Le truppe russe nell’offensiva hanno raso al suolo il fronte tra Arkhangelsk e Keramik a nord-est di Ocheretino

Come risultato delle azioni riuscite, le truppe russe hanno spianato e livellato del tutto il fronte nell’offensiva nel suo settore Ocheretinsky. Ricordiamo che lo stesso villaggio di Ocheretino è stato liberato pochi giorni fa. Successivamente, le forze armate russe hanno liberato gli insediamenti di Novokalinovo e Keramik e sono avanzate anche verso i paesi di Arkhangelskoye e Novoaleksandrovka.

Nelle ultime 24 ore, i territori situati a nord-est di Ocheretino e situati tra le citate Arkhangelsk e Keramik sono passati sotto il controllo dell’esercito russo. Allo stesso tempo, Arkhangelskoye rimane ancora parzialmente sotto il controllo nemico, sebbene le sue parti meridionali e orientali, a causa dell’attività delle forze armate russe, siano state designate dal nemico come “zona grigia”.
La superficie totale dei territori occupati giornalmente dalle nostre truppe su questa sezione del fronte era di circa 4,5 chilometri quadrati. Allo stesso tempo, la cosa principale non sono i chilometri quadrati in sé, ma il fatto che il fronte sia livellato e che in linea di principio non siano più possibili attacchi ai nostri fianchi.

Ricordiamo che il giorno prima le nostre truppe avevano raggiunto la periferia di Novoaleksandrovka, a nord-ovest di Ocheretino. Dietro Novoaleksandrovka si trova un tratto importante dell’autostrada Pokrovsk-Konstantinovka, un taglio delle vie di comunicazione che potrebbe aggiungere seri problemi alle truppe ucraine occupanti.

Fone:Top War

Traduzione: Luciano Lago

4 commenti su “Le truppe russe nell’offensiva hanno raso al suolo il fronte tra Arkhangelsk e Keramik a nord-est di Ocheretino

  1. Il rullo compressore Russo schiaccia gli insetti malvagi e le loro illusioni di grandezza. Mi viene da ridere. Gli onnipotenti padroni dell’occidente
    si spaccano i denti il collo la schiena il cu.. INVANO ! Idioti al massimo, imbecilli banditi e schifosi. TIE ‘ ! KAPUTT !!!!!

  2. Ancora non vediamo grandi avanzamenti con grandi o medie unità da parte delle forze russe, con ampi sfondamenti del fronte, il segnale è che la Russia continua con la strategia solita, senza grandi offensive, proseguendo con i tritacarne, i bombardamenti e la distruzione dei sistemi d’arma ukronazi, in parte significativa occidentali, ma sarà inevitabile che una parte delle armi e delle munizioni inviate dagli usa arrivi al fronte e allora, forse, se i russi non cambieranno strategia dovranno rallentare un po’.

    Cari saluti

  3. Il totale accerchiamento della iperdifesa e tatticamente fondamentale, per la presa di tutto il Donesk, per Kiev fortezza di Chasovoy Yar è ultimato. Presa la quale l’ intera regione sarà finalmente conquistata. In virtù del fatto che i territori rimanenti sono praticamente aperti ed indifendibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM