L’esercito russo è schierato sull’autostrada Aleppo-Damasco, a Idlib


L’esercito russo ha iniziato a schierarsi lungo l’autostrada Aleppo-Damasco (M-5) per la prima volta dall’inizio del suo dispiegamento in Siria.
Secondo quanto riferito, la polizia militare russa ha installato nuovi posti di blocco in aree precedentemente controllate da terroristi, garantendo quindi la sicurezza dell’autostrada Aleppo-Damasco per un futuro utilizzo civile.

Questo è uno sviluppo importante perché il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva precedentemente minacciato un’offensiva su larga scala contro l’esercito siriano se non si fosse ritirato dalle aree conquistate a Idlib.
Tuttavia, con lo schieramento dell’esercito russo sull’autostrada Aleppo-Damasco è molto improbabile che l’esercito turco voglia attaccare le sue posizioni ovunque lungo la strada.


Il governo siriano dovrebbe inviare squadre di riparazioni nella provincia di Idlib per riparare l’autostrada Aleppo-Damasco nei prossimi giorni, una volta che l’esercito siriano avrà completato l’operazione di sminamento.

https://www.almasdarnews.com/article/russian-military-deploys-along-aleppo-damascus-highway/

Fonte: AL Masdar News

L’Esercito Siriano conquista la zona strategica di Al Zaha’a Association Quarter nel nord ovest della provincia di Aleppo

La battaglia per la conquista di Al Zaha’a è stata un a delle più intense e più lunghe nel conflitto siriano, visto che si è combattuto per circa sette anni prima di strappare questa zona ai gruppi terroristi. <in modo simile ad altre zone della provincia Ovest di Aleppo, la zona di Al Zaha’a era bloccata in un punto morto da vari anni, con l’esercito arabo Siriano ed i ribelli Jihadisti che hanno lanciato offensive all’interno della zona urnana senza però mantenere il controllo del territorio.

Nel corso della battaglia per conquistare l’area urbana, i jihadisti hanno utilizzato più volte tunneel sotterranei per attaccare le posizioni dell’esercito siriano, spesso facendo detonare esplosivi sotto gli edifici con l’appoggio dell’intelligence esterna.

Come si mostra nel video che segue, la conquista dell’area di Al Zaha’a ha rappresentato un evento molto emotivo per le truppe siriane che sono state schierate in prima linea per anni.

I ragazzi dell’Esercito Siriano sono in festa per la vittoria ed inneggianoal presidente Assad ed alla Siria…..

Fonte: Al Masdar News – RT Actualidad

Traduzione e sintesi : Luciano Lago

8 Commenti

  • eusebio
    17 Febbraio 2020

    Solo la neve del monte Amano che si stende dietro Latakia impedisce all’esercito siriano di terminare la riconquista di tutta la provincia di Idlib, ormai i terroristi sono sconfitti e in fuga, magari verso la Libia di dove poi sperano di venire in Italia per riposarsi negli hotel delle coop del PD a spese nostre.
    Il blocco sciita è esaltato dalla vittoria, Hezbollah sta per costruire un grande monumento a Soleimani sul confine con la Palestina occupata, a monito per i sionisti che la occupano che è meglio se sloggiano.

  • atlas
    17 Febbraio 2020

    queste son le notizie che piacciono a me; dove si ride, non dove si piange

  • Mardunolbo
    17 Febbraio 2020

    queste son le notizie che piacciono a me; dove si ride, non dove si piange, in Siria !
    Grande vittoria e grandi festeggiamenti in Aleppo ! Onore ai soldati siriani !

    • atlas
      17 Febbraio 2020

      gioia Musulmana e cristiana, solo i giudei wahhabiti salafiti piangono

  • Mardunolbo
    17 Febbraio 2020

    la minaccia turca si rigira e si infila nel loro stesso kulo ! Minacciare una nazione sovrana perchè si riprende il territorio agguantato per anni da ratti mercenari è peggio che infame ! Mi auguro davvero che esista qualcosa di reale nella “profezia” del monaco greco, in modo da vedere la Turchia eliminata dalla faccia della Terra dopo aver spaccato le balle per secoli !
    E qui sembra rivelarsi quel che disse Assad, dopo essere rimasto in preghiera in chiesa cristiana di fronte alla Madonna:” la Siria non capitolerà e tornerà la pace !” Evvai Siria !

  • atlas
    17 Febbraio 2020

    Onore all’Esercito Arabo Siriano che sconfigge il terrore giudeo-americ ano con l’aiuto di Dio per la Pace dei Musulmani e dei cristiani

    • Eugenio Orso
      18 Febbraio 2020

      Che i russi inizino a schierarsi, data l’importanza dell’autostrada M5 (c’è anche la M4 non completamente libera!), è cosa positiva e suggerisce la volontà russa di non “lascira fare” i suoi comodi al boia turco di ankara.
      Piuttosto, i russi dovrebbero schierarsi intorno ai “posti di osservazione” turchi in territorio siriano, che stanno proliferando come fungaglia, nell’Idlib, in appoggio ai tagliagole al-nusra e a quelli filo-turchi.
      Questi “posti di ossrvazione”, proliferati negli ultimi giorni in barba agli accordi, servono anche come “zone franche” per i tagliagole in ritirata e in fuga …

      Cari saluti

      • atlas
        18 Febbraio 2020

        fai un pensierino nel convertirti al Creatore caro Eugenio. Putin è la prova tangibile dello splendore della creazione

        nonchè della vittoria del bene sul male

Inserisci un Commento

*

code