L’esercito siriano entra a Manbij per bloccare l’avanzata dei militari turchi nel nord della Siria

BEIRUT, LIBANO (8:00) – L’esercito arabo siriano (SAA) è entrato ieri sera nella strategica città di Manbij, nel nord di Aleppo, secondo quanto riferito da una fonte dell’esercito ad Al-Masdar News.

Secondo la fonte militare, l’Esercito Arabo Siriano è entrato a Manbij la scorsa notte dopo il ritiro preannunciato delle truppe USA dal nord della Siria verso destinazione non specificata.

La fonte ha detto che l’esercito arabo siriano voleva schierarsi rapidamente a Manbij per impedire ai militari turchi di lanciare il loro attacco su vasta scala a questa parte del Governatorato di Aleppo.

Mentre non è ancora chiaro se i militari turchi attaccheranno o meno Manbij, l’arrivo delle truppe dell’esercito arabo siriano in città dovrebbe dare alle forze democratiche curde siriane (SDF) un forte rinforzo nel nord-est di Aleppo.
L’esercito siriano ha trasferito armi pesanti a Manbij per proteggersi dagli attacchi militari turchi.

Forze siriane a Manbij

Manbij era stato catturata dalle forze democratiche siriane durante la loro offensiva su larga scala nella regione della valle del fiume Eufrate nel 2016.

Le autorità turche hanno ripetutamente chiesto agli Stati Uniti di forzare le Unità di protezione popolare a guida curda (YPG) a ritirarsi da Manbij; tuttavia, Ankara afferma che Washington non è riuscita a farlo.
L’operazione militare delle forze turche, denominata Peace Spring era stata lamciata all’inizio di Ottobre in risposta alle accuse di Ankara secondo le quali gli USA avevano fallito nel creare una zona di sicurezza accordata da Settembre.

Prime immagini delle forze siriane a Manbij


L’esercito siriano risulta essere entrato anche nella città strategica di Al-Raqqa con attrezzature pesanti.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione: Luciano Lago

2 Commenti

  • Eugenio Orso
    15 Ottobre 2019

    Le bestie turcoidi attaccheranno, se il cane bastardo ottomano erdogan ha spergiurato che l’invasione della Siria continuerà?
    In tal caso, i russi appoggeranno concretamente l’eroico esercito siriano?
    Cosa ci sta a fare la polizia militare russa con i siriani, a dividerli dalla feccia mercenaria turcoide?
    Nelle prossime ore le risposte a tutte queste domande, tenendo conto che se la bestia erdogan non continua l’aggressione, per piazzare qualche milione di profughi siriani nei territori occupati, stavolta rischia grosso … per la reazione delle stesse bestie turche!

    Cari saluti

  • VUK
    16 Ottobre 2019

    et voilà
    la finta guerra del sultano è finita
    lo zar comanda su tutta la regione avendo impiegato solo 4 pattuglie di polizia militare (un capolavoro – il secondo esercito NATO fermato dalla polizia militare !!)
    Trunp verrà rieletto dicendo che ha salvato i suoi soldati
    i gonzi europei daranno ancora soldi ai turchi per tenersi i profughi che invece scaricheranno nel nord siriano
    e i curdi ?…. si fottano

Inserisci un Commento

*

code