Le truppe ucraine sono state circondate dalle forze russe

La sitazione ai confini fra l’Ucraina, le Repubbliche del Donbass, la Crimea e la Bielorussia sta diventando molto seria e tutto fa presagire che la Russia ha preso molto sul serio la dichiarazione di guerra presentata dalla Rada ucraina il 24 marzo e gli annunci bellicosi delle autorità ucraine.
Al momento i militari ucraini si sono trovati inaspettatamente circondati dalle forze russe, in particolare le forze dell’Ucraina, che contavano circa 105mila militari, risultano accerchiati dai russi in Crimea.
Secondo l’informativa trasmessaci dal nostro corrispondente Sergei Leonov, e sulla base delle informazioni ottenute dall’agenzia di stampa Avia.pro, oltre al dispiegamento delle più grandi forze russe in Crimea, le truppe russe sarebbero state schierate a soli 13 chilometri dal confine tra Transnistria e Ucraina – in caso di provocazione da parte dell’Armata delle forze ucraine , la Russia è pronta a sferrare un duro colpo all’esercito ucraino, che è circondato da sud e ovest dalle forze russe, e da est dalle forze delle repubbliche popolari autoproclamate di Donetsk e Luhansk.

Artiglieria ucraina

“Oggi, per la prima volta, è stato notato (documentato) il movimento di equipaggiamenti militari nella Repubblica di Transnistria. Nella zona dell’aeroporto di Tiraspol sono stati avvistati Tilt Urals e mezzi corazzati per il trasporto di truppe. Da lì ai confini dell’Ucraina 13 km. “, – riporta” Telegram “- la comunità” Hunter’s Notes “.

A giudicare dai dati presentati, la Russia sta effettivamente schierando forze serie al confine con l’Ucraina.
La NATO è in allarme e da Washington hanno annunciato l’invio di due unità navali nel Mar Nero.
Una delegazione USA si era recata il giorno prima sulla linea di demarcazione fra l’Ucraina e il Donbass ed aveva ispezionato le truppe. Nel frattempo sono continuati i tiri di artiglieria sulla zona prospicente alla linea di demarcazione, dove il comando del Donetsk ha fatto sgombrare le abitazioni civili immediatamente vicine alla zona per evitare che ci siano altre vittime innocenti, come il bambino di cinque anni ucciso la settimana prima e le donne ferite dalle schegge di artiglieria.


I corrispondenti occidentali non riportano le vittime civili del Donbass e i continui tiri dell’artiglieria ucraina ma menzionano soltanto i soldati ucraini uccisi dai dalla ritorsione dei militari del Donbass, senza specificare che alcuni di loro sono saltati sui campi minati da loro stessi realizzati.
Gli Stati Uniti, dopo aver istigato l’Esercito ucraino ad attaccare, adesso iniziano a preoccuparsi di una possibile offensiva delle forze russe che farebbe collassare l’Esercito ucraino.

Luciano Lago

23 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 12:08h, 10 Aprile Rispondi

    tutto ciò ha un costo: economico, mentale, di obbligatorio stato di allerta operativa. Che in termini militari distrae da altre situazioni, in parte scopre, impegna

    bene, che non sia a vuoto (ma la Russia non fa mai nulla a vuoto…). Per cui Putin non perda tempo, rada al suolo tutta l’Ukraina e ne faccia un cacatoio

  • Gianfranco Menotti
    Inserito alle 13:12h, 10 Aprile Rispondi

    Gli ukraini vorrebbero essere pagati dagli USA,i quali non scuciono più un dollaro se non vedono che la guerra è cominciata. E comunque quando arriveranno i finanziamenti dagli USA la grandissima parte dovrà essere usata per comprare le armi prodotte dalla industrie americane,benché margini per rubare ne rimangono a sufficienza..

  • Hannibal7
    Inserito alle 13:18h, 10 Aprile Rispondi

    Non riesco a capire cosa sia successo….articolo preso da avia-pro….
    Gli ucraini sono impazziti???!!!
    O si tratta di esercitazioni???

    Redazione voi avete notizie a riguardo???

    • Jordi
      Inserito alle 14:45h, 10 Aprile Rispondi

      Mi auguro che non sia vero, altrimenti ora è guerra aperta!

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 16:13h, 10 Aprile Rispondi

      è il classico articolo propagandistico anzi direi disinformatore visto che spara un titolo che a leggere bene risulta errato, il titolo dice che attaccano la Crimea poi si legge l’articolo e cita una esercitazione a ridosso della Crimea, e sinceramente è come il giorno e la notte.

      spiace leggere queste cose perchè così alla fine una vera informazione non si avrà mai ma poi si sa ognuno tira l’acqua al suo mulino

      come anche l’articolo qui sopra riportato anche se in parte le cose sono vere, l’altro giorno quando seguivo i voli nato sia statunitensi che britannici su Crimea prima e fronte orientale poi ad un certo punto un aereo delle forze russe è decollato da quella che quindi ora so si chiama Transnistria e per circa 2-3 ore ha continuato a girare intorno all’area dell’aeroporto probabilmente per controllare che facessero gli zozzoni

      riguardo le navi americane, anche questo è confermato in quanto pare che la Turchia ha ricevuto comunicazione che due navi da guerra statunitensi attraverseranno il Bosforo e stazioneranno nel Mar Nero fino al 4 Maggio

      aggiungo anche che a inizio Marzo un sommergibile nucleare russo è entrato nel Mediterraneo da Gibilterra scortato da una o due navi russe mentre immediatamente gli zozzoni nato si sono allertati ed hanno seguito fin dove potevano lo spostarsi dei mezzi russi

      a questo punto mi sa che il conflitto scoppierà prima della Pasqua ortodossa, mi pare a inizio Maggio, un altro sfregio degli zozzoni pedofili trans lesbo invasati.

  • mario
    Inserito alle 13:41h, 10 Aprile Rispondi

    ucraini feccia animale…………………………….servi di …….. sionisti ——-americani……….il male di tutta l “umanita”
    forza russia fate piazza pulita di questi assassini…………………..

  • Ubaldo Croce
    Inserito alle 13:42h, 10 Aprile Rispondi

    Hannibal, al momento la redazione non può aver notizie al riguardo. Ma presto le avrà.

    • davo
      Inserito alle 13:56h, 10 Aprile Rispondi

      Da quello che ho capito si parla di un lancio di missili da un sito di test ad un altro sito di test vicino alla Crimea , per me è stata un’esercitazione che aveva come obbiettivo la distruzione di navi russe nel mar Nero. Comunque a forza di giocare col fuoco alla fine ci si scotta

  • antonio
    Inserito alle 13:45h, 10 Aprile Rispondi

    il nemico alle porte, Basilio II bulgaroctono, cavò gli occhi ai 15’000 aggressori bulgari sopravvissuti e li rimandò a casa loro nell’ anno 1000 perchè potessero insegnare la storia

  • Danilo
    Inserito alle 15:36h, 10 Aprile Rispondi

    È un esercitazione, e stato simulato l’attacco, non è reale, i missili sono stati sparati ad un poligono vicino la Crimea, una bella provocazione

  • La soluzione
    Inserito alle 15:42h, 10 Aprile Rispondi

    Atlas, non fu più azzeccato il tuo Fatene un CACATOIO. GIUSTAMENTE VORREI PRECISARE CHE IL POPOLO UCRAINO NON LO MERITA. Ma chi governa questo popolo merita tutto il male di questo mondo.

  • mondo falso
    Inserito alle 16:02h, 10 Aprile Rispondi

    Dispiace solo perché in Ucraina ci sono tante belle ragazze

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 16:14h, 10 Aprile Rispondi

    quelle nella foto principale sono truppe cinesi, per la cronaca

    • RobyVvp
      Inserito alle 18:34h, 10 Aprile Rispondi

      sembra anche a me, foto generica e non collegata all’articolo. sarebbe meglio specificare

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 06:21h, 11 Aprile Rispondi

        errore comunque non della Redazione ma dell’articolo originale su avia.pro

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 16:27h, 10 Aprile Rispondi

    intanto pure oggi il drone spia non solo si fa un giretto sotto la Crimea ma vola stranamente pure sopra la Georgia

    https://cdn1.bbcode0.com/uploads/2021/4/10/e31579c89b83db4c40e68791926d055a-full.jpg

  • Kingio
    Inserito alle 16:38h, 10 Aprile Rispondi

    Atlas tu metti la merda e caramelle nello stesso sacco. Il popolo ucraino e cucino se non fratello della grande Russia. In tutto il mondo ci sono mele Marcie. Ma non per quello si brucia tutto, sia buono che cattivo. Dovresti imparare a stare zitto molte volte piuttosto che sparare merda. Non dimenticare che nel maidan sono morti poliziotti e civili innocenti nel 2014.

  • eusebio
    Inserito alle 18:15h, 10 Aprile Rispondi

    In Transnistria vive circa mezzo milione di persone di cui la metà ha la cittadinanza russa come forse 600000 abitanti su oltre tre milioni nel Donbass, in Transnistria i militari russi sono solo 2000, più la milizia locale, in Donbass secondo stime esagerate di qualche esponente ucraino ci sarebbero 80000 miliziani con 900 carri armati, in realtà sarebbero 30000 con 250 tanks, comunque oggi pare che Zelensky abbia incontrato Erdogan ad Istanbul, e dato che i primi droni Bayraktar hanno cominciato a girare sulla linea del fronte in Donbass pilotati da tecnici turchi, l’incontro potrebbe essere servito per mettere a punto gli ultimi dettagli dell’attacco ucraino.
    In caso di massiccio attacco dei droni le forze russe dovrebbero entrare subito in Ucraina per evitare che i caduti tra i miliziani e i civili novorussi si accumulino, meglio per i russi beccarsi una montagna di sanzioni, gestibili con l’aiuto cinese, che avere sulla coscienza decine di migliaia di vittime in Novorussia e Transnistria.
    Un attacco fulmineo su Kiev sfascerebbe subito l’esercito ucraino, e con una decapitazione mirata dei vertici governativi e militari del paese si avrebbero perdite minime dalle due parti.

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 18:41h, 10 Aprile Rispondi

    Spero vivamente che se lo scenario bellico in ukraina si avvererà, le perdite siano mimine (meglio insignificanti) per i russi, soldati e civili, e spaventose, oltre la decimazione, per la feccialglia ukrainofona filo-atlantista e euro-nazista.
    Credo che i turcoidi di erdogan pagheranno carissimo, un giorno, l’appoggio dato alla feccia ukrainofona.
    Del resto, sono o non sono anche i turchi bastardi parte dell'”alleanza atlantica”?

    Cari saluti

  • Gio
    Inserito alle 21:22h, 10 Aprile Rispondi

    Hahah mi fate morire da ridere,in primis anche io spero che la Russia rada al suolo l intera ucraina,xo la realtà è che putin si è ormai fatto intrappolare soprattutto dai turchi,coloro che giocano sporco su tutti i fronti e dando basi all america in suolo turco x appoggiarsi alla prossima guerra in ucraina,in più la Turchia appoggia ucraina ,gli ha mandato i doni,e qui se putin vuole li abbatte tutti con la guerra elettronica,lo sbaglio di putin nasce nell immediato,nn deve portare artiglieria ecc ecc al confine ,ma deve attrezzare e armare con le migliori armi i separatisti,sia munirsi di doni, di si 300 su 409 che stanno solo in crimea

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 06:25h, 11 Aprile Rispondi

    anche stamane ennesimo decollo dalla Sicilia alla volta del Mar Nero con un drone spia, nel mentre un Boeing 747 decollato da Washington DC dopo aver sorvolato l’America risulta sopra la Grecia in direzione sud-est
    l’aeroporto è quello dove, credo di aver capito, c’è l’Air Force One, che il pedofilo stia andando da qualche parte direzione ebrei o Arabia ?

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 06:26h, 11 Aprile Rispondi

      mio errore “dopo aver sorvolato l’Europa”

Inserisci un Commento