Le forze yemenite raggiungono la porta meridionale di Marib. Disfatta dell’Arabia Saudita

Il portavoce delle forze armate yemenite, il generale di brigata Yahya Saree, ha rivelato i dettagli dell’Operazione Primavera della Vittoria, che è stata condotta dall’esercito yemenita e dai comitati popolari nel governatorato di Ma’rib per liberarlo dai mercenari dell’Arabia Saudita – che ha guidato l’aggressione, rilevando che i risultati più importanti dell’operazione sono stati la morte di oltre 200 mercenari e 500 feriti nelle file dell’aggressione.
Mondo – Yemen

Il generale di brigata Saree ha dichiarato nella conferenza stampa sui dettagli dell’operazione Primavera della Vittoria, seguita dal canale di Al-Alam, che le forze yemenite hanno effettuato la seconda operazione e sono avanzate verso Jabal Murad e il distretto di Juba, liberando tutti i distretti del governatorato di Shabwa, rilevando che le forze yemenite hanno inflitto pesanti perdite ai mercenari.

Il generale di brigata Sare’e ha confermato che le forze dell’esercito e i comitati popolari sono riusciti a liberare i distretti di Al-Juba e Jabal Murad con una superficie stimata in 1.100 chilometri quadrati, oltre a liberare l’area di Al-Amoud ed è diventata vicina al Punto “Falaj”, l’ingresso alla città di Ma’rib .

Ha affermato che l’esercito ei comitati popolari avevano sequestrato quantità di armi medie e leggere che erano in possesso delle forze della coalizione.

Ha sottolineato che gli agenti della coalizione hanno subito grandi perdite, specialmente quelli che hanno insistito per combattere.Per quanto riguarda coloro che hanno lasciato il combattimento, le nostre forze hanno permesso loro di andarsene, indicando la morte e il ferimento di oltre 750 tra le fila delle forze della coalizione , tra cui più di 200 morti e più di 550 feriti, e le famiglie di altri.

Il brigadiere Saree ha annunciato che le difese aeree sono riuscite a svolgere 86 operazioni per affrontare l’aviazione nemica, mentre le operazioni dell’Aeronautica militare hanno raggiunto 141 operazioni, di cui 128 operazioni contro il nemico nelle aree occupate e 13 operazioni contro il nemico in profondità dell’Arabia Saudita .

Ha anche confermato che la forza missilistica ha effettuato 47 operazioni, 31 delle quali hanno preso di mira siti nemici nelle aree occupate e 16 operazioni nella profondità saudita.

Portavoce yemenita Yahya Saree

Ha sottolineato che le forze armate e i comitati popolari continuano l’avanzata verso la città di Marib in mezzo alla fuga dei mercenari e dei loro capi, rilevando che le forze dell’esercito e i comitati popolari stanno adottando tutte le misure necessarie per preservare la vita dei cittadini del centro del distretto di al-Juba e in altri villaggi e regioni, sottolineando che le forze dell’esercito ei comitati popolari sono riusciti nella liberazione della maggior parte delle aree del Governatorato di Marib.

Ha continuato: “Poiché siamo alla periferia della città di Marib da più parti, ribadiamo ai cittadini della città che continueremo a svolgere i nostri doveri nei loro confronti”, rilevando che il percorso sociale ha avuto un ruolo importante nel liberare più aree nel Governatorato di Marib.

Ha aggiunto che le forze armate: Con il sostegno delle tribù indigene, continuano le loro operazioni militari per liberare il Paese fino al raggiungimento della libertà e dell’indipendenza.

Si è rivolto al regime saudita, dicendo: “La tua guerra, non diciamo assurda, ma criminale aggressiva, ti restituirà l’umiliazione, la vergogna e la sconfitta”.
Nonostante il sostegno militare e logistico fornito da USA e Gran Bretagna, i sauditi stanno subendo una pesante disfatta sul campo dalle forze Yemenite.

Fonte: Al Alam.ir

Traduzione: Fadi Haddad

14 Commenti
  • mario
    Inserito alle 08:03h, 03 Novembre Rispondi

    ammazzare ebrei ………………………………. per la liberta”………………………………………………………………………………………

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 09:24h, 03 Novembre Rispondi

      Redazione, fate qualcosa per questo troll o gira e rigira vi chiudono il blog, io vi ho avvertito
      fate vobis

      • atlas
        Inserito alle 15:26h, 03 Novembre Rispondi

        la redazione non ha bisogno che glielo scriva tu. E cmq a me è simpatico. Pittoresco, ma simpatico. Tu non mi sei simpatico. Per niente

        • Arditi, a difesa del confine
          Inserito alle 18:47h, 03 Novembre Rispondi

          il blog non e’ il suo per cui che io le stia antipatico o meno non me ne frega una mazza, inutile che si atteggia a capetto del vicoletto

          • atlas
            Inserito alle 19:03h, 03 Novembre

            strisciare in punta di piedi dove l’impostazione prevalente di un sito non è la tua non è bello però. E neppure giusto (io non sono capo nemmeno di mia moglie, perchè non ce l’h0. Ne ho tante di fatto, ma non a casa mia. Tu di sicuro non comandi nemmeno a casa tua. Avrai una sola moglie petulante e grassoccia, italiana, e te la devi subire difendendola entro quei meschini confini. Non è un buon motivo però per venire a sfogare la tua democrazia quì. Meglio un buon cesso a casa tua)

          • atlas
            Inserito alle 19:05h, 03 Novembre

            (la mazza fikkatela dove già sai. Non è difficile, è una vita che fai il movimento sfascista)

  • Giorgio
    Inserito alle 15:08h, 03 Novembre Rispondi

    Perfetta descrizione Antonio ……..

  • Fabrizio
    Inserito alle 21:54h, 03 Novembre Rispondi

    Se le buscano dallo Yemen con l’Iran non durerebbero una settimana

  • Bobo merenda
    Inserito alle 02:56h, 04 Novembre Rispondi

    Che blog pittoresco ha ha ha, litigate per passare il tempo?

    • atlas
      Inserito alle 03:39h, 04 Novembre Rispondi

      c’è un troll democratico, che non demorderà mai, in questo sito. Ma non è l’ardito. Io lo so che è sempre quì nonostante sia stato allontanato e cancellato più volte. E’ celato sotto più di un nick e simula atteggiamenti più o meno concilianti sia di destra, sia di sinistra che di centro. Profittando di un sistema che è in procinto di cambiare proprio per tutelarsi in sicurezza s’impossessa anche di nick di altri utenti. Lui fa il suo. Io continuo a vigilare, sospettare, inquisire, condannare, manganellare, nessuno escluso https://www.youtube.com/watch?v=thNC8U7g6Z8

      • Giorgio
        Inserito alle 10:02h, 04 Novembre Rispondi

        Visto ……… ironia intelligente a prova di democratici …….. chissà se riescono a coglierla …..

        • atlas
          Inserito alle 10:45h, 04 Novembre Rispondi

          oggi giornata delle forze armate dell’italia …… o non ho NIENTE da festeggiare. Chi è che si sente italiano, i sardi ? I veneti ? I lombardi ? I pontifici ? Cmq non mi riguarda degli stranieri, io penso solo al MIO Regno. E proprio oggi, in questo periodo, si assiste sempre di più a un rigurgito savoiardo. MAI italiano. La nazionalità italiana è solo imposta, la si ha ma non si è, è diverso. L’italia è un’entità inventata sin dal nome, solo politica, e a spese del Regno delle Due Sicilie. Avremo la nostra sovranità.

          “REGNO delle DUE SICILIE

          durante l’assedio della EROICA Fortezza di Civitella del Tronto molti paesi insorsero contro gli occupanti sabaudi e contro i mercenari in camicia rossa. Caramanico, Sora, Vezzano, Casoli, Pizzoli per citare solo alcuni dei paesi insorti. Un CRIMINALE con la divisa sabauda, tal Pinelli, con i gradi di generale, ordinò una mattanza a scopo terroristico così da intimidire la popolazione insorta. Tale CRIMINALE Pinelli ordinò ai bersaglieri di incendiare il paesino di Pizzoli in Abruzzo con tutti gli abitanti dentro e di impiccare o prendere a baionettate chi tentava la fuga per sottrarsi a tale morte atroce (cercava di risparmiare pallottole). Il CRIMINALE, pluridecorato ed encomiato dal risorgimento, prese alloggio nella villetta requisita ad un farmacista il dottor Alessandro Cicchitelli. Nel sedersi alla sua scrivania trovò in un cassetto le immagini delle Loro MAESTÀ, il nostro RE Francesco II e della nostra Regina Maria Sofia. Il giorno dopo fece massacrare il farmacista davanti agli occhi imploranti della moglie”

          MAI FRATELLI DI QUESTA GENTAGLIA. IMPOSSIBILE. RAZZE DIVERSE, NEMICHE E INCOMPATIBILI. DUE SICILIE LIBERE.

          Restaurato in FULL HD, Dolby Digital 5.1 https://www.youtube.com/watch?v=S6tmNazEefw

  • antonio
    Inserito alle 19:02h, 04 Novembre Rispondi

    yankee go home

Inserisci un Commento