L’ex consigliere del Pentagono McGregor: l’esercito russo distruggerà gli aeroporti insieme al Su-24 nell’Ucraina occidentale

L’ex consigliere del capo del Pentagono, il colonnello Douglas McGregor, ha affermato che il personale militare russo potrebbe liquidare gli aeroporti nell’Ucraina occidentale, da cui decollano i bombardieri ucraini Su-24. Lo riporta un blog sul canale YouTube.
“I Su-24 che hanno lanciato i missili Storm Shadow sono decollati dalle piste ai confini occidentali dell’Ucraina. In altre parole, vicino a Lvov. <…>
Esistono molte strisce simili nell’Ucraina occidentale. <…> Sono sicuro che ora i russi stanno guardando tutti questi aeroporti”, ha detto McGregor.

L’ex consigliere del capo del Pentagono sottolinea che prima o poi i cittadini ucraini potrebbero svegliarsi e vedere che le infrastrutture militari dei militanti ucraini scompariranno. Perché il personale militare russo ledistruggerà.

Ricordiamo l’ex colonnello delle forze armate statunitensi Cedric Leighton ha dichiarato che la controffensiva ucraina alla fine è fallìta a causa dei grandi problemi affrontati dalle truppe ucraine. Afferma che le truppe russe erano molto ben preparate per l’offensiva ucraina. Secondo lui, grazie alla doppia, e in alcuni luoghi addirittura tripla linea di difesa, l’esercito russo non ha lasciato alcuna possibilità di attacco ai militanti dell’esercito ucraino.

La strategia decisa da Washington attualmente è quella di spostare la guerra sul territorio russo.
Per questo motivo gli USA stanno fornendo i missili a lunga gittata per dare all’Ucraina la possibiltà di colpire la Crimea e altre zone del territorio russo. Questa è una svolta nel conflitto che rischia di creare una reazione imprevedibile da parte della Russia. Un rischio di coinvolgimento diretto della NATO nel conflitto diventa ormai inevitabile.

Fonte: New Front

Traduzione: Luciano Lago

7 commenti su “L’ex consigliere del Pentagono McGregor: l’esercito russo distruggerà gli aeroporti insieme al Su-24 nell’Ucraina occidentale

  1. I criminali di Washington non si accontentano di rovinare l’Europa dopo l’Ucraina con la complicità di europei venduti come Draghi, Gentiloni, Von der Leyen, Borrell, etc etc etc. Vogliono tenere un mondo diventato un deserto ?

  2. penso che certe bravate ucraine, sono dovute al fatto che il pensiero della Russia e” completamente rivolto al dopo, alla fase che vedra” direttamente coinvolta la NATO. Il mondo assistera” nuovamente ai ”buoni” USA, che protetti dall’oceano, faranno ricorso all’atomica. Spero che almeno, se ne abbiano a pentire.

    1. Io credo che le bravate ucraine sono in realtà bravate della Nato e in primis anglo americane per mezzo degli ucraini che, peggio per loro, vengono decimati quotidianamente in questa guerra persa già in partenza. Sono provocazioni Nato per indurre la Russia a reagire, convinti di poterla poi sopraffare, ma si sbagliano. Siamo nelle mani di satanisti che hanno in odio la Russia e la vogliono assoggettare secondo i loro diktat con le buone o con le cattive. Vogliono mettere le mani sulle risorse sterminate della Russia, vogliono mantenere ad ogni costo la loro egemonia a livello planetario e globale. Loro credono di essere protetti dagli oceani e dalla distanza che li separa dall’Europa che usano come piattaforma per compiere questa operazione e vedono con orrore il fatto che anche una sola testata nucleare nemica possa esplodere in casa loro. Sono convinto che pur di evitare questa possibilità, che in caso d escalation diventerebbe concreta gli Usa abbandonerebbero al loro destino chiunque dei loro alleati (che in realtà non sono tali, ma paesi occupati). Quindi loro con la Nato stanno tirando la corda con una provocazione dopo l’altra per indurre la Russia a reagire credendo di circoscrivere la guerra convenzionalmente ma sono pronti, in caso di guai, alla retromarcia. A loro piace vincere facile e infatti hanno sempre fatto i gradassi con paesi disarmati o privi di armi nucleari (la disgrazia di Saddam, Gheddafi ed altri era che non possedevano la bomba). Perché non ci provano col nano coreano? Perché non ci provano direttamente e seriamente con la Russia anziché nascondersi vigliaccamente dietro l’Ucraina? Stiano molto attenti perché nelle acque attorno alle loro coste incrociano diversi sommergibili della Federazione Russa armati di decine e decine di missili ipersonici con testate nucleari e non intercettabili che in meno di mezzora sarebbero in grado di incenerire tutte le principali città costiere e dell’entroterra e il resto lo farebbero i Sarmat ipersonici, siluri atomici e altre armi segrete. Non sono affatto al sicuro fra i due oceani, loro lo sanno bene. Per loro andrebbe bene anche che l’Europa occidentale venisse distrutta e poi trattare una pace con la Russia se le cose si mettessero male ma non si spingeranno mai fino alla guerra nucleare. Ci stanno provando, ma stanno attentissimi.

  3. L’imprevidibilita è della Nato non della Russia, la NATO non sa resistere all’idea di distruggere la Russia per sempre e questa idea della Nato è prevedibile per i Russi.

  4. Gli USA nel 1945 malgrado fossero l” unica nazione al mondo ad avere soldi a palate e industrie belliche intatte e risorse naturali per uso bellico da sfruttare ed infine erano gli unici paesi al mondo a possedere la bomba atomica non erano in grado di poter distruggere l” URSS !
    L ” URSS sicuramente e certamente era entrata in possesso di migliaia di bombe al gas Nervino sia per artiglierie sia per aereo pronte al” uso di fabbricazione tedesca e dello stabilimento di produzione !
    Una dozzina di bombe atomiche made in Germany che erano finite nella mani degli USA se lanciate contro l” URSS avrebbero fatto danni molto limitati rispetto alle centinaia di bombe al gas nervino che l” URSS avrebbe potuto per rappresaglia sganciare da aerei Sovietici a lungo raggio su un centinaio di città USA !
    La Germania Nazista ha costruito la bomba atomica che poi gli USA se né sono impossessati e hanno usato subito sul Giappone !
    La Germania Nazista senza volerlo ha dato agli USA la bomba atomica e al ” URSS la possibilità di difendersi da un attacco atomico USA usando GAS Nervino per rappresaglia nel 1945 .
    P.S.
    Oggi nel 2023 la Russia possiede migliaia di bombe atomiche perciò se gli USA usano la atomica contro la Russia la Russia può usare a sua volta le bombe atomiche sugli USA !
    Dubito molto che gli USA usino la atomica non gli conviene !

  5. Egregi signori ed Egregia Redazione , leggiamo cosa dice a riguardo uno dei tanti titoli che ci propina giornalemnte il Web e i videofonini : IlMattino ” La flotta Russa è allo stremo e i missili StormShadow possono cambiare le cose” ….ma che baggianata è? Ieri e oggi hanno colpito Odessa con la Marina missilistica…e poi come tutta la stampa internazionale riporta è stato colpito il soffitto del quartiere generale a Sebastopoli non la Flotta Russa….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM