Le forze yemenite hanno attaccato Riyadh,la capitale saudita, con droni e missili

L’Arabia Saudita subisce la ritorsione dello Yemen per i suoi bombardamenti sul più povero paese arabo che da sei anni è oggetto di aggressione dalle forze saudite e di suoi alleati.

Il portavoce delle forze armate yemenite, il generale di brigata Yahya Saree, ha annunciato l’attuazione di un’operazione di attacco su Riyadh con quattro droni, ha confermato le informazioni su vittime importanti fra gli ufficiali sauditi e obiettivi sensibili colpiti e ha indicato che questo targeting continuerà fintanto che l’aggressione e il blocco della coalizione dello Yemen continua.

Le forze armate yemenite hanno annunciato oggi, giovedì, in un comunicato che “l’aviazione è riuscita a portare a termine un’operazione offensiva nella capitale del nemico saudita, Riyadh, con quattro droni mirati su siti sensibili”.

Il generale di brigata Yahya Saree, portavoce delle forze armate yemenite, ha dichiarato sul suo account Twitter: “L’aviazione è riuscita a effettuare un’operazione di attacco su Riyadh oggi, giovedì, con quattro droni che hanno preso di mira siti sensibili e importanti, e il danno procurato al nemico è stato rilevante , Grazie a Dio.”

Portavoce yemenita

Il generale di brigata Saree ha aggiunto: “Questo targeting rientra nel quadro del nostro diritto naturale e legittimo di rispondere alla continua aggressione e assedio al nostro paese”, sottolineando: “Le nostre operazioni continueranno finché l’aggressione e l’assedio continueranno”.

La scorsa settimana, nell’ambito dell’operazione “Sixth of Shaban”, le forze armate yemenite hanno preso di mira installazioni dell’Aramco nella capitale saudita, Riyadh, con 6 droni che hanno colpito i loro obiettivi con grande precisione. Oltre a questo, la Drones Air Force ha effettuato un’operazione di attacco all’aeroporto internazionale di Abha nella regione di Asir, a sud-ovest dell’Arabia Saudita, prendendo di mira un importante obiettivo militare con un drone “2K”, e il colpo è stato accurato.
Le autorità saudite hanno espresso preoccupazione per questi attacchi che dimostrano la capacità dello Yemen di colpire sempre più in profondità nel territorio saudita e di creare moltio danni e perdite nel Regno Saudita, questo dopo circa sei anni di guerra, di bombardamenti indiscriminati sullo Yemen fatti dall’aviazione saudita con il supporto di USA e Regno Unito.


Lo Yemen ha richiesto la fine dell’embargo per potere trattare un accordo di cessate il fuoco che ultimamente è stato avanzato dalle autorità saudite. L’embargo ed il blocco stanno costando la morte per carestia e fame di decine di migliaia di persone in una grande emergenza umanitaria denunciata anche dall’ONU.
Senza di questa condizione lo Yemen non accetterà mai la tregua richiesta da Riyadh che attualmente, dopo i rovesci militari subiti, si trova in difficoltà.

Fonte: Al Mayadeen

Traduzione:; di Fadi Haddad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus