L’esercito siriano sta portando avanti una massiccia operazione militare a Deir Ezzor

Oggi, domenica mattina, le forze dell’esercito siriano hanno lanciato una campagna militare, la più grande del suo genere, nel deserto di Deir ez-Zor per ripulirlo dalle cellule dell’Isis.

Fonti dei media locali hanno detto: “Le forze dell’esercito siriano hanno intrapreso una campagna militare questa mattina per setacciare il deserto di Deir Ezzor “.
Le fonti hanno aggiunto che la suddetta campagna militare è la più ampia, si svolgerà con la partecipazione di 500 soldati, con la partecipazione di macchinari pesanti e artiglieria da 57 mm”, e sarà condotta con copertura aerea russa .

Le fonti hanno indicato che gli assi dell’operazione partiranno dal giacimento petrolifero di Al-Taym verso la Badia siriana , e dal deserto di Al-Mayadeen , a condizione che le due parti si incontrino in un punto preciso nelle profondità del deserto.

Avanzata forze siriane

Citando le sue fonti, ha spiegato che il motivo della partecipazione della Russia all’operazione è venuto dopo l’attaaco ad un alto ufficiale russo nell’area ” Abu Mwaina “, a seguito dell’imboscata degli elementi dell’organizzazione “ISIS”, che ha portato al martirio del brigadiere ” Bashir Ismail “, comandante del reggimento “137” dell’esercito siriano e di un gruppo. Dei suoi componenti.

Sabato, le forze dell’esercito siriano hanno ritirato un convoglio militare dalle aree di Saraqib e Maarat al-Numan nella campagna orientale e meridionale di Idlib, verso la strada Athria Khanasser, a est di Hama, per partecipare al setaccio dell’area.

Fonte: AlAlam

Traduzione: Fadi Haddad

1 Commento
  • Teoclimeno
    Inserito alle 08:02h, 23 Novembre Rispondi

    Molto bene…è partita la deratizzazione del deserto Siriaco.