L’Ex cancelliere tedesco Schroeder denuncia i veri motivi dell’opposizione di Washington al Nord Stream 2


Gli Stati Uniti si oppongono al Nord Stream russo non “per amore” dell’Ucraina ma per fornire e vendere il loro gas all’Europa, lo dice l’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder.
Schroeder si è scagliato contro gli Stati Uniti per la loro posizione sul gasdotto Nord Stream 2.

L’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder ha dichiarato sabato che gli Stati Uniti hanno i propri interessi energetici in Europa, il che spiega la pressione che Washington esercita sul progetto del gasdotto Nord Stream 2. Tuttavia, Berlino deve decidere da sé, con chi vuole fare affari, ha riferito a Welt am Sonntag.

«Loro (gli USA) fanno questo non per amore verso l’Ucraina, ma perché vogliono fornire il loro gas alla Germania. Il gas liquefatto [GNL] che è più costoso ed ha una qualità inferiore a quella fornita attraverso un gasdotto “, ha detto il politico democratico in un’intervista al quotidiano.

Il Senato degli Stati Uniti valuterà la risoluzione che esorta Trump a bloccare l’attuale Nord Stream 2 ed aiutare l’Ucraina

Secondo l’ex cancelliere Schroeder, Berlino non dovrebbe lasciare che Washington determini chi può e non può commerciare con la Germania.
“Iran, Cina, Russia sotto sanzioni : se continua così, presto non ci sarà permesso di avere relazioni economiche con nessuno”, ha detto.

“Per un paese dipendente dall’esportazione come la Germania, questo è inaccettabile. Nonostante tutto il nostro rispetto e amicizia, dobbiamo dire chiaro agli americani “, ha aggiunto.

 Ha sottolineato che lui stesso non è un politico anti-americano, ma durante il suo mandato come ministro degli esteri, la sua politica estera mirava a ottenere una certa indipendenza dagli Stati Uniti. E bisogna mantenere questa indipendenza.

Già in precedenza Schroeder aveva definito come un fatto inaccettabile la guerra economica di Washington contro le forniture di gas della Russia verso l’Europa: “il fatto che gli americani cerchino di entrare nel mercato tedesco con l’aiuto di sanzioni e che vogliano dominare con il loro gas di scisto liquefatto non è altro che il segnale di una guerra economica, e tale guerra è inaccettabile”.
La Germania è interessata al gas che “riceverà di sicuro e che sarà più economico del gas di scisto”, ha affermato Schroeder.

L’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder

L’ex cancelliere ha detto che le autorità tedesche hanno ragione nel definire il gasdotto Nord Stream 2 un progetto puramente economico che non dovrebbe essere politicizzato.
Il Cremlino ha ripetutamente affermato che il gasdotto è strettamente legato al business, accusando gli Stati Uniti di tentare di ostacolare il progetto, poiché vogliono esportare il proprio gas naturale liquefatto in Europa.

Il progetto Nord Stream 2 prevede la costruzione di due gasdotti dalla Russia alla Germania con una capacità totale di 55 miliardi di metri cubi di gas naturale all’anno. Si stima che il gasdotto, che attraverserà il Mar Baltico, costerà circa 9.500 milioni di euro. Dovrebbe essere consegnato entro la fine del 2019.

L’Ucraina, che ospita uno dei principali gasdotti internazionali dalla Russia verso l’Europa e in modo significativo beneficia di tasse di transito del gas, ha più volte opposto alla costruzione di Nord Stream 2 dicendo che minacciano la sua sicurezza energetica.

Fonti: Sputnik Mundo

Traduzione: Luciano Lago

1 commento

Inserisci un Commento

*

code