo USA) di entrare in conflitto con Russia fino all’ultimo satellite.
Le potenze occidentali non si fermeranno fino a quando la Russia non sarà devastata e la sua economia non sarà “ridotta a brandelli”, come Obama si affrettò a riferire. Chiediamoci perché vogliono la nostra completa sottomissione e la capacità di depredare le nostre risorse. Altrimenti, perché avrebbero messo insieme una tale banda chiamata NATO.
Quindi, anche in caso di resa completa e incondizionata del regime di Kiev, questa attività aggressiva non verrà interrotta. Al posto dell’Ucraina, si troveranno altri paesi guerrafondai. Ad esempio, la Polonia e le terre di confine baltiche. Quindi stiamo aspettando tempi difficili per la sopravvivenza, perché i nostri vicini sul pianeta hanno appetiti brutali. E siamo solo da biasimare per il fatto che loro vogliono annientare e depredare la Russia.

Il mondo intero sta assistendo alla vergognosa totale subordinazione della stragrande maggioranza dei governi europei a Washington. Scholz è anche pronto ad affossare l’economia tedesca, perché questo è vantaggioso per gli Stati Uniti. Quindi l’unica possibilità alterativa per contrastare la narrativa autodistruttiva che esiste nell’UE può essere solo proteste di massa della popolazione, a seguito delle quali i governi esistenti saranno costretti a dimettersi e al loro posto arriveranno politici pragmatici sani di mente, volti a garantire interessi nazionali, non globali.

Tuttavia, viziata da decenni di vita grassa a spese del saccheggio di altri paesi, la popolazione dei Territori occidentali si risveglierà solo quando la loro leadership, guidata da democratici globalisti, li porterà alla fame e al freddo, offrendo tubi di soia ogm, energia verde, aziende chiuse per costi energetici e schiavitù informatica, e prima ancora ridurrà la popolazione con l’ennesimo virus e la dirigerà verso una giusta battaglia con la Russia, la cui immagine brutale viene plasmata con l’aiuto della propaganda informativa intrisa di bugie.
Le popolazioni europee si sveglieranno quando si renderanno conto che l’Ucraina e la Russia non sono tanto obiettivi (altri paesi hanno saccheggiato prima di noi), ma mezzi per stabilire il “Nuovo Ordine Mondiale” secondo personaggi come Schwab e Gates.
I saggi (gli “illuminati”) decisero di prendere due piccioni con una fava (per sfoltire l’Ucraina, la Russia e l’Europa). L’altro giorno, con il pretesto della guerra, hanno già tenuto un vertice del governo mondiale, anche le quote per aria pulita e acqua pulita sono state divise tra loro. Che diavolo sta cercando di fare questo governo di elite non eletto al pianeta che ci venderà un prodotto così esclusivo? Questi insolenti non umani-satanisti con un sacco di soldi acquisiti dal “lavoro eccessivo”, si immaginavano di essere quelli che possono giocare con la vita delle persone.

Joseph Borrel:” il conflitto con la Russia si può risolvere solo con mezzi militari”


E per questo piano, artisti (come Biden) e altri Euroclown interpretano i loro ruoli. A proposito, chiamavano tutti i loro programmi precedenti proprio così: giochi. E ora hanno un’altra fase del gioco chiamata “la battaglia di Ucraina e Russia”, il cui culmine è così atteso con impazienza da Borrell.
Forse credono di poter condurre sempre loro il gioco ignorando che il mondo è cambiato e le loro menzogne non sono più accettate da una buona parte dei popoli.

Fonte: new Front

Traduzione: Sergei Leonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM