L’era dei pericolosi ciarlatani

di Stefano Karganovic

Dopo aver perso la sua bussola morale e spirituale, l’umanità occidentale difficilmente potrà evitare la rovina se continuerà a seguire i pericolosi ciarlatani .

Elon Musk, l’ enfant terrible di spicco del set globalista, non smette mai di stupire. Al recente business forum del G20 in Indonesia, spinto da nessun motivo apparente legato al raduno, ha dichiarato che ” forse troveremo civiltà aliene o scopriremo civiltà che esistevano milioni di anni fa “. Il bizzarro annuncio è stato pronunciato in un’atmosfera adeguatamente mistica, inclusa una coppa di cristallo occulta situata in primo piano, con Musk seduto al buio, con indosso una tradizionale camicia batik indonesiana e circondato da candele mentre offriva una “visione” per il futuro che in oltre agli alieni includevano anche tunnel profondi e turismo missilistico.

Non c’è traccia di nessuno dei presenti che abbia posto a Musk l’ovvia domanda: cosa lo qualifica per speculare su questi argomenti? Ci sono scarse informazioni sull’istruzione e sui risultati di Musk, se escludiamo il fatto ampiamente noto del suo arricchimento improvviso, inspiegabile e spettacolare, alla pari di simili “storie di successo” che coinvolgono l’emergere di magnati “dal nulla” negli anni ’90 della Russia.

Gli scarsi dati biografici disponibili su Musk includono bocconcini di genio in erba come la creazione di un videogioco alla tenera età di 12 anni. Per quanto riguarda l’istruzione vera e propria , si dice che nel 1997 Musk abbia ricevuto la laurea “in fisica ed economia” Pennsylvania. L’eclettico studioso Musk si iscrisse successivamente a Stanford per proseguire gli studi universitari in fisica, che abbandonò dopo soli due giorni di residenza perché “sentiva che Internet aveva molto più potenziale per cambiare la società rispetto al lavoro in fisica”.

Bill Gates

Inutile dire che Elon Musk non è il nostro unico contemporaneo di spicco in questi giorni che sta usando strategicamente fama e denaro per “cambiare la società”.
Il famigerato Bill Gates è un altro esempio ben noto. A livello di competenza, le somiglianze tra questi due sono sorprendenti. Come Musk, Gates non ha alcuna istruzione o esperienza significativa in qualsiasi cosa. È semplicemente quello che in America era conosciuto con disprezzo (ma nel caso di Gates era perfetto) come un abbandono scolastico. Come Musk, anche Gates ha armeggiato con la tecnologia informatica fin dalla tenera età, ma non ci sono prove che abbia cercato o acquisito alcuna formazione o conoscenza speciale in qualcosa, che si tratti di medicina, eugenetica, farmacologia o uno qualsiasi degli altri campi che aveva. ha avuto un impatto critico con le immense quantità di denaro che si sono concentrate sotto il suo controllo. Infatti,a parte il doppio gioco con i suoi soci in affari per vantaggio personale , non si sa che nel corso della sua vita attiva Gates fosse stato particolarmente abile in qualsiasi cosa.Nella società dello spettacolo , in cui si è trasformato l’occidente collettivo, regnano sovrane le Kim Kardashian e Angelina Jolies. Gli affascinati consumatori di BIll sono troppo disorientati per chiedere di vedere le credenziali, che si tratti di star di Hollywood o ricchi magnati “filantropici” che cercano di riempire il loro vuoto interiore dedicandosi alla pericolosa ricerca dell’ingegneria sociale.
Il concetto di autorità, nel suo ampio spettro che va dal politico all’accademico, nella società neoliberista occidentale è completamente crollato. Fama a buon mercato e denaro abbondante in quella società sono qualifiche sufficienti per pontificare su qualsiasi argomento.

Mentre un nessuno danaroso come Bill Gates corrompe le istituzioni per sostenere le sue sciocchezze ignoranti, uno specialista medico rispettato e rinomato come il dottor Peter A. McCullough è perseguitato e la sua licenza è stata revocata per essersi rifiutato di violare l’etica professionale e piegare il ginocchio a un enormemente ricco ciarlatano.

La triste realtà delle società occidentali è che su una questione politica dopo l’altra il tono è dato e la narrazione modellata da ciarlatani, autorità fasulle autoproclamatesi, truffatori e impostori del genere di Musk e Gates, di cui ogni parola è avidamente assorbita da un pubblico sprovveduto e imbrogliato. Questi ciarlatani influenzano le menti e modellano gli eventi in tutte le principali sfere della vita, non solo nell’intrattenimento che è servito loro da efficace trampolino di lancio per la corruzione delle abitudini e della morale, ma anche in politica, gekaufte o giornalismo e scienza comprati e pagati. , arte decadente , borsa di studio fasulla e così via.

L’importante questione dell’entità del potere effettivo e dell’influenza dei truffatori può per il momento essere messa da parte. L’osservazione pregnante del sociologo Andrey Fursov dovrebbe essere sempre tenuta a mente, che se hai sentito nominare qualcuno, molto probabilmente si tratta semplicemente di un agente di qualcuno, una facciata per registi nascosti, piuttosto che un vero preside. Ma in qualità di strumenti o meno probabilmente di veri e propri attori, il danno arrecato da questi truffatori favolosamente ricchi, uomini di dubbia integrità e biografie torbide, è stato enorme.

George Soros

Basti citare George Soros, prototipo dei nostri soggetti, cinico traditore del suo stesso popolo e avido collaboratore dei loro aguzzini, e spietato manipolatore del mercato finanziario che nel 1997 ha causato enormi devastazioni a milioni di persone nel sud-est asiatico con la spiegazione psicopatica che il suo scopo è per fare soldi, non salvaguardare il benessere materiale delle sue vittime. L’ingannevole Open Society Foundation di Soros è stata il fulcro della sovversione nella maggior parte dei paesi del mondo ed è stata bandita ed espulsa da molti di questi.

Le pratiche malvagie di ingegneria sociale perversa esemplificate da Soros sono state seguite avidamente da Gates e Musk. Come Soros nei domini di suo particolare interesse, e anche dopo essersi acquistato l’altisonante titolo di “filantropo”, Gates ha pompato centinaia di milioni di dollari in una varietà di progetti antiumani. Vengono in mente, per citarne solo alcuni, l’oscuramento artificiale del sole, le campagne di sterilizzazione in Africa camuffate sotto forma di distribuzione di vaccini gratuiti, le sperimentazioni mediche illegali contro ignari agricoltori in India e l’energica promozione di una popolazione mondiale in generale regime di riduzione che mira ad eliminare fisicamente la maggior parte degli attuali abitanti della terra. Un liceale molto ambizioso che abbandona gli studi di sicuro, ma che diventa un filantropo!

Quando un importante statista ha recentemente suggerito che le élite occidentali erano “sataniche” nella loro ispirazione, non sembra che fosse fuori bersaglio.

Come i suoi confratelli Soros e Gates, anche Elon Musk sta usando le enormi quantità di denaro fiat messo a sua disposizione per interferire aggressivamente in ogni dominio immaginabile, dall’organizzazione di colpi di stato in Sud America per il saccheggio delle risorse minerarie locali , nel proiettarsi nel mercato ucraino, in conflitto con la tecnologia satellitare che controlla e, come abbiamo visto sopra, distorcendo le menti del suo pubblico infatuato con le chiacchiere sugli extraterrestri.

Probabilmente a sua insaputa, nel suo discorso al G20, Musk ha toccato un punto fondamentale dell’escatologia ortodossa, l’insegnamento che alla fine dei tempi l’avvento del falso messia e la falsa salvezza da lui portata saranno annunciati da demoni sotto le spoglie di extra- terrestri. A tale proposito, San Gabriele Orgebadze della Georgia ha emesso il seguente avvertimento che Musk e tutti coloro che lo prendono sul serio dovrebbero considerare attentamente prima di coinvolgere gli altri nella loro rete di inganni:

“Durante i tempi dell’Anticristo, la tentazione più forte sarà l’anticipazione della salvezza dal cosmo, dagli umanoidi, extraterrestri che in realtà sono demoni. Raramente si dovrebbe alzare lo sguardo al cielo, poiché i segni potrebbero essere ingannevoli e quindi si potrebbe essere rovinati”.

Dopo aver perso la sua bussola morale, intellettuale e spirituale, l’umanità occidentale, confusa e manipolata, difficilmente eviterà la rovina se continuerà a seguire i pericolosi ciarlatani che hanno usurpato i posti in prima fila nell’arena pubblica del loro mondo moribondo.

Fonte: Strategic Culture

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM