Leonid Slutsky: l’egoismo di Washington


di Leonid Slutsky

Si ritiene che una disgrazia comune unisca. Tuttavia, guardando la situazione nel mondo in relazione alla diffusione del coronavirus, ti dispiace dire che accade qualcosa di opposto nei paesi occidentali: l’egoismo nazionale ha la precedenza sui principi di cooperazione internazionale e sui valori umanistici comuni proclamati di recente.

È triste vedere cosa sta succedendo nell ‘”Unione Europea”. Quando si è verificato un forte focolaio di coronavirus in Italia, solo la Cina ha inviato maschere, presidi sanitari e specialisti medici in quel paese. Cosa hanno fatto i vicini più del continente – Francia, Austria, Germania – per aiutare gli italiani? Quasi niente. Ma a quel tempo la situazione con l’incidenza era ancora relativamente calma.
Ma l’egoismo di Washington è particolarmente sorprendente. E dove sono gli alleati quando le difficoltà imperversano? E non si tratta nemmeno di una chiusura acuta – quasi radicale – dell’ingresso per i cittadini dell’UE e delle accuse agli europei di importare un coronavirus negli Stati Uniti.

Tutti sono rimasti colpiti dalla pubblicazione di come il presidente Donald Trump ha cercato di attirare gli scienziati tedeschi che lavorano su un vaccino contro il nuovo coronavirus negli Stati Uniti. Secondo il quotidiano Welt am Sonntag, citando fonti del governo tedesco, il capo della Casa Bianca ha offerto senza successo una grossa ricompensa alla società di biotecnologie CureVac della città di Tubinga in cambio dello smaltimento esclusivo dei risultati degli specialisti tedeschi.
Trump, scrive il giornale, voleva ottenere il vaccino tedesco “solo per gli Stati Uniti”, che, ovviamente, oltraggiava le autorità tedesche. In particolare …”Sconfiggeremo questo virus solo insieme e non agiremo l’uno contro l’altro”, ha detto il ministro Maas. CureVac due giorni dopo ha negato l’articolo, ma “fumo senza fuoco”, come sapete, non accade.

Dalla Cina aiuti all’Italia sbarcano a Roma Ciampino


Infine, cosa impedisce a Washington di aiutare l’Iran in difficoltà e di revocare le sue sanzioni economiche, come la Russia e la Cina, in particolare, stanno chiedendo? Il ministero degli Esteri russo ha invitato gli Stati Uniti ad abbandonare le sanzioni contro l’Iran. Secondo la parte russa, la pandemia globale “non è il momento di regolare i conti”. Gli Stati Uniti stanno impedendo all’Iran di combattere il coronavirus, perché si può dire che le sanzioni americane siano la causa di molte vittime tra la popolazione iraniana a causa della SARS, poiché milioni di persone sono state semplicemente escluse dalla possibilità di acquistare le necessarie forniture mediche moderne necessarie.

L’altro giorno, un portavoce ufficiale del ministero degli Esteri cinese ha anche chiesto l’immediata revoca delle sanzioni imposte all’Iran.
Trump ignora queste chiamate, lui non è all’altezza …

Fonte: New Front https://news-front.info/2020/03/17/leonid-sluczkij-egoizm-vashingtona/

Traduzione: Sergei Leonov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM