L’Esercito d’occupazione ammette: 84 ufficiali e soldati sono stati uccisi dall’inizio dell’operazione di terra a Gaza

L'”esercito” di occupazione israeliano annuncia che il bilancio delle vittime tra i suoi ufficiali e soldati è salito a 84 dall’inizio dell’operazione di terra a Gaza, e a 408 dall’attacco del 7 ottobre.
L’Esercito di occupazione israeliano ha annunciato martedì che il numero di ufficiali e soldati uccisi è salito a 84 dall’inizio dell’operazione di terra a Gaza, e a 408 dall’attacco del 7 ottobre.

L’esercito di occupazione ha rivelato l’uccisione di un vice comandante di compagnia del 53° battaglione e di un soldato della compagnia di pattuglia del 6261° battaglione, affiliato alla 261a brigata, ieri in battaglie nel nord della Striscia di Gaza.

È stato annunciato che un soldato del commando “Duvdovan” è stato gravemente ferito, portando a 7 il numero delle vittime dell'”esercito” da questa mattina.

Nel frattempo, i media israeliani hanno riferito che ci sono stati morti tra le fila dell'”esercito” israeliano, la maggior parte dei quali a causa dell’esposizione a missili anticarro, nonostante la grande brutalità da parte sua durante i combattimenti.

Il corrispondente per gli affari militari di Canale 13, Or Heller, ha dichiarato: “Nonostante la grande aggressione da parte dell’esercito israeliano nei combattimenti, ci sono morti tra le sue fila, la maggior parte a causa di missili anticarro, nonostante la presenza del sistema wind coat (sistema anticarro) per i missili anti-corazza).
Questa mattina l’ esercito di occupazione ha annunciato l’uccisione di due ufficiali israeliani, uno dei quali era vice comandante di compagnia con il grado di capitano, nei combattimenti nella Striscia di Gaza.

Questa mattina, l’esercito di occupazione ha ammesso che 3 dei suoi soldati, compreso un capitano, sono stati uccisi in scontri di terra nella Striscia di Gaza, mentre altri 4, compreso un ufficiale, sono rimasti gravemente feriti.

Ieri, lunedì, l’“esercito” israeliano ha ammesso l’uccisione di due ufficiali e tre soldati negli scontri in corso nella Striscia di Gaza con la resistenza palestinese.

Soldati Israeliani feriti a Gaza

Anche se l'”esercito” di occupazione non ha reso noto il numero delle perdite umane e del numero delle vittime della battaglia di Gaza, il quotidiano israeliano “Haaretz” ha riferito pochi giorni fa di aver ricevuto una dichiarazione dall'”esercito” sulle cifre di feriti tra le sue fila a seguito degli scontri con la resistenza nella Striscia di Gaza.

Lo stesso giornale ha riferito che l'”Esercito” ha riconosciuto che dall’inizio della guerra nella Striscia di Gaza sono rimasti feriti circa 1.000 soldati, dopo essersi rifiutato di fornire dati sul numero e sui casi dei feriti, e ha anche chiesto agli ospedali di rimanere confidenziale a riguardo.

Fonte: Al Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

3 commenti su “L’Esercito d’occupazione ammette: 84 ufficiali e soldati sono stati uccisi dall’inizio dell’operazione di terra a Gaza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM