"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

L’Esercito siriano blocca le forze della coalizione pro USA ad Est dell’Eufrate

L’esercito siriano ha impedito l’avanzata delle forze pro USA in un campo petrolifero strategico nella provincia orientale di Deir Ezzor.

Mentre stavano sbaragliando i terroristi dell’ ISIS (Daesh in arabo) nella città di Al-Mayadin, le forze governative siriane si sono scontrate con le denominate Forze Democratica siriane (FDS), sostenute dagli USA, che stavano cercando di dirigersi verso il campo petrolifero strategico di Al-Umar, come ha riferito giovedì il portale siriano Al-Masdar News .

Le FDS, composte da combattenti curdi-arabi, avevano in progetto di raggiungere il campo petrolifero citato, situato nel quartiere di Al-Halta, dalle posizioni che avevano installato vicino alla fabbrica Conoco Gas, dopo il recupero effettuato dagli estremisti takfiri del Daesh. Tuttavia, aggiunge la fonte, l’esercito siriano si è rapidamente mosso ed ha bloccato l’avanzata delle FDS..

Al-Masdar News osserva che se le forze di Damasco saranno in grado di far retrocedere le FDS dal campo di Al-Omar, questa vittoria darebbe la Siria un grande impulso in campo economico.
Deir Ezzor per il momento, è il campo di battaglia tra le forze fedeli al presidente Bashar al-Asad e quelle sostenute dagli Stati Uniti. L’esercito siriano, secondo la fonte, cerca di prendere in mano il controllo, liberando dal Daesh gli abitati meridionali della regione Jusham, situata sulla riva orientale del fiume Eufrate.

Washington, da giugno, ha fornito l’FDS più di 1.600 camion con armi e munizioni, sostenendo di voler armare le milizie curde per la lotta contro la banda di estremisti Daesh, ma la realtà è che ha utilizzato quelle stesse milizie per rallentare l’avanzata delle truppe dell’esercito siriano verso le posizioni degli estremisti. Il piano di Washington era quello di prendere il controllo della zona di Deir Ezzor, data la sua importanza strategica e la presenza dei pozzi di petroli e gas. La rapida avanzata dell’Esercito siriano e dei suoi alleati ha colto di sopresa le forze pro USA che adesso si trovano spiazzate e sotto il tiro dell’artiglieria siriana.

Forze siriane passana il fiume Eufrate sui ponti flottanti forniti dai russi

Malgrado tutto questo, le forze siriane sono avanzate rapidamente nella suddetta provincia di fronte alle forze del Daesh e per il momento controllano più dell’85% del territorio . Attualmente hanno preso il controllo di grandi territori sulla sponda orientale dell’Eufrate dopo aver interrotto all’inizio di settembre l’ assedio che durava da tre anni imposto alla città dallo stesso nome.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Alejandro Sanchez

*

code

  1. Eugenio Orso 3 settimane fa

    I russi e i siriani, a questo punto, dovrebbero bombardare per bene le sedicenti FDS, come fanno con lo stato islamico. Anche su di loro (e i “consiglieri” Usa) Kalibr e Kh101!

    Cari saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace