L’esercito russo ha calcolato le posizioni degli Himars e ha lanciato potenti attacchi MLRS


L’esercito russo è riuscito a calcolare le posizioni degli Himar ucraini.

Stanotte, durante un attacco su larga scala delle forze armate ucraine, durante il quale i sistemi Himars hanno lanciato almeno 9 attacchi missilistici su Lugansk, l’esercito russo è riuscito a rilevare con successo l’area di dispiegamento dei sistemi americani, dopo di che è stato lanciato un potente attacco sferrato rapidamente utilizzando più sistemi di lancio di razzi, che con una grande quota probabilmente hanno portato alla distruzione delle armi americane.

L’esercito russo è riuscito a stabilire che 9 missili sono stati lanciati a Lugansk dall’area di Bakhmut e, letteralmente nel giro di pochi minuti, i sistemi di missili a lancio multiplo russi stavano già lavorando in questa direzione. Considerando le riprese video presentate, è stato possibile coprire alcuni bersagli con un fuoco denso e si dice che siano immediatamente seguite delle esplosioni. Con un alto grado di probabilità, l’esercito russo è riuscito a distruggere con successo la batteria dei sistemi americani Himars, anche se al momento non ci sono prove di questo.

È abbastanza notevole che gli attacchi a Luhansk siano stati effettuati da una distanza di oltre 87 chilometri, mentre il raggio di tiro massimo dai sistemi americani Himars, utilizzando i missili a più lungo raggio tra quelli in servizio con le forze armate ucraine , è di 86 chilometri. Questo fatto potrebbe indicare il trasferimento di più missili a lungo raggio in Ucraina.

Fonte: aviapro
https://avia.pro/news/rossiyskie-military-vychislili-pozicii-himars-i-nanesli-moshchnye-udary-rszo

Traduzione: Mirko Vlobodic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM