L’esercito ucraino bombarda il centro di Donetsk, uccidendo otto civili, tra cui un deputato della DPR

di Christelle Néant

Il 6 dicembre 2022, l’esercito ucraino ha continuato i suoi bombardamenti terroristici contro il centro di Donetsk, uccidendo otto civili, tra cui Maria Pirogova, deputata del Consiglio popolare della DPR (Repubblica popolare di Donetsk), e ferendo altri 20 civili.

Continuando la sua serie di bombardamenti terroristici contro le aree residenziali del Donbass, ieri l’esercito ucraino ha incessantemente bersagliato il centro di Donetsk, lanciando 26 razzi da più lanciarazzi Grad in questa zona puramente civile.
Mappa delle aree interessate:
Come puoi vedere tu stesso sorvolando le diverse aree su Google o Yandex maps, i luoghi presi di mira non includevano obiettivi militari. Non ci sono postazioni, basi militari o pezzi di armamento nei luoghi bombardati dall’esercito ucraino il 6 dicembre 2022. Solo negozi, edifici universitari, una chiesa, scuole, asili, condomini e un centro giovanile.

Le tre serie di bombardamenti compiuti dall’esercito ucraino contro il centro di Donetsk, con vari colpi sparati di Grad, si sono svolte tra l’ora di pranzo e si sono concluse dopo la mezzanotte, non senza la morte di otto civili e il ferimento di 20. Una donna è morta in un negozio di abbigliamento e due civili sono morti fuori dal centro giovanile della città di Donetsk.

Tra questi ultimi c’era Maria (Macha) Pirogova, una giovane deputata del Consiglio popolare della DPR. La madre di Masha, Maya Pirogova è una giornalista, come me. Ci conosciamo e ci vediamo regolarmente da diversi anni. Sua figlia Macha aiutava da anni la popolazione della DPR e con lei avevo svolto una missione umanitaria. Era una giovane donna di buon cuore, intelligente e devota. Lo stesso tipo di personalità di Daria Douguina . E questa giovane donna promettente è stata uccisa dall’Ucraina in un deliberato bombardamento di un’area puramente civile.

A meno che forse le autorità ucraine non affermino che un centro giovanile è una “arma”. È vero che aiutare i giovani di Donetsk in tempo di guerra è pericoloso per l’Ucraina… Quanto ai negozi di abbigliamento, forse Zelensky ci dirà che i soldati russi li usano come base, e li lasciano dormire nascosti tra gonne e camicette …

E già vedo arrivare la scusa ammuffita che tutti i troll filoucraini mi stanno dando da una settimana: “ Se la Russia non avesse invaso l’Ucraina, questo non sarebbe successo ”. Scusate ???
In che modo il fatto che la Russia sia intervenuta nel Donbass giustifica in qualche modo che l’esercito ucraino spari deliberatamente su aree puramente residenziali e uccida intenzionalmente civili prendendo di mira le vie dello shopping nelle ore di punta? Il lancio dell’operazione militare speciale russa ha annullato il diritto internazionale e la Convenzione di Ginevra? L’esercito russo controlla mentalmente i comandanti ucraini o punta loro una pistola alla testa per costringerli a dare l’ordine di bombardare le aree residenziali di Donetsk??? Ovviamente no.
La Russia non è per niente responsabile dei crimini di guerra dell’esercito ucraino. Sono i comandanti ucraini che danno questi ordini criminali, e i soldati ucraini che eseguono questi stessi ordini criminali di cui sono colpevoli e responsabili per queste morti di civili.

Aggiungo che l’Ucraina non ha aspettato l’intervento della Russia il 24 febbraio 2022 per colpire deliberatamente le aree puramente civili del Donbass. Questo va avanti da otto anni e mezzo! Tre giorni prima dell’intervento russo, tre civili sono stati uccisi in un giorno dai bombardamenti dell’esercito ucraino in aree dove non ci sono soldati, postazioni, armi e la Russia non era ancora lì. Quindi, qual è la scusa dell’esercito ucraino per queste morti?

Le persone che mi danno questa scusa fasulla credono davvero a questa menzogna scadente? Ti allevia davvero la coscienza? Credi che questa giustificazione ammuffita ti assolva e ti permetta di continuare a sostenere l’Ucraina senza renderti complice dei suoi crimini di guerra? Puoi chiudere gli occhi quanto vuoi per non vedere il sangue che è sicuramente sulle tue mani come su quelle dei soldati ucraini e delle autorità di Kiev, quello è lì!

Tu che sostieni l’Ucraina e cerchi tutte le scuse del mondo per giustificare i crimini di guerra dell’esercito ucraino, hai per le mani il sangue di Masha, della piccola Veronica, della piccola Katia e di migliaia di altri civili, tra cui più di cento bambini , proprio come i soldati ucraini che hanno sparato i proiettili oi razzi che li hanno uccisi! E affermare che la Russia è responsabile dei crimini di guerra dell’esercito ucraino non ti assolverà né ti salverà dal dover un giorno pagare il prezzo di questo sostegno al paese terrorista dell’Ucraina.

Christelle Neant

fonte: Donbass Insider

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus