L’Elite ha previsto il Governo mondiale per realizzare la propria agenda

Il progetto di governance globale dispone di reti e circoli che producono quotidianamente in tutto il pianeta per materializzare questo scopo egemonico e omogeneo.

Uno di questi legami, fra gli altri organismi, è costituito dal Gruppo Bilderberg, vera entità intrusiva nella vita delle nazioni dell’Occidente e coautore di molti dei grandi eventi storici degli ultimi decenni.

I suoi membri permanenti appartengono all’establishment economico, politico, culturale e militare, allo spionaggio internazionale, mentre i membri transitori rispondono alla fama e all’importanza che hanno nel circostanziale e che sono funzionali ai piani del disegno globale del Club.

I parametri e gli scopi del Bilderberg sono gli stessi dell’Atlantismo, perseguendo una nuova svolta antropologica e la decostruzione dello stato-nazione. Questo è il motivo per cui Will Hutton ha chiamato i proprietari e gli architetti del Bilderberg “sacerdoti della globalizzazione”.

Da parte sua, l’esperta Cristina Martín Jiménez ci dice “L’idea del club è che ci siano politici di sinistra e di destra dei paesi presenti nel Bilderberg. L’ideologia è denaro e potere, ecco perché dall’inizio della vita del club hanno già stabilito che avrebbero invitato i politici di entrambe le parti, lì si parla di un altro linguaggio: geopolitica, geostrategia… E in quel contesto le ideologie sono in disparte”. 1

Per il noto analista Thierry Meyssan “Da un anno all’altro i dibattiti sono molto ripetitivi. Ecco perché non sono gli stessi ospiti. C’è sempre un nucleo centrale che si occupa di preparare in anticipo il seminario e altri personaggi che vengono per la prima volta coloro che sono instillati con la retorica atlantista del momento.

Gli incontri annuali riuniscono attualmente più di 120 partecipanti, un terzo dei quali sono membri del nucleo. L’Alleanza Atlantica li seleziona in base all’importanza dei loro contatti e alla loro capacità di influenzare, indipendentemente dalle funzioni che esercitano nella società, e rimangono membri del nucleo centrale anche quando cambiano occupazione.”

Il Bilderberg ha formalmente costituito nel 1954 i suoi programmi e ridefinisce progressivamente – insieme ad altre organizzazioni sorelle – l’Unione Europea e la NATO. Il Bilderberg colonizza impunemente l’Europa occidentale, contando sull’aiuto di importanti leader politici, tecnocrati, capi militari e uomini d’affari dell’Europa occidentale che hanno dovuto passare attraverso i tavoli d’esame del Club per raggiungere, occupare e rimanere nelle loro posizioni di rilievo.

Quelli approvati dal Bilderberg devono avere la capacità di efficienza e l’efficacia risultante per fornire sicurezza e soddisfazione al Potere Reale. Ospiti ed esaminandi che non ottengono il via libera del Club difficilmente possono raggiungere l’apice della loro carriera manageriale nell’area geodominante dei World Owners.

In caso contrario, vengono immediatamente scartati dalla cerchia degli operatori e sostituiti da altri soggetti poiché il Sistema non può essere danneggiato né essere contrastato da una moltitudine di antagonisti.

Il Sistema resta, mentre i mercenari e gli sciocchi utili passano

Questi, una volta accettati e promossi, non possono pensare da soli o compiere azioni decisive al di là delle direttive dei patrocinatori globalisti.

Possiamo ricordare alcune delle maggiori personalità politiche promosse dal Bilderberg:

Margaret Thatcher che partecipò alle riunioni del Bilderberg nel 1976 e uno dei fondatori del Club, il recentemente scomparso David Rockefeller, la ammise nel selezionato gruppo e lei si trasformò nella prima donna a svolgere la funzione di primo ministro in Gran Bretagna. Il suo capo dela campagna politica era un membro dell’M-16.
Tuttavia la assassina di argentini nel corso della guerra delle Malvinas (1982) fu espulsa dal gruppo nel 1989e un anno dopo lasciò l’incarico che aveva ottenuto alla fine del decennio degli anni ’70.
Allo stesso modo Bill Clinton nel 1991 era governatore dellArkansas quando intervenne ala riunione di Badén-Badén, in Germania d un anno dopo vinse le elezioni presidenziali e arrivà poi alla Casa Bianca.
Il caso di Tony Blair che partecipò al Bilderberg ad Atene nel 1993 quando non era ancora neppure leader del Partito Laburista e l’anno dopo ottenne la leadership del partito e nel ’97 diventò primo ministro britannico.
Uno degli ultimi premier passato dal Bilderberg è stato Macron che partecipò ak Bilderberg nel 2014 e, successivamente divenne ministro nel governo Holland e successivamente divenne il candidato alla presidenza francese.
Nota:
Fra i membri italiani del Bilderberg possiamo segnalare Mario Monti, Jhon Elkan, Franco Bernabè , Mayyeo Renzi, Lilly Gruber, Ferruccio De Bortoli, Emma Bonino, Corrado Passera, Rodolfo De Benedetti, Alessandro Profumo, Mario Draghi, Walter Veltroni, Marco Tronchetti Provera, oltre agli scomparsi Guido Carli e Cesare Romiti.
Superfluo dire che il Club ha fra le sue finalità quella di tutelare gli interessi dei banchieri, della grande finanza, delle più potenti lobby, di promuovere la supremazia degli organismi transnazionali sui singoli governi e di far eseguire quelle che sono le direttive che provengono dalle Elite dominanti.

Fonte: El Espia Digital

Traduzione e nota : Luciano Lago

7 Commenti
  • Farouq
    Inserito alle 23:02h, 28 Agosto Rispondi

    Giustamente mancano gli invisibili, immagino che sono dei vecchietti che hanno superato i cent’anni come dice la leggenda
    Il bello delle leggende è che qualche volte sono vere

  • Nicholas
    Inserito alle 00:03h, 29 Agosto Rispondi

    Chissà perché la Thatcher venne espulsa e come mai non venne ed eliminata fisicamente.
    Sarebbe interessante ,scoprirlo.

  • atlas
    Inserito alle 00:23h, 29 Agosto Rispondi

    tutto in area sinistro-PD internazionale. Al rutto libero si aggiunge il vomito obbligatorio

  • cosedapazzi
    Inserito alle 10:57h, 29 Agosto Rispondi

    Articolo sintetico, essenziale ma molto “didattico” da diffondere come testo propedeutico per chi ha aperto da poco qualche finestra nel cervello…

  • Mario
    Inserito alle 11:29h, 29 Agosto Rispondi

    CANCELLARE LA RAZZA EBREA
    È UN DOVERE DI TUTTA L. UMANITÀ

  • Mario
    Inserito alle 11:50h, 29 Agosto Rispondi

    QUESTI LADRONI SONO TUTTI SUL LIBRO PAGA DEGLI EBREI AMERICANI
    SCHIFOSI INFAMI ASSASSINI

  • Giorgio
    Inserito alle 19:44h, 29 Agosto Rispondi

    I vomitevoli personaggi elencati nell’ultimo paragrafo dell’articolo sono i primi a dover essere giustiziati …..
    casomai fosse all’ordine del giorno una insurrezione popolare …….
    Siano maledetti gli anglo sionisti e tutti i loro servi ……………..

Inserisci un Commento