Le Nazioni Unite hanno iniziato a lavorare per creare un “mondo più equo”

Se qualcuno poteva ancora dubitare che le Nazioni Unite fossero una delle centrali ideologiche del mondialismo da cui si diffonde la propaganda dell’ideologia relativista che tende a sovvertire le credenze tradizionali, la cultura e l’identità dei popoli, l’ultima direttiva di questo organismo fornisce una chiara conferma di tutto questo.

Il modo di interferire con i costumi e la cultura dei popoli viene fatto nella forma più arbitraria possibile: impedire alle persone di pronunciare le parole “marito / moglie” e “ragazzo / ragazza”, questa l’ultima “perla” degli specialisti delle Nazioni Unite.
“Quello che dici è importante. Aiuta a creare un mondo più equo utilizzando un linguaggio neutro rispetto al genere se non sei sicuro del sesso di qualcuno o ti riferisci a un gruppo “, afferma il tweet partito dall’ONU.
Le persone su Twitter, ovviamente, non eranodel tutto felici di questo strano messaggio.

L’organismo burocratico globale senza alcuna autorità effettiva, incapace di risolvere qualsiasi conflitto, come è apparso evidente nelle guerre e negli avvenimenti accaduti in tutto il mondo, sta cercando di combattere lotte abbastanza insignificanti in apparenza, sperando di ottenere una vittoria.
Inoltre, alcune delle proposte che provengono dall’ONU sono semplicemente assurde.
Alcuni si sono persino chiesti se le Nazioni Unite suggerirebbero anche che qualsiasi lingua nel mondo che incorpora la grammatica debba essere interamente rifatta, in un esercizio di futilità.

Coloro che hanno letto il 1984, il romanzo di George Orwell, scritto nel 1949, potrebbero ricordare “Newspeak”.
Per coloro che non lo ricordano, Newspeak è la lingua dell’Oceania, un superstato totalitario, in cui è ambientato il romanzo.

In “I principi di Newspeak”, l’appendice del romanzo, Orwell spiega che Newspeak segue la maggior parte delle regole della grammatica inglese, ma è una lingua caratterizzata da un vocabolario in costante diminuzione; pensieri completi ridotti a termini semplici di significato semplicistico.

Per soddisfare le esigenze ideologiche del socialismo inglese in Oceania, il partito al potere ha creato Newspeak, un linguaggio controllato di grammatica semplificata e vocabolario limitato, inteso a limitare la libertà di pensiero – identità personale, espressione personale, libero arbitrio – che minaccia l’ideologia di il regime del Grande Fratello e del Partito, che hanno criminalizzato tali concetti nel crimine di pensiero come contraddizioni dell’ortodossia di Ingsoc.


L’ONU lavora per creare un nuovo linguaggio universale, una nuova morale realtivista, distuggere le identità dei popoli nell’obiettivo di realizzare un Nuovo Ordine Mondiale.

Fonte: South Front

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

2 Commenti

  • adalberto
    20 Maggio 2020

    E come affidare a un ladro l’aggiornamento delle serrature della propria casa, roba da matti.

  • Teoclimeno
    20 Maggio 2020

    L’ONU, il FMI, l’EU, l’OMS, e molto altro ancora sono tutte centrali mondialiste al servizio degli anglo-sionisti.

Inserisci un Commento

*

code