L’intelligence americana sta intensificando i suoi sforzi in Siria nel reclutare mercenari per combattere in Ucraina

placeholder

Fonti diplomatico-militari in Siria rivelano che l’intelligence statunitense sta conducendo intensi sforzi nelle aree controllate dai militanti terroristi in Siria, volti a reclutare combattenti mercenari per combattere a fianco delle forze ucraine.
L’agenzia russa “Sputnik” ha riferito oggi, venerdì, che l’intelligence americana in Siria continua a reclutare coloro che vogliono combattere con le forze ucraine.

L’agenzia russa ha citato fonti siriane che affermano: “l’intelligence statunitense in Siria sta lavorando per reclutare coloro che sono disposti a combattere con le forze ucraine nella sua guerra in corso con la Russia”.

Le fonti hanno sottolineato che “gli ufficiali dell’intelligence statunitense stanno ancora negoziando con i rappresentanti delle fazioni curde e gli sceicchi di un certo numero di clan siriani a questo proposito”.

Una fonte diplomatico-militare a Damasco ha detto al corrispondente dell’agenzia russa “Novosti” che il conflitto in Ucraina “procede senza successo per l’amministrazione Usa”, sottolineando che sta compiendo ulteriori sforzi per reclutare più militanti per combattere a fianco delle forze di Kiev.

La fonte ha affermato che alcuni media hanno riferito alla fine dello scorso maggio, secondo l’intelligence straniera russa, che gli Stati Uniti hanno utilizzato la loro base militare ad “al-Tanf” in Siria per addestrare militanti per compiere attacchi terroristici in Russia.

Ha aggiunto: “Alla luce del fallimento delle forze ucraine e della delusione che rappresenta per l’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, Washington sta compiendo ulteriori sforzi per aumentare il numero di coloro che sono disposti a combattere a fianco dell’esercito ucraino”.

La fonte ha aggiunto che “ufficiali dell’intelligence americana e ucraina stanno tenendo periodiche consultazioni congiunte in Iraq sulla questione del confronto con la presenza russa in Siria”, rivelando che “è stata presa la decisione di raddoppiare il numero di strutture terroristiche nella regione”.

Base USA di Al Tanf Siria

Esperti ucraini addestrati nelle basi statunitensi in Iraq stanno anche addestrando militanti che vengono reclutati per essere successivamente inviati in Ucraina, secondo la fonte.

Ha affermato che “di solito al console ucraino nella regione autonoma curda in Iraq, Farhad Ali Shakir, è affidato il compito di reclutare militanti e trasportarli in Siria”.

È interessante notare che le forze americane hanno recentemente intensificato i loro incontri con le fazioni armate delle tribù arabe ad al-Hasakah e al-Raqqa, al fine di coordinare il loro lavoro con i militanti, il che solleva molte domande sulla natura di questo movimento, e apre le porte al ritorno delle tensioni su tutto il confine siriano-iracheno.


Fonte: Al-Mayadeen Net

Traduzione: Fadi Haddad

7 commenti su “L’intelligence americana sta intensificando i suoi sforzi in Siria nel reclutare mercenari per combattere in Ucraina

  1. Un paese che per mantenere la sua potenza assume mercenari, ara la fine di Roma. perche la NATO non invade la Russia, Biellorussia, la CIna e la Corea del NOR. Pechè non mandano i loro soldati come hanno fatto in Vietnam, CORE, ecc.

  2. Sono ormai 13 mesi che i mercenari USA-NATO inviati in Ucraina per far guerra ai Russi scappano via a gambe levate !
    Sarà molto difficile per gli USA e per i paesi NATO trovare dei scemi di mercenari pronti a morire in Ucraina combattendo contro i Russi !

  3. Nihil sub sole novum, per gli USA (o meglio per la cricca che comanda negli USA, da non confondere con i cittadini americani) è prassi servirsi di terroristi e criminali per i loro scopi. Sono della stessa pasta, tra loro si intendono.

  4. Questi americani!! Che pensano sempre alla guerra. A pensarci bene sono un prodotto europeo, una nostra creazione…Carogne e guerrafondai eravamo e carogne e guerrafondai siamo rimasti anche se abbiamo cambiato continente. Non vorrei essere nei panni dei poveri Marziani.-

  5. i mercernari italiani governativi telematico – media invece si delineano nelle news ” tascabili ” di ansa adnkrnos rai news msn agi askanaews agenpress e tutta uan filera – tiritera di nomignoli e sigle di fake news di stato o di chi lo rappresenta senza ne ragione ne regione! tal’è il livello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM