L’ex boss di Roscosmos invia a Macron il frammento del cannone Caesar francese che lo ha ferito a Donetsk

L’ex boss di Roscosmos invia a Macron il frammento del cannone Caesar francese che lo ha ferito a Donetsk
Nella sua missiva Rogozin ha Invitato Parigi ad assumersi la responsabilità della morte di centinaia di civili nel Donbass, l’ex capo dell’agenzia spaziale russa si è rivolto a Emmanuel Macron con le schegge del cannone Caesar francese che lo aveva ferito a Donetsk a dicembre.

“ Chiedo di trasferire a Emmanuel Macron la scheggia che i chirurghi hanno rimosso dalla mia spina dorsale ”…

Questa la nota che l’ex capo di Roscosmos, Dmitry Rogozin, ferito a dicembre a Donetsk, ha inviato all’ambasciatore francese a Mosca Pierre Levy. La lettera accompagnava quindi il frammento in questione, 155 mm, di un cannone Caesar che Parigi, in quantità significative, aveva consegnato a Kiev .
Dmitry Rogozin, ferito alla schiena nel bombardamento, ha spiegato che le stesse munizioni lanciate da questo obice ” hanno ucciso due giovani, rendendo le loro mogli vedove ei loro figli orfani “.
“Questi ragazzi ci hanno accompagnato durante la visita [al cosmodromo di] Baikonur, gli avete stretto la mano ”, ha ricordato il politico russo, aggiungendo che le armi francesi hanno ucciso “ centinaia di persone, bambini compresi ”.

Rogozin in ospedale salvato per miracolo

Uno “Stato fantoccio sul modello di Vichy”
Dicendo di sperare che il presidente francese si renda conto delle proprie responsabilità, l’ex capo di Roscosmos ha tenuto a sottolineare:
” Nessuno sfuggirà alla responsabilità per i crimini di guerra di Francia, Stati Uniti, Regno Unito, Germania e altri paesi della NATO nel Donbass “.

Dmitri Rogozin ha tracciato anche un parallelo storico, affermando che “ Parigi ha tradito il grande de Gaulle ed è divenuto uno degli stati più feroci d’Europa ”.
Il vostro paese si è sottomesso ai dettami di Washington ed è diventato uno stato fantoccio sul modello del governo di Vichy che ha servito i più bassi istinti dei nazisti ”, ha detto.

Fonte: Sputnik Africa

Traduzione: Gerad Trousson

4 Commenti
  • Fabio Franceschini
    Inserito alle 22:44h, 05 Gennaio Rispondi

    Si va bè. Però prima potevi evitare di andare in gita da quelle parti. secondo e una scheggia di un proiettile terzo forse è il caso che questa gente capisca che hanno qualcosa da perdere. Quarto e soprattutto vincete.

  • Bambagia
    Inserito alle 22:49h, 05 Gennaio Rispondi

    Onestamente. Lo schiaffone che ha ricevuto da un suo connazionale vale un intero cannone, non solo un colpo o ancor meno un frammento.

  • antonio
    Inserito alle 09:35h, 06 Gennaio Rispondi

    Macron mostra la stessa cera delle Tribù di Zelensky

  • Giorgio
    Inserito alle 10:03h, 06 Gennaio Rispondi

    Oltre alla scheggia che lo ha ferito … gli avrei spedito pure i cadaveri smembrati dei mercenari che la Francia e gli altri paesi occidentali addestrano in Ucraina …

Inserisci un Commento