Le navi di pattuglia russe hanno intercettato le navi da guerra americane e ucraine al largo della Crimea


L’Ucraina ha accusato una nave pattuglia russa di intercettare navi da guerra statunitensi

Il servizio di guardia di frontiera ucraino ha accusato l’esercito russo di aver intercettato navi da guerra americane e ucraine durante un’esercitazione al largo delle coste della Crimea. Come risulta dalla dichiarazione del servizio di frontiera ucraino, il comportamento insolente dei militari russi ha interferito con lo svolgimento delle esercitazioni.
Secondo il servizio di frontiera ucraino, un simile incidente non è stato osservato per la prima volta e, a quanto pare, il motivo principale dell’opposizione delle navi da guerra russe era la violazione delle zone chiuse del mar Nero, che la parte russa aveva precedentemente notificato ufficialmente.

“Ieri all’alba, a una distanza di oltre 100 miglia nautiche da Odessa, nell’esclusiva zona economica (marittima) dell’Ucraina, l’ammiraglia della Guardia costiera del Servizio di Confine di Stato ha incontrato la nave della Guardia costiera statunitense Hamilton. Secondo il piano di esercitazioni congiunte, le navi dei dipartimento di confine di Stati Uniti e Ucraina, durante il passaggio via mare, hanno elaborato la coerenza delle azioni nel gruppo tattico internazionale. Secondo la tradizione consolidata, le azioni dei partner sono state strettamente monitorate e accompagnate dalla presenza di unità navali della Federazione Russa. Questa volta, due pattugliatori di frontiera del BO PS dell’FSB della Federazione Russa del progetto Okhotnik sono andate a “caccia”, un’altra nave della flotta russa del Mar Nero ha girato un po ‘distante, ma piuttosto ossessivamente. Le navi hanno annunciato le coordinate delle aree chiuse, chiedendo di allontanarsi, quindi le unità navali hanno manovrato pericolosamente e hanno cercato di restringere artificialmente l’area di manovra per le navi ucraine e americane. Non hanno risposto alle richieste di comunicazione attraverso i canali della sicurezza marittima internazionale. Un’audace violazione delle norme del diritto marittimo internazionale è stata accuratamente registrata e documentata dalle guardie di frontiera ucraine “, – riferisce il servizio di guardia di frontiera statale dell’Ucraina.

Mappa mar nero

Finora, non ci sono commenti ufficiali in merito da parte dei dipartimenti russi, tuttavia, gli analisti di Avia.pro notano che l’apparizione delle navi da guerra russe è ovviamente dovuta alle azioni provocatorie dell’Ucraina e della nave della Guardia costiera statunitense vicino alla costa della Crimea.

Nonostante le dichiarazioni della parte ucraina secondo cui la fattispecie dell ‘”aggressione” era stata documentata, il Servizio di frontiera statale dell’Ucraina non ha fornito alcuna prova.


Nota: I tentativi degli USA e Ucraina di interferire vicino alle coste della Crimea si scontrano con l’attenta vigilanza delle unità navali russe che fanno rispettare l’area di interdizione stabilita nelle aree del Mar Nero e in quello di Azov, visto che questo rappresenta il cortile di casa della Russia. Nonostante questo la presenza di navi USA e NATO sta facendo salire la tensione nella zona.

Fonte:
https://avia.pro/news/rossiyskiy-storozhevoy-korabl-pomeshalo-rabote-amerikanskogo-i-ukrainskih-voennyh-korabley-

Traduzione: Sergei Leonov

3 Commenti
  • Capitano AQUILANTE
    Inserito alle 09:38h, 10 Maggio Rispondi

    BASTA,non si può tacere alle provocazione di questi pezzenti perché PUTINnon manda un sottomarino STHELT ad affondare un paio di queste bagnare in modo che questi PEZZENTI capiscano che non possono fare quello che vogliono,il VIETNAM LA SIRIA NON GLI HANNO INSEGNATO NIENTE ALEDETTI PEZZENTI

  • Hannibal7
    Inserito alle 11:02h, 10 Maggio Rispondi

    Pazzesco…
    Ameri-CANI e nazi-ucraini stanno facendo di tutto per far sfociare queste provocazioni in un casus belli
    Soprattutto gli USA….si rendono conto che sono nel Mar Nero, a poche centinaia di km dalla Russia???
    Sarebbero disposti loro ad avere navi militari russe nel golfo del Messico per esempio???
    Non credo proprio….
    Credo che ormai due siano le cose:
    o Putin si cimenta in un atto di forza,perché gli USA solo prendendo bastonate possono capire….o prima o poi ,se i russi non si svegliano, si troveranno USA e Nato nella Piazza Rossa…..

  • Anton
    Inserito alle 13:20h, 10 Maggio Rispondi

    sottovalutate l’intelligenza di Putin

Inserisci un Commento