L’esercito siriano annienta numerosi terroristi dell’ISIS in una feroce battaglia vicino ad Al-Sukhnah

BEIRUT, LIBANO (16:20) – Per il secondo giorno consecutivo, le forze dell’esercito arabo siriano (SAA) e dello Stato islamico (ISIS / Daesh) si sono scontrate al di fuori della strategica città di Al-Sukhnah nella campagna orientale del Governatorato di Homs.
Secondo un rapporto sul campo di mercoledì, l’esercito siriano era stato pesantemente attaccato dai terroristi dello Stato islamico nell’area di Badiya Al-Sukhnah, provocando una serie di feroci scontri a fuoco.
Una fonte dell’esercito ha detto che, mentre l’SSA ha subito alcune vittime, questa ha sottolineato che lo Stato islamico ha subito un maggior numero di perdite, con diversi membri uccisi una volta che l’Aeronautica militare siriana (SAAF) è stata coinvolta nella battaglia.

La fonte ha riferito che l’Aeronautica militare siriana ha segnato colpi diretti sulle posizioni dello Stato Islamico nell’area di Jabal Abu Rajmin.

Questi attacchi aerei aiuterebbero a spingere l’esercito arabo siriano a respingere l’attacco dello Stato islamico, riguadagnando al contempo l’iniziativa nella campagna di Al-Sukhnah.

L’Esercito sriano riprende l’Offensiva nel sud Est di Idlib


BEIRUT, LIBANO (9:30) – L’esercito arabo siriano (SAA) ha ripreso la sua offensiva nella campagna sud-orientale del Governatorato di Idlib questa mattina.

Guidato dalle 25 forze speciali della missione (ex Tiger Forces), l’esercito arabo siriano ha iniziato l’offensiva questa mattina attaccando le difese di Hay’at Tahrir Al-Sham nella città di Musharifah Al-Shmaliyah.

Decorato comandante Forza Tigre

A seguito di una breve battaglia con il gruppo jihadista di Hay’at Tahrir Al-Sham, l’esercito arabo siriano è riuscito a stabilire il pieno controllo su Musharifah Al-Shmaliyah, segnando la prima volta che hanno avanzato nel sud-est Idlib in una settimana.

Come risultato di questo progresso, l’esercito arabo siriano è riuscito a mettere le proprie forze a nord della città di Umm Khalakhil.

L’offensiva dell’esercito arabo siriano nel sud-est di Idlib dovrebbe posizionare le proprie truppe sul fianco sud-orientale di Ma’arat Al-Nu’man, che è una roccaforte importante per le forze miliziani lungo l’autostrada Idlib-Hama (autostrada M-5).

Fonte: AL Masdar News

Traduzione: L.Lago

2 Commenti

  • Mardunolbo
    20 Novembre 2019

    Come godo al sentire che i ratti di fogna mercenari vengono eliminati ! Onore ai combattenti siriani morti nei combattimenti contro i ratti di fogna !

    • atlas
      21 Novembre 2019

      ONORE all’Esercito Arabo Siriano, composto da veri cristiani e veri Musulmani

Rispondi a atlas cancella risposta

*

code