Le forze ucraine bloccate su Kerson subiscono perdite disastrose


Grandi perdite delle forze armate dell’Ucraina nella direzione meridionale hanno costretto il comando del gruppo ucraino a fermare l’offensiva.

Il raggruppamento di truppe ucraine che hanno partecipato all'”attacco a Kherson” ha subito enormi perdite di personale e di equipaggiamento durante la settimana di combattimenti, che hanno portato all’interruzione di tutte le operazioni offensive in questa direzione. Lo riferisce il ministero della Difesa russo.

Nell’ultimo giorno non sono state effettuate operazioni offensive nella direzione Nikolaev-Kryvyi Rih, le forze armate ucraine “esaurite” a causa delle pesanti perdite. Tuttavia, le truppe russe di artiglieria, aviazione e missili hanno continuato a colpire le posizioni delle forze armate ucraine, nonché in profondità, eliminando le riserve. È stato riferito della distruzione del deposito di munizioni della 406a brigata di artiglieria delle forze armate ucraine. I caccia russi hanno abbattuto due aerei ucraini: MiG-29 e Su-25. Durante il giorno, il nemico ha perso 4 carri armati , 6 veicoli da combattimento di fanteria, 5 autoblindo e 2 pickup. Le perdite di personale ammontano a oltre 150 persone.

Dopo essersi fermati vicino a Kherson, le forze armate dell’Ucraina sono diventate più attive vicino a Kharkov. Al momento, è noto che il nemico non
è mai riuscito a prendere Balakleya e ha iniziato a muoversi in direzione nord-est lungo la riva sinistra del fiume Srednyaya Balakleyka fino a Volokhov Yar, prendendo la sua parte occidentale e il villaggio di Semenovka. Le forze armate ucraine non hanno attraversato la riva destra del fiume, l’aviazione russa impedisce che i valichi vengano stabiliti. Le truppe alleate stanno raccogliendo riserve e colpendo le unità in avanzamento delle forze armate ucraine.
Nella regione di Kharkiv, il punto di schieramento temporaneo del battaglione nazionale “Kraken” è stato scoperto, più di 30 nazionalisti sono stati liquidati. Gli attacchi dellle aree degli insediamenti Prishib, Yavorskoe e Andreevka della regione di Kharkov hanno distrutto fino a 40 elementi e ferito più di 80 militari delle forze armate ucraine.

L’aviazione e l’artiglieria coprivano 143 aree di concentrazione del personale delle forze armate ucraine e dell’equipaggiamento, comprese 47 postazioni di artiglieria. Nell’area di Konstantinovka sono state distrutte le officine per la produzione di munizioni per l’MLRS Olkha. Sono stati eliminati anche tre depositi di munizioni e un radar controbatteria americano.

I cannonieri antiaerei hanno abbattuto otto veicoli aerei senza pilota ucraini, intercettato 20 proiettili HIMARS e Vilkha MLRS, nonché un missile balistico Tochka-U.
La controffensiva patrocinata dalla NATO è già fallita prima di raggiungere i suoi obiettivi.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

20 Commenti
  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 07:52h, 09 Settembre Rispondi

    Il resistibile contrattacco di carni da macello ucraine… sempre in attesa di decisivo apporto… di Generale Figliuolo!…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Sando Kan
    Inserito alle 08:59h, 09 Settembre Rispondi

    La figura retorica del Generale Inverno, inventata da Napoleone per giustificare la disfatta dell’esercito francese in Russia, arriverà.
    Arriverà per i popoli europei.
    Amen.

  • Giorgio
    Inserito alle 09:24h, 09 Settembre Rispondi

    Ma non ti viene il “leggero” dubbio che Cia e Pentagono danno i numeri ???
    Macchè …. gli oltranzisti atlantisti non hanno dubbi, leggono tutto ciò che corrisponde ai loro libidine atlantista in modo acritico e lo danno per scontato …..
    Quanto alle perdite in Vietnam …… fonte Wikipedia ….. non Russia Today :
    Alle perdite USA (58.000 morti) vanno aggiunti 266.000 morti dell’esercito collaborazionista del Vietnam del sud che fece da carne da cannone per gli USA.
    Strettamente collegata alla guerra in Vietnam bisogna poi considerare anche il numero delle vittime in Cambogia.
    Gli USA la invasero nel 1970 e fino al 1973 sganciarono 3 milioni di tonnellate di bombe, una volta e mezzo quelle lanciate dagli Alleati in tutta la seconda guerra mondiale, nel tentativo di snidare i vietcong e i khmer rossi, provocando un milione di morti tra i civili cambogiani ….
    ma la propaganda occidentale di questo non parla …… ricorda solo i “crimini” di Pol Pot …… ma Pol Pot non aveva ancora preso il potere, cosa che accadde nel 1975, quando potè fare giustamente piazza pulita di tutti i collaborazionisti filo USA ….

