Le sirene di allarme hanno suonato in numerose località nei territori occupati da Israele

Le sirene di allarme missilistico sono state attivate per diverse volte in numerose località nei territori occupati da Israele nelle ultime 24 ore in mezzo a una risposta di ritorsione palestinese per i recenti attacchi a Gerusalemme (al-Quds) e nella Striscia di Gaza assediata.

I media israeliani hanno detto sabato che i movimenti della resistenza palestinese hanno lanciato 36 razzi dalla Striscia di Gaza verso i territori occupati durante la notte, attivando sirene di allarme in vari insediamenti nelle prime ore del mattino.
Le autorità israeliane hanno affermato che la maggior parte dei razzi aveva colpito “aree aperte” e soltanto sei dei razzi erano stati intercettati dal sistema di difesa missilistica Iron Dome (cupola di ferro).

Le salve di razzi sono arrivate dopo i bombardamenti israeliani della Striscia di Gaza e violenti attacchi ai fedeli nella Città Vecchia di Gerusalemme occupata, in cui sono rimasti feriti più di 100 palestinesi.
Il movimento di resistenza libanese Hezbollah ha denunciato gli attacchi israeliani ai palestinesi a Gerusalemme al-Quds, esprimendo solidarietà alle vittime.
L’unità mostrata dalle fazioni palestinesi e la ferocia dello scontro nella Città Vecchia così come la risposta dei movimenti di resistenza nella Gaza assediata alla nuova aggressione israeliana è senza precedenti.

Questo episodio di violenza dei coloni contro la popolazione palestinese viene sulla scia degli accordi di normalizzazione firmati da diversi regimi arabi con Israele, che i palestinesi hanno descritto come una pugnalata alla schiena.

L’aumento delle tensioni arriva anche quando i territori palestinesi si preparano per celebrare il “Quds Day”, che cade l’ultimo venerdì del mese di digiuno del Ramadan, insieme ai sostenitori della Palestina in tutto il mondo.

Rivolgendosi ai manifestanti a Gaza, l’anziano leader di Hamas, Mahmoud Zahar, ha condannato la decisione di alcuni stati arabi di normalizzare le relazioni con Israele lo scorso anno.

Scontri a Gerusalemme

“Dopo una lunga serie di proteste e dimostrazioni, siamo giunti alla conclusione che senza armi, non possiamo liberare la nostra terra, proteggere i nostri luoghi sacri, riportare la nostra gente nella loro terra o mantenere la nostra dignità”, ha detto.

Un altro funzionario di Hamas ha condannato gli attacchi israeliani come un “tentativo disperato” di spezzare la forza di volontà dei palestinesi.

“Il nostro popolo e la nostra resistenza sono uniti al nostro popolo ad al-Quds nella loro lotta contro l’occupazione sionista e nella loro difesa della moschea di al-Aqsa”.

L’ala armata di Hamas, le Brigate Ezzedine al-Qassam, si è impegnata a difendere la Moschea al-Aqsa e i palestinesi a Gerusalemme al-Quds.

Le loro reazioni sono arrivate dopo che decine di palestinesi sono stati feriti in scontri con centinaia di coloni israeliani estremisti che hanno fatto irruzione nella Città Vecchia che ospita la Moschea di al-Aqsa a Gerusalemme Al-Quds, gridando slogans come “Morte agli arabi” e “Gli arabi fuori !”

La moschea di Al-Aqsa è il terzo sito più sacro dell’Islam. Gli scontri di giovedì sono avvenuti dopo che circa 300 membri del gruppo suprematista ” Lehava” hanno preso parte alla violenta marcia anti-araba.

Il gruppo è meglio conosciuto per il suo uso di intimidazioni, molestie e violenza per fermare i matrimoni misti e l’assimilazione di ebrei con non ebrei e soffocare qualsiasi attività pubblica da parte di non ebrei nei territori occupati.

Il primo ministro dell’Autorità Palestinese Muhammad Shtayyeh ha salutato la resistenza “eroica” della gioventù palestinese.

“Le scene di eroismo che emergono stasera dalle strade e dai vicoli della città di al-Quds dei giovani indifesi di al-Quds con forza di volontà e determinazione mentre resistono agli attacchi dei coloni, confermano ancora una volta il fallimento dei piani israeliani per giudaizzare la Città Santa. “, ha detto Shtayyeh.

Gerusalemme Insorge” è stato l’hastag diffuso attraverso i social media da molte persone, attivisti e simpatizzanti della causa Palestinese.
Queste hanno espresso il loro rifiuto dell’aggressione israeliana contro i palestinesi nella Gerusalemme occupata, chiedendo la necessità di fornire protezione al popolo palestinese dai crimini dell’occupazione e dei suoi coloni.Hanno anche espresso il loro sostegno e solidarietà alla causa palestinese,


Nota: Anche le comunità cristiane di Gerusalemme si sono unite alla protesta contro i metodi violenti dei cooni e la repressione della polizia israeliana. Un appello alla pace ed alla concordia è stato elevato dal vescovo di rito greco ortodosso di Gerusalemme.

Fonti: Press TvAl Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

18 Commenti
  • Teoclimeno
    Inserito alle 19:26h, 24 Aprile Rispondi

    Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro (pochi, per la verità), che costantemente mi denigrano, perché non adoro i loro dei falsi e bugiardi. Li ringrazio perché così facendo, seppur involontariamente, contribuiscono a darmi una costante ed apprezzata visibilità. Per quel che mi riguarda, non posso che reiterare quanto più volte sostenuto in passato: sono un libero pensatore e ritengo di essere libero di pensare, scrivere, nei soli limiti della decenza, quanto mi passa per la testa. Allo stesso modo lo possono fare tutti gli altri.

    • Kaius
      Inserito alle 21:38h, 24 Aprile Rispondi

      Si ti diamo la visibilità della sporca scimmia atea incestuosa che meriti.
      Tranquillo teoclimeno,qui nessuno ti denigra,noi ti descriviamo e il fatto che tu non ti accorga della tua miserevole ignoranza è la prova schiacciante che NOI(quindi non solo una persona ti ha già ripreso)abbiamo ragione.
      Tu sei solo un viscido,un falso,un untore,un disinformatore e un verme che con questo messaggio prova ridicolosamente a chiedere pietà e aiuto agli altri utenti come se questi ultimi non fossero a conoscenza delle schifezze che scrivi.
      Grazie teoclimeno,per un ulteriore prova del tuo livello.
      Per pensare dovresti prima di tutto avere un cervello e sputare su Cristo e sulla sua religione definendolo come “uno dei tanti dei falsi e bugiardi” è quanto di più indecente si possa fare.
      Anzi dimostra palesemente il livello della tua “persona” ovvero una volgare scimmia atea e massona incestuosa spinta da un viscido odio anti cristiano.
      Detto ciò come ti è già stato detto in passato,ogni volta che proverai a sputare su una Religione che non ti appartiene e sulla quale sei un completo ignorante prendersi sane e sacrosante mazzate sui denti.
      Te lo prometto.
      Tu NON sei libero di sputare sul Cristianesimo e ogni volta che ci proverai sarei messo in ridicolo.
      Quelli come te li metterei su un rogo ma sono sicuro che arriverà il momento in cui quelli come te non potranno più nuocere.
      Detto ciò prego teoclimé,sempre un piacere metterti in ridicolo.
      Viscido.

    • Kaius
      Inserito alle 09:13h, 25 Aprile Rispondi

      Articolo:PAPA FRANCESCO SCRIVE ALLA BANCA MONDIALE E AL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE PER CHIEDERE UNA “GOVERNANCE GLOBALE” POST-COVID-19

      TEOCLIMENO 12 Aprile 2021
      “KAIUS, ad impossibilia nemo tenetur. D’ora in poi mi asterrò dal commentare qualsiasi suo intervento. Non ho tempo da perdere.”

      Ieri:
      TEOCLIMENO 24 Aprile 2021
      “Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro (pochi, per la verità), che costantemente mi denigrano, perché non adoro i loro dei falsi e bugiardi. Li ringrazio perché così facendo, seppur involontariamente, contribuiscono a darmi una costante ed apprezzata visibilità. Per quel che mi riguarda, non posso che reiterare quanto più volte sostenuto in passato: sono un libero pensatore e ritengo di essere libero di pensare, scrivere, nei soli limiti della decenza, quanto mi passa per la testa. Allo stesso modo lo possono fare tutti gli altri”

      Ma come prima dici che non rispondi più e poi dedichi perfino un messaggio a me e agli altri utenti che smentiscono la tua disinformazione/calunnie?
      Un po’ incoerente non trovi?
      Mi sembra davvero molto strano che una persona adulta si faccia impressione talmente tanto da qualche commentino su internet fino ad arrivare al punto di scrivere addirittura un post per chiedere aiuto contro chi le impedisce di calunniare la Chiesa e Cristo……che poi chi dovrebbe aiutarti?
      I tuoi amichetti di loggia?Gli altri deficienti atei?Qualche capra cristianofoba come te targata lgbt?
      Qual è il problema?Perché non ci affronti con le tue forze e con le tue tue tesi se ne hai almeno una?Sei talmente ignorante e vigliacco che hai bisogno dell aiuto del prossimo per continuare a postare i tuoi deliri anticristiani?
      Svegliaaaaaa!!!!
      Sei su un sito di controinformazione,non mi sembra che nessuno abbia accolto il tuo “appello” anzi sembra che se ne siano fregati tutti tranne me che voglio farmi quei 5 minuti di risate mentre scrivo.
      Bravo teoclimè,poi magari quando vorrai dirci chi è quel deficiente del tuo padrone che ti manda a scrivere volgarità e falsità massonico anticristiane su un sito di controinformazione dove puoi essere ridicolizzato in pochi secondi da gente un minimo preparata in materia ci fai un piacere!
      Oh e buon 25 Aprile

  • antonio
    Inserito alle 19:37h, 24 Aprile Rispondi

    apartaid schifoso in israele, va condannata con embargo economico ed obbligo al ritiro dai territori occupati fin dal 1967, mandando contingenti militari internazionali a far rispettare le richieste dei Palestinesi

  • Teoclimeno
    Inserito alle 19:48h, 24 Aprile Rispondi

    Mahmoud Zahar: “Dopo una lunga serie di proteste e dimostrazioni, siamo giunti alla conclusione che senza armi, non possiamo liberare la nostra terra, proteggere i nostri luoghi sacri, riportare la nostra gente nella loro terra o mantenere la nostra dignità”. Non ci voleva molto, per capire una verità così elementare. Tuttavia, meglio tardi che mai. Adesso, non rimane che chiedere alla Persia di aprire il suo supermercato delle armi, ed iniziare a togliere il sonno ai giudeo sionisti, usurpatori della loro terra e mandarli tutti a mare.

    • mario
      Inserito alle 19:55h, 24 Aprile Rispondi

      colgo con favore il suo eroico commento ………….lei e” una persona perbene
      W PALESTINA…………………………………………….

    • Eugenio Orso
      Inserito alle 20:22h, 24 Aprile Rispondi

      Concordo, ovviamente.
      Il problema, però, è costituito dalle armi nucleari in possesso degli ebrei.
      Sono certo che le useranno, anche in modo suicida.

      Cari saluti

  • giorgio
    Inserito alle 19:50h, 24 Aprile Rispondi

    In passato mi fu contestato di approvare vari commenti: “ma come si fa a dirsi d’accordo con quel nazionalsocialista” …… “ma approvi il commento di un ateo – di un mussulmano – di un ortodosso – di un buddista ?” …… “ma dai spago al fanatismo religioso ?” …… “se sei contro la società mercantile allora sei un ateo comunista” …… “come si può difendere Kim Yong Un o Pol Pot” …… “non puoi difendere nazionalsocialismo e leninismo … sono il male assoluto” e cosi via …… a tutte queste contestazioni rispondo bando alle chiacchere ……
    Per me il punto discriminante è uno solo: chiunque faccia una netta scelta di campo anti capitalista, anti liberal democratica, anti finanz-scientista-globalista ……. ha la mia totale approvazione …… questi sono i punti dirimenti che si valgono una percentuale di accordo del 99 % con chiunque ……
    il restante 1 % è nella natura delle cose ….. e riguarda normali differenze di vedute su questioni non dirimenti, dovuti a origini, culture, fedi, filosofie, passato politico di ciascuno di noi ….. tutti aspetti della vita che non possono per forza di cose coincidere totalmente ……
    Saluti

    • Teoclimeno
      Inserito alle 20:03h, 24 Aprile Rispondi

      Egregio Signor GIORGIO, sono completamente d’accordo con Lei. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

    • Kaius
      Inserito alle 21:42h, 24 Aprile Rispondi

      Giorgio ti definisci anti americano ma pensi molto ” all americana”.
      Ok.
      Vedi io offro spunti di riflessione,non Lecco il culo come teoclimeno per ricevere compassione.
      Classica tattica del massoncino picchiato e umiliato che chiede aiuto facendo la vittima.
      Un po’ come gli stupratori che gridano “aiuto sono malato”.
      Vomitevole.

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 03:41h, 25 Aprile Rispondi

        no, oggi si dice “era solo una ragazzata, altrimenti arrestate pure me”

      • giorgio
        Inserito alle 10:17h, 25 Aprile Rispondi

        Beh Kaius dai tuoi commenti è più che chiara la tua scelta di campo …… che è anche la mia …..
        Non dimentichiamo che la generazione nata dopo la guerra è stata infettata e contaminata da americanismo galoppante …… tramite il lavaggio del cervello da parte dei media fin dalla più tenera età ……
        Chi si definisce antiamericano deve praticare l’autocritica per verificare periodicamente il livello di liberazione e pulizia da quel modello culturale – economico – sociale ……… per arrivare a liberarsene definitivamente …… combattendo tutti i giorni contro la propaganda dei media atlantisti che plagiano le menti …..
        Il mio odio per quella “cultura” è una questione di principio ….. è totale, viscerale e razionale …..
        di quell’orrendo pseudo stato chiamato usa posso salvare solo il gran canyon, le cascate del niagara, le sequoie giganti, le spiagge californiane e la musica di Santana e Hendrix …… non a caso di discendenza non anglo sassone ….

        • Kaius
          Inserito alle 11:07h, 25 Aprile Rispondi

          Concordo con tutto Giorgio.
          Però ” il restante 1 % è nella natura delle cose ….. e riguarda normali differenze di vedute su questioni non dirimenti, dovuti a origini, culture, fedi, filosofie, passato politico di ciascuno di noi ….. tutti aspetti della vita che non possono per forza di cose coincidere totalmente” mi sembra un ideologia apertamente americana,anzi si potrebbe dire che l america si fonda proprio su questa ideologia autodistruttiva perché non porta altro che morte e distruzione.
          Perché?
          Perché un popolo per essere tale deve avere le stesse origini,Fede,Cultura e Filosofia.
          E sappiamo bene che anche per uno solo di quei 4 punti scoppiano guerre totali.
          Adesso capisci perché l esistenza di untore,di un viscido topo di loggia che odia la religione è intollerabile?
          La Bibbia ha sempre la soluzione a tutto,anche ai suoi nemici.

  • giorgio
    Inserito alle 20:03h, 25 Aprile Rispondi

    Concordo Kaius ……. ma non posso sterminare i miliardi di esseri umani che non sono cristiani …… o che non hanno origine dalla cultura del mondo greco romano, il nostro, ……. anzi se tra quei popoli, pur di credo differenti, ve ne sono alcuni che resistono a quello che è il nemico dell’umanità, cioè il potere finanziario liberal democratico globalista …… ben vengano …… siano essi siriani mussulmani e cristiani copti, russi ortodossi, nord coreani e cinesi siano buddisti confuciani o non credenti ecc. ecc. ….. non basta sentirsi eletti in quanto cristiani, il paradiso và guadagnato con i fatti …… cioè anche facendo dei passi insieme (senza abiure da parte di nessuno) con chiunque condivida il fine ultimo …..

  • giorgio
    Inserito alle 20:05h, 25 Aprile Rispondi

    Ultima cosa …… posso capire (ma non approvo) chi detesta le religioni in generale ……. visti i crimini commessi in nome di Dio nel corso della storia …… qualche crisi di rigetto è comprensibile ……

  • Kaius
    Inserito alle 00:09h, 26 Aprile Rispondi

    Compito del cristiano è convertire al Cristianesimo ed eliminare chi rifiuta Cristo perché eretico e satanico.
    Giorgio sono cose che vengono insegnate al Catechismo,trovo ridicolo doverle ribadire qui.
    Se non accettano Cristo 10,20,30 miliardi meritano tutti la stessa condanna.
    E questo non lo dico io ma lo dice la Bibbia che è Parola di Dio.
    I crimini si possono commettere in nome di falsi dei ma non in nome di Dio.
    È un contro senso.
    Quindi i nemici della Chiesa e quindi di Dio vanno perseguitati.
    Consiglio vivamente di leggere o di rileggere la Bibbia.

  • giorgio
    Inserito alle 08:19h, 26 Aprile Rispondi

    E va bene Kaius mi arrendo …… il nostro compito di cristiani non è combattere i sistemi sociali criminosi, ingiusti, distruttivi rappresentati dal liberismo finanz globalista …… ma eliminare chi non si converte ….. cioè 6 miliardi abbondanti di persone non cristiane più quelli delle altre confessioni cristiane non cattoliche ….. più quei cattolici di nome ma non di fatto …… mi sa che resteremo in pochi ……
    E’ la tattica da sempre delle èlite …… Dividi et impera ….. e infatti dominano prosperando sulle divisioni etniche, religiose, razziali che alimentano ……
    La realtà è che russi ortodossi, sciiti iraniani, copti e mussulmani siriani, anzichè distruggersi stupidamente a vicenda, hanno messo in atto una resistenza comune contro il nemico ……. rispettandosi a vicenda …… e sta funzionando con grande scorno degli anglo sionisti ……

  • Kaius
    Inserito alle 09:37h, 26 Aprile Rispondi

    Giorgio poche chiacchiere.
    Il Cristianesimo comanda la morte e la persecuzione dell eretico,così come l islam.
    Ne possono essere pure 100 miliardi,meritano tutti la stessa condanna.
    Finché ci saranno anche solo 2 uomini di Dio su questa terra il Cristianesimo non morirà.
    I più grandi criminali dei nostri tempi sono tutti anticristiani……
    Il dividi ed impera si combatte appunto mettendo tutti i popoli sulla retta via non facendo comunella con pagani ed eretici che pugnaleranno alle spalle alla prima occasione.
    Non può esserci rispetto tra diversi,perché dal momento che ti vedo come diverso significa che ti vedo come un essere inferiore,in caso contrario diventerei come te per diventare migliore,l uguaglianza non esiste.Qui non siamo un america Giorgio,nessuno è costretto a essere ” rispettoso”con chi palesemente disprezza,questa ideologia poi in campo teologico diventa una barzelletta.
    Comunque per quel che riguarda l islam non mi piace come trattano le donne e i russi rispetto agli occidentali mi sembrano semplicemente i meno peggio ma di certo non i salvatori dell umanità.
    Poi a ognuno i suoi idoli.

Inserisci un Commento