Le sanzioni USA contro la Germania saranno un colpo sparato sui piedi per l’Amministrazione USA

Le sanzioni statunitensi sul Gas dotto Nord Stream 2 sono una dichiarazione di “Guerra Economica” che sarà controproducente per gli interessi commerciali americani.
Può essere “abbastanza favorevole per la Russia” terminare la costruzione del Nord Stream 2 da soli, afferma l’editore tedesco della newsletter commerciale Dr. Eike Hamer, poiché le società europee che partecipano al progetto sono soggette alle sanzioni statunitensi.

Hamer ha dichiarato che i costi per il completamento della pipeline saranno decisamente più elevati dopo che la società svizzero-olandese Allseas ha annunciato che abbandonerà il progetto.
Il ritardo potrebbe essere di alcuni mesi, ma ciò che “è più importante è che la pipeline sarà terminata”.

Secondo l’economista, il capo russo dell’energia Gazprom, che guida il progetto Nord Stream 2, potrebbe “sicuramente” denunciare le società europee per aver liquidato le loro operazioni “a meno che non fosse escluso nei contratti”.

“Le sanzioni e le promesse di ulteriori contratti da parte dei russi potrebbero essere molto più favorevoli ed essere un accordo migliore per Allseas rispetto alle sanzioni statunitensi contrarie al diritto internazionale”, ha affermato.

“Successivamente, puoi risparmiare tutti i costi di invio di meno petrolio e gas attraverso marionette statunitensi e polacche o dall’Ucraina, oppure aumentare le tasse locali sulle compagnie petrolifere statunitensi in Russia o sugli azionisti anglo-americani delle compagnie russe”, ha detto Hamer, indicando “Nei benefici finali questi supereranno di gran lunga i costi del progetto”.

Ha osservato che “questa è una guerra economica che gli Stati Uniti hanno già iniziato”. Secondo l’editore, il ritardo nella costruzione del gasdotto russo “causerà inconvenienti ma non un problema serio”.

Gasdotto, posa cavi in mar Baltico

“Il problema sorge per le forze anglo-americane che hanno formato le sanzioni perché saranno considerate un partner commerciale difficile e pericoloso”, ha detto. “Chi si fida di una società anglo-americana in futuro quando non si sa mai se viene sanzionato, minacciato di non completare il proprio lavoro? In tal senso, gli Stati Uniti hanno molto più da perdere rispetto al resto del mondo “.

Lunedì il Primo Ministro russo Dmitry Medvedev ha ordinato al Consiglio dei Ministri di riflettere sulla possibile risposta della Russia alle sanzioni di Washington contro il progetto Nord Stream 2.

Fonte: RT News

Traduzione: Luciano Lago

Inserisci un Commento

*

code