    • valerie
      Inserito alle 10:10h, 09 Settembre Rispondi

      Povero impotente! Nemmeno la stessa cosa tutti i giorni! Addirittura due volte al giorno! Sì bimbo di mamma, è consolante è consolante è consolante. E’ talmente consolante che oggi prenderai altre mazzate e quindi domani lo dovrai riscrivere di nuovo. Domani prenderai altre mazzate e domenica sarai di nuovo a scrivere “è consolante”. Lunedì prenderai altre mazzate e martedì tornerai a scrivere “è consolante che i Russi” e la prima idiozia che ti verrà in mente. Più scrivi e più fai vedere quanto ti rodi. Più ti rodi e più torni a scrivere. Più torni a scrivere e più fai vedere che ti rodi. Consolati Valerio T, consolati. Quando tutta questa storia sarà finita farai un fagotto di tutte le tue consolazioni e ti leverai di torno. E cambia le parole ogni tanto, zio suino, comprati un dizionario di sinonimi e contrari!

    • blackarrow
      Inserito alle 11:03h, 09 Settembre Rispondi

      A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.

    • Ferro
      Inserito alle 11:07h, 09 Settembre Rispondi

      ah beh se lo dicono gli ucraini, che imbezil

  • Sarabanda 82
    Inserito alle 09:26h, 09 Settembre Rispondi

    Un tra volta con i soliti dati non.ne possiamo più ma queste presunte vittorie annunciate da entrame le parti dove sono? Servono solo ad uccidere i soldati e distruggere le abitazioni dei civili. I soldati l”esercito quando capirà che è solo carne da macello ed abbandoneranno tutte le posizioni distruggendo gli armamenti che li portano alla morte. Dopo sei mesi.di pseudo guerra la situazione è pressoche uguale al prima le regioni separatiste vengono bombardate più di prima e l’esercito Russo non sfonda o non gli interessa farlo. Chi veramente ci rimette in primo luogo è la popolazionr locale poi il popolo russo e quello europeo e chi se la ride xche diventa più ricco e potente e la finanza ed i soliti finanzieri mi dite che senzo ha parlare di carriarmati obici cannoni fistrutti.

  • Gola Profonda
    Inserito alle 11:11h, 09 Settembre Rispondi

    Sono 6 mesi che ricevo notizie di strepitose vittorie Ucraine e dei paesi Occidentali che combattono contro la Russia ma in realtà sono ormai 6 mesi che gli Ucraini e i paesi occidentali subiscono sconfitte e perdite elevate di soldati !
    La Russia da 6 mesi si limita a fare bombardamenti missilisti ed aerei di estrema precisione colpendo solo installazioni militari Ucraine vengono distrutti convogli Occidentali di nuove armi e munizioni appena entrano in Ucraina vengono distrutti solo depositi di armamenti Ucraini e fatte saltare in aria le linee di rifornimento !
    Sono ormai 6 mesi che gli Ucraini aiutati pure da USA-UK-UE-NATO perdono da 6 mesi ogni giorno centinaia o migliaia di uomini !
    Se i Russi tentennano per motivi militari, logistici-politici perciò per un giorno o due non attaccano in quei giorni fortunati Ucraini e gli occidentali che combattono al loro fianco hanno la fortuna di perdere solo una decina di uomini !
    In soli sei mesi di guerra gli Ucraini hanno perso almeno 100 mila gavette ad essere ottimistici mentre i paesi occidentali USA-UK-UE-NATO hanno perso combattendo contro i Russi il doppio dei soldati morti in Afghanistan in 20 anni di guerra di invasione del Afghanistan !
    Le elevate perdite Occidentali di soldati in Ucraina rispetto al” Afghanistan sono dovute al fatto che i Russi sono armati di armi pesanti ed aerei mentre i Talebani erano armati solo di qualche mitra e razzo anticarro.

    • Gasparino
      Inserito alle 15:32h, 09 Settembre Rispondi

      Già propprio così . . ma questo lo sa pure scoreggione . . non per niente ai suoi beretti verdi gli sta facendo fare la calza. E . . poi è giusto che venga citato il fatto che la UK manda i dispacci al comico calcolando i morti del Kremlino e mai metterci a conoscenza di quelli Ucraini . Probabilmente hanno la calcolatrice Occidentale con qualche handicap .

  • Beniamino Gaudio
    Inserito alle 12:04h, 09 Settembre Rispondi

    Dopo sei mesi di strepitose vittorie Ucraine contro la Russia che subisce sempre sconfitte non capisco come MAI gli Ucraini non hanno ancora riconquistato le due Repubbliche Indipendentiste !
    Forse il potente esercito Ucraino forte di migliaia di cannoni e carri armati ha paura di scontrarsi con 4 volontari Indipendentisti male armati ?
    Perché gli Ucraini Nazisti che vincono da sei mesi ogni battaglia contro la Russia non sono ancora arrivati a meno di 20 km da Mosca ?
    Perché gli Ucraini non sono arrivati in Alaska ?
    Con tutte le armi e munizioni e soldi che l” Ucraina ha ricevuto da USA-UE-UK-NATO dovrebbero le truppe Ucraine aver oggi già attraversato tutta la Russia tutto l” Alaska (USA) poi Canada poi di nuovo USA poi il MEXICO ed essere già arrivate in Columbia per attaccare il Venezuela su ordine del dittatore USA Biden !

    • Giorgio
      Inserito alle 17:52h, 09 Settembre Rispondi

      Gli unici suonati, non sono i russi, ma quelli come te che credono alle balle propagandistiche di Cia e Pentagono ….
      La realtà è che la Russia sta cuocendo a fuoco lento sia l’Ucraina che l’intero occidente ….
      vedrai che spasso quando tra poco l’acqua di cottura arriverà al punto di ebollizione ….
      Addio USA-UK-NATO-UE …. i posteri (se ci saranno) ne studieranno inorriditi i crimini sui libri di storia ….

    • Beniamino Gaudio
      Inserito alle 20:05h, 09 Settembre Rispondi

      Sono sei mesi che i Russi ormai menano botte da orbi contro i tuoi “eroici ” nazisti Ucraini che subiscono sconfitte a nastro !
      L” Ucraina sette mesi fa era una super-potenza militare era tra i primi 10 eserciti al mondo perciò è logico che faccia una certa resistenza militare ai Russi !
      Inoltre ti informo che la Russia non ha voluto massacrare migliaia di inermi civili Ucraini con selvaggi , feroci sanguinari bombardamenti democratici alla cieca a tappetto distruggendo tutto come hanno sempre fatto USA-UK-UE -NATO !
      Se la Russia avesse raso al suolo bombardando alla cieca tutte le città Ucraine oggi non ci sarebbe nessuna grossa resistenza Ucraina !

    • LN 2
      Inserito alle 22:50h, 09 Settembre Rispondi

      Valerio T, le tue sperticate fantasie sui trionfi dei tuoi adorati ukronazi ti dimostrano più babbeo di quello che sei.

  • Stefano Z.
    Inserito alle 13:33h, 09 Settembre Rispondi

    La Russia non ha mai fatto guerre lampo, né vuole inutili perdite tra i civili.
    Sta utilizzando il minimo del suo potenziale in Ucraina e nonostante la propaganda mainstream occidentale,sta inesorabilmente annientando le forze armate (molto armate da USA e GB ) Ucraine.
    Non lo dico io,ma il Washington Post,NY Times,Guardian,Sun ed alcune riviste militari nostrane,tra cui JP4 e RD.
    Sui 50000 morti tra i militari Russi….beh,credo sia “ottimistico” il dato.!
    Ma sicuramente se il rapporto tra le perdite russe/ucraine è di 1 a 6….starei un po’preoccupato fossi Zelesky.

  • Stefano Z.
    Inserito alle 13:41h, 09 Settembre Rispondi

    Ah dimenticavo una cosa….negli ultimi 6 mesi la Russia ha incassato 158 miliardi di dollari in più nella vendita di gas e petrolio.
    In Europa invece la de-industrializzazione avanza…. così come preoccupante è la situazione economica di tutte le imprese medio-piccole e delle famiglie.
    Chi sta perdendo?!

  • antonio
    Inserito alle 13:52h, 09 Settembre Rispondi

    Gloria a Vladimiro il Grande

  • antonio
    Inserito alle 13:58h, 09 Settembre Rispondi

    gli ucraini persi pare sano più di 100’000 unità
    mentre le perdite russe dovrebbero essere di circa 10’000 untà

  • Claudio Cardillo
    Inserito alle 14:06h, 09 Settembre Rispondi

    L’ecatombe ucraina al servizio del suo padrone ormai sconfitto.
    È solo questione di tempo, “lento” ma inesorabile

  • Renato 21
    Inserito alle 18:38h, 09 Settembre Rispondi

    Esattamente, e5 solo questione di tempo , i russi Non hanno nessuna fretta di conquistare territori , lo faranno con calma , sono lì per smilitarizzare/denazificare un regime distruggendo il suo apparato militare e quello che gli verrà “donato” . Una mossa importante l’hanno fatta subito conquistando le due centrali elettriche Zaporizhzhia e kakhovka e le terranno sicuramente ben strette. Tra poco le temperature cambieranno perciò senza il gas che sicuramente toglieranno (e di quello la Nato &C non ne ha da regalare ) il carbone è e rimarrà nel Dombass,senza o quasi energia elettrica e con poche riserve alimentari sarà la popolazione stessa a rivoltarsi contro il fantoccio di Kiev che dovrà darsela a gambe. Chi rimane dovrà scendere a più miti consigli , l’Ucraina verrà divisa e in un modo o nell’altro ritornerà sotto “l’ala russa” .
    Lo stesso vale per l’Europa se non vuole essere deindustrializzato e vivere di sole patate e cipolle. Questo sarebbe in realtà il sogno americano (e in parte cinese) che così eliminerebbe una concorrenza temibile .
    Basti pensare al legame tra le industrie Europee e le materie prime fornite a basso costo dalla Russia .

    • Stefano Z.
      Inserito alle 19:08h, 09 Settembre Rispondi

      Appunto! Analisi perfetta.
      A proposito,gli USA hanno annullato una nuova fornitura di armi all’Ucraina per circa 700 mln di dollari….anche questo è un segnale che i “Bandiera Boys” hanno scassato 3/4 di minchia anche agli yankee!

Inserisci un Commento