Le proteste dopo, bisogna pensare alla salute adesso!

di Gennaro Scala –

Lasciamoli lavorare, non disturbiamoli con le proteste, che stanno lavorando davvero molto bene. Le proteste dopo, bisogna pensare alla salute adesso! Peccato che quando vai alla cassa del supermercato non puoi dire: “Segni pure, che i conti li facciamo dopo” come si faceva una volta con i bottegai.

Soltanto una popolazione attiva, reattiva rende virtuosi i governanti. Bisogna che abbiano del popolo paura, che sappiano che se si passa il segno, una massa inferocita che non ha nulla da perdere può venire a darti fuoco alla casa, come accade durante la “rivolta dei Ciompi” a Firenze, secondo il racconto di Barbero (qualcuno ci ha fatto anche una vignetta).

Il “governatore della Campania” deve aver intravisto questa possibilità, negli ultimi giorni è diventato meno delirante, più ragionevole. Chi comanda se ne frega della salute e del benessere collettivo. In presenza di una massa passiva, tende a prendere la soluzione che ritiene più comoda. Si è visto in questi mesi, in cui hanno fatto ben poco per prepararsi ad una seconda ondata, che ben era nel novero delle possibilità. Tanto se i ricoveri superano un certo numero tutti chiusi in casa. È automatico.

Civilissima protesta a Bari delle persone portate alla rovina dai DPCM del governo Conte

Automatico un corno! si è dimostrata troppa disponibilità e passività verso una misura eccezionale che se prolungata nel tempo diventa una mostruosità.

La Spezia, protesta in piazza


Sì alle proteste, è un bene che ci siano, e bisogna mantenerle nell’ambito della protesta simbolica democratica. Ma bisogna che siano consapevoli che se si passa la misura può accadere l’impensabile. Tante cose che si credevano impensabili poi sono accadute.


Fonte: Gennaro Scala

Nota: La resistenza popolare contro la dittatura di Conte/Speranza e soci continua…..

19 Commenti

  • atlas
    29 Ottobre 2020

    pure questo straparla di democrazia, che vuol dire dittatura delle più bieche

    infatti non sono i democratici a dettare le regole che vogliono, sono gli eserciti e le polizie che non si rifiutano di ubbidire a ordini errati e a fare applicare con la coazione fisica leggi ingiuste

  • Kingiol
    29 Ottobre 2020

    Buonasera signori,
    Una domanda? Vivo in Svizzera e voglio denunciare il dipartimento della sanità… Il motivo: le. Persone a rischio per il covid sono le persone anziane e malate, ma io sono giovane e i miei figli giovanissimi. Ma noi tutti siamo sotto costante controllo per il covid e ci viene mancata o privata la libertà di vivere liberi. E penso che una persona libera e una persona che può anche decidere in casi estremi di togliersi la vita o metterla in pericolo senza danneggiare altre persone. Però questo non è concesso per motivi futili, che la percentuale di morire dai 30 ai 45 è di solo 0.003 percento. Questo non giustifica essere rinchiusi perché potremmo mettere in pericolo la salute dei anziani e malati. Ma allora al posto di rovinare economia e usare soldi per tamponi fatti a persone giovani e giovanissimo non vengono usati per mettere in sicurezza i più fragili??
    Voglio denunciarli, ma come devo procedere????

    • atlas
      30 Ottobre 2020

      io una volta avevo l’M12 sottomano per legge, ora non più

    • Kaius
      30 Ottobre 2020

      Ecco un altro deviato di mente pro eutanasia.
      Ammazzati tu o fai ammazzare i tuoi figli che sono giovanissimi.
      Solo dopo ciò puoi venirci a parlare dei suicidi del cazzo.

  • AlessandroV
    29 Ottobre 2020

    Purtroppo l Europa intera sta vivendo da circa un anno sempre di più una brutale dittatura totalitaria, del tipo sovietica stalinista. Gli Stalin di oggi, che la tengono così ben segregata, come avvenne per l Europa Dell est fino al crollo del muro, sono i nostri Governanti Europei e i vari politici locali e regionali collusi e che noi tutti conosciamo Nell ‘epoca della Guerra Fredda i carriarmati russi invadevano i Paesi ribelli Dell est e imponevano l ‘ordine ideologico di sottomissione a Stalin facendo stragi impunite di civili ( vedi le invasioni in Ungheria o in R. Ceca dopo la seconda guerra mondiale). Qui, gli Stalin di oggi,stanno sovvertendo l ordine democratico costituito dei vari Paesi Europei che governano con una dittatura sanitaria brutale e assassina.( nulla ha a che fare con la classica figura del medico di famiglia che noi tutti conosciamo) imposta a loro secondo una strategia massonica pianificata, come più volte denunciato, dall alto. (finanza transnazionale in primis) Per realizzare una politica di fallimento di massa del cuore della civiltà mondiale. In URSS la polizia politica segreta censurava i dissidenti con la tortura fisica e psicologica in celle minuscole in Isolamento fino a portarli, con tremende sofferenze, alla morte totale, Csa che successe spesso con i nemici intellettuali di arrestati dalla Stasi nella Germania Dell’ Est.In Europa, ora, si sta imponendo lo stesso clima di terrore e omertà di quel periodo. Avvalendosi di media nazionali corrotti per plagiare e incutere timore con il terrorismo psicologico-sanitario. La stasi mediatica di oggi. E per i molti cittadini innocenti che provano a ribellarsi, che hanno un minimo dubbio su questa falsa pandemia,arrivano sanzioni economiche molto pesanti, i coprifuoco e i lockdown studiati a tavolino e nei casi più gravi di dissenso le manganellate e la violenza. Il braccio armato di questa nuova stasi.L importante è creare distanziamento sociale. La parola magica di questa nuova dittatura perché un certo tipo di socialità critica può creare problemi ad un regime antidemocratico. Come ben si è visto a Napoli e a Roma, Ma anche a Milano è Torino. Ma Avranno vita dura questi traditori delle loro patrie Queste manifestazioni sono sintomo di una resistenza che non vuole morire.

    • atlas
      29 Ottobre 2020

      state leggendo coi vostri occhi che è un democratico antlantista antisocialista ? E vorrei sbagliarmi qualche volta … ma così siamo/sono

      la merd in francese

    • atlas
      29 Ottobre 2020

      state leggendo coi vostri occhi che è un democratico atlantista antisocialista ? E vorrei sbagliarmi qualche volta … ma così siamo/sono

      la merd in francese

  • giulio
    29 Ottobre 2020

    ma che palle con questa storia di stalin! per alcuni è il prezzemolo in ogni minestra! anzichè limitarvi a guardare ad Est e pensare a Stalin, guardate a ovest e diteci cosa ci trovate di più “democratico” rispetto a uno stalin! il fatto che un qualsiasi poliziotto può ammazzare un qualsiasi negro? il fatto che milioni di persone vivono nella miseria che però non viene mai mostrata in TV?
    Il fatto che i media sono tutti allineati nella difesa del sistema chiunque, democratico o repubblicano, sieda nella casa bianca? il fatto che un presidente può decidere di fare tutte le guerre che vuole semplicemente definendo “terroristi” quelli che vuole far fuori? il fatto che esistono due partiti che sono solo la faccia della stessa medaglia imperialistica globale?
    Questa sarebbe una “democrazia” mentre stalin sarebbe un dittatore?

    • atlas
      29 Ottobre 2020

      e brava Giulia e brava Giuliaaaa (Vasco a te ti fa un blasco) meglio tardi che mai

    • Arditi, a difesa del confine
      30 Ottobre 2020

      comunque in Cina e Corea del Nord le porte sono sempre aperte ai kompagni, può sempre trasferirsi là invece di stare di qua nel mondo “imperialista”

      e prezzemolo stalin non è nulla rispetto a quel delinquente di mao…

      • giorgio
        30 Ottobre 2020

        Abbiamo capito …… in caso di guerra tra Nato anglo sionisti CONTRO Russia, Cina, Nord Corea, Iran ecc. ARDITI si arruolerà con i primi …….. tranquilli Blackwater cerca sempre nuovi volontari …….

  • Arditi, a difesa del confine
    30 Ottobre 2020

    intanto nessuno associa l’aumento dei contagi al fatto che negli ultimi mesi migliaia di persone non solo sono entrate clandestinamente nel nostro paese, non solo sono state accolte invece di essere prese a cannonate e rispedite indietro, non solo sono state ospitate in centri di accoglienza pagati e riveriti, se non addirittura chi su navi da crociera, ma molte di esse erano positive, sono fuggite, oggi per strada li vedi che si assembrano, che stanno senza mascherina, e per loro non ci sono regole.
    ma i giornali e le tv zitti, la colpa è della movida.

    legnate sulla schiena, prima agli immigrati e poi ai giornalisti, 100 anni fa assaltavano le sedi dei giornali infami, sarebbe ora di rifarlo…

    • atlas
      30 Ottobre 2020

      intanto con Stalin e Mao non si entrava in Russia e Cina e si usciva come il vento, soprattutto senza documenti, con il PD sì

      prenditela con i democratici, sei ripetitivo amico mio

  • atlas
    30 Ottobre 2020

    l’unica ho capito qual’è: che i ‘contagi’ (del mio bel membro circonciso) diventino talmente tanti da fargli ammettere che non riusciranno più a controllare la ‘pandemia’ (del mio bel membro circonciso). Solo così forse si convinceranno a riaprire tutto

  • Monk
    30 Ottobre 2020

    Vi stanno prendendo tutti in giro, cari miscredenti, Satana ha vinto e dovremo vivere come vogliono loro, pensavo ci fosse più casino e invece devo ricredermi con gli italioti pronti a rientrare nei ranghi quando il giuoco si fa duro. Io me ne fotto, sono arroccato e ben armato, qualcuno me lo porto nei verdi pascoli prima di crepare, questo è sicuro: non cerco nessuno ma non venite a rompermi i coglioni. Dei muslim apprezzo il loro spirito kamikaze noi ci caghiamo sotto per un’influenza.

  • giorgio
    30 Ottobre 2020

    ALESSANDROV …. ma il problema oggi è Stalin ? ma trasferisciti nel paradiso della democrazia ….. gli Usa, prendi casa nel Bronx o nella sterminata bidonville sorta intorno a Los Angeles ….. in alternativa c’è quella che i media servi chiamano “l’unica democrazia del medio oriente” lo stato terrorista e razzista ….. l’entità sionista …..

  • giorgio
    30 Ottobre 2020

    GIULIO per la prima volta plaudo ad un tuo commento …… penso che l’avanzare della crisi del sistema mercantile di stampo anglo sionista aprirà gli occhi sempre più a tanti, me compreso, consentendoci di vedere con più razionalità e realismo la situazione (buttando alle ortiche residue illusioni come pacifismo e parlamentarismo) …. comportandoci di conseguenza ……

    • atlas
      30 Ottobre 2020

      si sta riprendendo ? ‘Vedremo’ come scrive nicholas

Inserisci un Commento

*

code