Le navi russe hanno praticato attacchi con missili Kalibr tra le minacce della NATO di bloccare il Mar Baltico

Le navi della flotta baltica hanno completato con successo i lanci di addestramento dei missili da crociera Kalibr come parte delle esercitazioni di addestramento. Secondo il servizio stampa della flotta, tutti gli obiettivi designati sono stati colpiti con precisione.

Le riprese sono state effettuate in un ambiente radioelettronico complesso, che ha rappresentato un ulteriore test per gli equipaggi delle navi “, ha detto un rappresentante del servizio stampa all’agenzia Interfax.

Queste esercitazioni della flotta del Baltico si sono svolte sullo sfondo delle esercitazioni NATO su larga scala Freezing Winds nel Golfo di Finlandia e nella regione delle Isole Åland nel Baltico. A queste manovre partecipano circa 30 navi da guerra, 16 aerei ed elicotteri, nonché più di 4.000 soldati della NATO.

L’obiettivo principale delle esercitazioni NATO è quello di esercitarsi nelle operazioni di sbarco con assalto anfibio sulla costa. Ciò indica la continua espansione della presenza militare dell’alleanza nella regione del Mar Baltico.

È interessante notare che le esercitazioni stesse si sono svolte anche sullo sfondo delle minacce della NATO di bloccare le navi russe nel Mar Baltico.

Fonte: Avia Pro.ru

Traduzione: Mirko Vlobodic

2 commenti su “Le navi russe hanno praticato attacchi con missili Kalibr tra le minacce della NATO di bloccare il Mar Baltico

  1. Pensano di spaventare l’orso russo.
    Non hanno capito che lui ci sguazza e si addestra continuamente ad operare in un ambiente ostile

  2. Il termine bullismo deriva dalla parola inglese bullying” (dal verbo to bull) che significa “usare
    prepotenza, maltrattare, intimorire”, pertanto il bullismo delle operazioni USA /NATO è quella forma di “intimorire” o “psicologica “messa in atto da un “branco ” nei confronti di un altro percepito come più debole . Ma come nella realtà il “branco” quando sbaglia soggetto ,se ne torna a casa con molti “dolori” e una figura di ……. davanti agli occhi ( degli stati della Terra ) che si rende conto che siano dei “bulli”. L’ecatombe della Nato /Otan ormai è evidente , come previsto dalla teoria delle catastrofici, le nazioni che sono vissute come metodi predatori , appena i “predati ” hanno raggiunto una consapevolezza che i “bulli” erano solo un sacco di “propaganda ” hanno cominciato a “cacciare ” ( nel doppio senso ) e , come nel futuro accadrà , farsi “risarcire “. Ormai la “conoscenza ” non è solo a disposizione delle solo di elite , ma tutti possono sviluppare tecnologie e altro . I “danni ” delle guerre passate dovranno essere pagati, e in quel momento si disintegrerà “l’Unione” sia “E” che “SA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM