L'”esercito” d’occupazione israeliano annuncia l’espansione delle sue attività di terra a Gaza… e la resistenza affronta i tentativi di avanzata

Il quotidiano Washington Post riferisce, citando funzionari americani, che l’amministrazione Biden sta esortando Israele a scegliere una “operazione chirurgica” invece dell’operazione di terra a Gaza, e il sito “Axios” afferma che l’annuncio dell’espansione delle attività di terra è arrivato dopo il fallimento dei negoziati per il rilascio degli ostaggi israelian
Il corrispondente di Al-Mayadeen nella Palestina occupata ha riferito , venerdì sera, di violenti scontri armati tra la resistenza e l’occupazione israeliana in diverse zone della periferia orientale della Striscia di Gaza.

Il nostro corrispondente ha detto che le Brigate Al-Qassam stanno affrontando un’incursione di terra a Beit Hanoun e ad est di Bureij, e che sono attualmente in corso violenti scontri sul terreno.

Il portavoce dell’esercito di occupazione israeliano ha annunciato che le forze di terra dell’esercito stanno lavorando per espandere le attività di terra a Gaza. Questa decisione ha coinciso con l’interruzione delle comunicazioni e di Internet nell’intero settore.

Un portavoce dell’esercito di occupazione ha detto alla ABC: “Le operazioni ampliate non rappresentano l’invasione di terra ufficiale prevista”.

Da parte sua, il commentatore militare del Canale 13 israeliano, Alon Ben David, ha affermato che il portavoce dell’esercito ha parlato di “espansione delle operazioni di terra nella Striscia di Gaza”.

Ha anche spiegato che il portavoce dell’esercito non ha parlato dell’inizio dell’operazione di terra, “ma ha indicato che ci sono forze di terra dell’esercito che operano”. Ha detto: “Abbiamo visto due operazioni nelle notti precedenti, e resta inteso che questa notte comporterà operazioni molto più grandi”.

Il commentatore militare sul sito web di Channel 14 ha detto: “I nostri soldati espanderanno le attività di terra questa sera”.

Di conseguenza, la Casa Bianca ha annunciato che Biden è stato informato dal team di sicurezza nazionale sugli ultimi sviluppi in “Israele” e Gaza.

“Washington Post”: Sostituire l’invasione con una operazione chirurgica
Il quotidiano americano ” Washington Post “, citando cinque funzionari americani che hanno familiarità con le discussioni, ha rivelato che l’amministrazione del presidente americano Joe Biden “sta esortando Israele a riconsiderare i suoi piani per lanciare un grande attacco di terra nella Striscia di Gaza”.

Ha chiesto, invece di un’invasione di terra, di scegliere un’operazione più “chirurgica”, come l’ha definita lei, attraverso l’uso di aerei e forze operative speciali, che effettuano raid precisi, prendendo di mira obiettivi e infrastrutture di grande valore per il movimento di Hamas. .

Secondo i funzionari americani, “i funzionari amministrativi sono diventati molto preoccupati per le potenziali ripercussioni di un attacco di terra su vasta scala, e sono sempre più dubbiosi che riuscirà a raggiungere l’obiettivo dichiarato da Israele di eliminare Hamas”.

Per quanto riguarda le dichiarazioni ufficiali, Biden e i suoi alti funzionari hanno espresso il loro “sostegno a un attacco di terra pianificato se Israele concludesse che questa è la mossa migliore”, aggiungendo che stanno ponendo “domande difficili” sull’idea.

Il consiglio dell’“intervento chirurgico” rappresenta “un significativo allontanamento dalla posizione generale dell’amministrazione” ed è “un chiaro cambiamento rispetto a una posizione emersa nei giorni immediatamente successivi all’attacco di Hamas in Israele”.

In questo contesto, il sito americano “Axios” ha riferito che due funzionari israeliani hanno rivelato che “la decisione di espandere le operazioni di terra a Gaza è stata presa dopo che i colloqui sulla possibilità di rilasciare i prigionieri erano arrivati ​​a un punto morto”.

Violenti bombardamenti su Gaza e totale blackout delle comunicazioni e di Internet nella Striscia
Venerdì sera i media israeliani hanno annunciato, con uno sviluppo notevole, il completo blackout delle comunicazioni e di Internet nelle zone della Striscia di Gaza, seguito da violenti bombardamenti israeliani su vaste zone della Striscia.

Il corrispondente di Al-Mayadeen nella Palestina occupata ha riferito che l’occupazione ha lanciato violenti raid sulla città di Gaza, sottolineando che bombe lanciarazzi sono state lanciate nello spazio aereo della Striscia di Gaza settentrionale.

Il nostro corrispondente ha segnalato violenti bombardamenti di artiglieria a est dei governatorati di Rafah, Khan Yunis e Deir al-Balah, mentre il corrispondente di Al-Mayadeen ha riferito che le forze di occupazione hanno continuato a lanciare intensamente razzi nell’area di Sheikh Radwan e nelle vicinanze di Bahloul, vicino al Torri Al-Maqousi, a ovest di Gaza City.

Ha sottolineato che l’artiglieria dell’esercito sta bombardando intensamente la Striscia di Gaza orientale, in concomitanza con intensi attacchi aerei sulla Striscia di Gaza settentrionale.

Il nostro corrispondente ha indicato che attualmente sono in corso marce di protesta a Ramallah e nella città di Hebron, che denunciano i crimini dell’occupazione nella Striscia di Gaza – oltre agli inviti a marciare in tutta la Cisgiordania e a Gerusalemme occupata, alla luce dei bombardamenti senza precedenti e l’interruzione delle comunicazioni con la Striscia di Gaza, ricordando che la resistenza ha bombardato con intensi sbarramenti missilistici la città di Ashkelon.

All’ora di Al-Baha”, le “Brigate Al-Quds” hanno annunciato di aver bombardato la Striscia di Gaza, Sderot e sia Ashkelon che Ashdod con intensi sbarramenti missilistici.

Fonte: AL Matadeen

Traduzione: Fadi Haddad

3 commenti su “L'”esercito” d’occupazione israeliano annuncia l’espansione delle sue attività di terra a Gaza… e la resistenza affronta i tentativi di avanzata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM