LE SPARATORIE IN STRADA SONO INIZIATE NELLA CAPITALE UCRAINA DURANTE IL BLACKOUT (VIDEO)


Sono state segnalate sparatorie attive nella capitale ucraina di Kiev, che è stata immersa nell’oscurità a seguito degli attacchi russi alle infrastrutture energetiche.

Da febbraio 2022, varie bande sono diventate attive a Kiev, alcune rapine ai residenti, alcune banche e negozi. Il precedente picco di attività delle bande criminali è stato nel marzo-aprile 2022. A quel tempo, l’esercito russo era vicino a Kiev, provocando panico tra alcuni cittadini e speranza di saccheggio in mezzo al caos per altri.

Oggi la storia sembra ripetersi. La situazione è aggravata dall’impoverimento della popolazione, da un senso di disperazione e dall’aspettativa di gelate in una città senza energia.
Le fonti locali sono confuse, affermando che la sparatoria attiva è probabilmente legata al fatto che le forze di difesa del territorio stanno cercando di arrestare qualcuno. Tuttavia, si dice che la sparatoria sia stata ascoltata in diversi quartieri della città.

Nel mondo di oggi, l’unica cosa più spaventosa della guerra locale può essere il disordine sociale reattivo, che si tratti di Libia, Corea, Haiti o Ucraina. I burattinai neoliberisti dell’Occidente contavano su questo strumento per distruggere l’odiata entità geopolitica al centro dell’Eurasia, ma in pratica si è scoperto che gli resta poco tempo per salvare lo stesso regime di Kiev.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

22 Commenti
  • KyramiラѦ
    Inserito alle 07:41h, 01 Novembre Rispondi

    Cit Valerio T. ……….. ma invece di pensare a sprecare soldi sui proiettili il governo ucraino dovrebbe pensare a dare luce alle case, che governo incapace e propenso solo ad armare il proprio paese quando dovrebbe spendere i soldi per il proprio popolo specialmente quello della crimea del donbass Cherson,Zaporižžja e cosi via,, aaaa insomma quei poveri ucraini che pagano le tasse per ritrovarsi tutto questo è davvero subdolo da parte di quel presidente del Ucraina mmmm guarda ancora non mi ci viene da credere visto le promesse che ha fatto in campagna elettorale non mi sarei mai aspettato mai una cosa del genere da Volodymyr Oleksandrovyč Zelens’kyj che delusione sono veramente dispiaciuto che ha dovuto maltrattare cosi il suo elettorato dopo averci messo tutte le loro speranze in lui……

    • Sarabanda 83
      Inserito alle 19:29h, 01 Novembre Rispondi

      Chi se ne frega del popolo di merda Ucraino !
      L” importate è che sia cibo a gogo , luce ,acqua , riscaldamento , puttane, cure mediche a casa del dittatore Zeleschi e dei suoi Gerarchi !
      Il popolo di merda Ucraino deve solo eseguire gli ordini del suo Führer lavorare come schiavi pagare le tasse fare una vita da barboni morir di fame al freddo ed infine fornire al Führer carne da cannone di sesso maschile da inviare al fronte contro i Russi !

      • KyramiラѦ
        Inserito alle 00:43h, 03 Novembre Rispondi

        Non pensa che possa beneficiare a qualcuno odiare un popolo abbiamo visto cosa è successo quando questo concetto è stato applicato, una persona che ha un odio cosi profondo non dovrebbe trovarsi qui nei commenti, va bene per questo sito lasciare questi commenti che istigano alla violenza ????

  • antonio
    Inserito alle 08:29h, 01 Novembre Rispondi

    Once up a Time in the West
    God save the Queen, of Opium and Famine

  • blackarrow
    Inserito alle 08:45h, 01 Novembre Rispondi

    Da un popolo di criminali riconoscito dale sin dall’antichità, avere ricevuto armi dallo stato poteva solo che sfociare in rapine tra lo stesso popolo e inutile dire, l’Europa è complice continuando a fornire armi.

  • Sergio Martella
    Inserito alle 09:41h, 01 Novembre Rispondi

    Non parlate di “neoliberismo”, la Russia ha fatto chiarezza da tempo: si tratta di vero e proprio fascismo globalista! Non ricorrono le condizioni del liberismo classico, della deregulation, della cosiddetta concorrenza, dei “mercati aperti” e libere circolazioni delle merci, tutt’altro. Norme eccessive, blocchi, sanzioni, autarchia, corporativismo…, abolizione di tutti gli istituti di mediazione tra capitale e lavoro. Fascismo puro ma su scala mondiale non nazionale.

    • Giorgio
      Inserito alle 10:40h, 01 Novembre Rispondi

      Il cosiddetto liberismo classico, deregulation, concorrenza e mercati aperti nella sua forma più evoluta (cioè peggiore) è sempre abbinato alla democrazia parlamentare, per meglio abbindolare le masse popolari ….
      Le normative tiranniche anti covid, le sanzioni, l’autarchia ecc. non sono caratteristiche fasciste ma proprio liberiste …. anche se pare una contraddizione ….
      Ma è la conferma che i regimi liberal democratici globalisti sono la forma peggiore di tirannia …
      IL MALE ASSOLUTO …

      • KyramiラѦ
        Inserito alle 11:47h, 01 Novembre Rispondi

        Ma quale male assoluto, la democrazie e il mercato libero ci hanno permesso di poter commentare tramite queste tecnologia senno avrei dovuto aspettare una tua lettera….

        • Giorgio
          Inserito alle 08:12h, 02 Novembre Rispondi

          Mi spiace essere “duro” …..
          Ma chi esalta la democrazia, il libero mercato e la tecnologia è solo un servo USA-UK-NATO …
          Bill Gates, Zuckenberg, Elon Musk ….. SANTI SUBITO …. grazie a loro possiamo commentare “liberamente” ….
          Ma per favore !!!!!!
          Agli “adoratori” della religione del progresso e della tecnologia consiglio la lettura di questo articolo:
          https://www.maurizioblondet.it/linvenzione-del-progresso/

    • Nuccio Viglietti
      Inserito alle 11:59h, 01 Novembre Rispondi

      Concordiamo totalmente… e rimarchiamo come alla luce di avvenimenti in specie di ultimi trent’anni risulta sempre più evidente… come lotta tra angloamericani e teutonici sia di fatto stata un regolamento di conti tra due nazismi per controllo di pianeta…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Massimiliano
    Inserito alle 10:19h, 01 Novembre Rispondi

    Ciao a tutti, con tutto il rispetto per le opinioni di tutti, io farei notare che il fascismo è stato ben altro, il sistema pensionistico, in Italia lo ha instituito il fascismo, le colonie gratuite, marine ed alpine, per i figli di coloro che non potevano permettersi di mandare i figli in vacanza, le aveva istituite il fascismo, così come moltissime altre istituzioni di stampo sociale per tutto il popolo italiano. Il welfare che è stato distrutto dopo la caduta del muro di Berlino, era per buona parte, di origine fascista, così come l’Iri, e le altre industrie di stato che ora vanno svendendo! La storia la scrivono i vincitori, il fascismo, la guerra l’aveva persa…..

    • ginocacino
      Inserito alle 11:37h, 03 Novembre Rispondi

      … ora che ci penso in effetti se non ci fossero stati i fasci, le leggi razziali, la vanesia illusione di imperialismo (cercando di colonizzare Etiopia, Abissinia, Eritrea ecc.), l’alleanza con il “cuggino” Adolfo e la (con quest’ultimo) comune visione dell’Europa con in ultimo la sottoscrizione del Patto di Ferro anzi pardon d’Acciaio ecco, in questo caso l’evoluzione del fascismo e la storia Italiana probabilmente avrebbe avuto un altro corso; ne più ne meno che dire ” se mia nonna avesse avuto le ruote sarebbe stata un carretto” ma dirò anche di più … la stessa nonna, fino a pochi istanti prima di morire era sempre viva!!!

  • KyramiラѦ
    Inserito alle 11:37h, 01 Novembre Rispondi

    Il fascismo non ha perso visto che abbiamo la prima donna fascista qui in Italia :DDD

  • Nicholas
    Inserito alle 11:44h, 01 Novembre Rispondi

    Bene. Spero,che zelesky venga destituito e si possono condurre negoziati di pace.
    Finendo questa guerra, gli Usa saranno ancora più deboli della prima.
    Altrettanto, l’Europa.

    • KyramiラѦ
      Inserito alle 11:45h, 01 Novembre Rispondi

      Niente accordo di pace, solo la cenere porterà la fine dei tempi….

  • Massimiliano
    Inserito alle 13:28h, 01 Novembre Rispondi

    La Meloni non è fascista, una fascista non rimarrebbe legata agli americani che fanno i loro interessi a casa nostra, sulle spalle del popolo italiano. Nessuno di noi qui, ritengo abbia vissuto il fascismo, io personalmente lo ho studiato a scuola e all’università, ma soprattutto da i vecchi che avevano fatto la guerra durante il fascismo, ed anche dai miei nonni che si rifiutarono di prendere la tessera del partito fascista, e mio bisnonno era un guardiacaccia e guardaboschi e rischiò il licenziamento per questo. Quindi il fascismo in Italia è morto con l’occupazione militare americana e con il referendum farsa per far vincere la repubblica! Proprio perché, come dice Giorgio, solo con il sistema democratico riescono a controllare e meglio indirizzare le masse, questo è la filosofia Malthusiana, keynesiana e Darwiniana!
    Hanno applicato a delle teorie economico-finanziario delle teorie sociali e filosofiche pseudo-scientifiche, create ad uso e consumo delle élite finanziarie!
    Ed io non ho mai votato a destra nella mia vita, ma mi sono pentito di aver votato a sinistra e di aver votato i cinque stelle! A me interessa la verità storica, che anche se notevolmente inflazionata in questo periodo storico, in favore di un falso positivismo e relativismo, rimane verità, unica ed inattaccabile!
    Chiederei cortesemente a tutti, di usare quantomeno il vero nome di battesimo.
    Buona giornata

  • Vito Ernesto Baggi
    Inserito alle 15:40h, 01 Novembre Rispondi

    Eppure, guardando lo stemma del senato degli U S A , in fondo si trova qualcosa di significativo.

  • Massimiliano
    Inserito alle 18:20h, 01 Novembre Rispondi

    Spettabile redazione di controinformazione,
    Buona sera, Sono Massimiliano, ho visto che il mio terzo commento sul vostro sito, è stato censurato, francamente non ne vedo la motivazione, poiché i miei commenti sono sempre moderati e rispettosi di tutti. Quindi trovo insensato da parte vostra censurare il mio e non altri commenti che trovo francamente molto sopra le righe e poco costruttivi.
    Ritengo che io sia uno dei pochi che vi abbia inviato una mail con nome e cognome e che si firmi col proprio nome di battesimo. Comunque vista la mancanza della vostra disponibilità nel lasciarmi esprimere la mia opinione, io non rilascero’ mai più in futuro alcun commento.
    Cordialmente
    Massimiliano

    • Redazione
      Inserito alle 22:28h, 01 Novembre Rispondi

      Gentilissimo,
      nessuna censura ma soltanto un ritardo nel filtraggio dei commenti. Ci scusiamo per l’inconveniente.
      Un saluto
      Luciano Lago

  • Vincenzo jerino
    Inserito alle 03:34h, 02 Novembre Rispondi

    Quindi anche a Kiev ci sono gli oppositori?

  • Vincenzo jerino
    Inserito alle 03:35h, 02 Novembre Rispondi

    Quindi anche a Kiev ci sono gli oppositori?.Bene.

  • Massimiliano
    Inserito alle 16:26h, 02 Novembre Rispondi

    Spettabile redazione di Controinformazione,
    Buongiorno,
    Vi ringrazio per la Vostra sollecitudine nel rispondermi e per aver voluto dirimere la questione, lo ho apprezzato molto.
    Grazie!
    Cordialmente
    Massimiliano

Inserisci un Commento