APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Le forze turche catturano diverse aree nel nord Afrin dopo una feroce battaglia con la YPG

BEIRUT, LIBANO (2:20 AM) – L’esercito turco ei suoi alleati miliziani hanno lanciato un altro grosso assalto nel cantone di  Afrin, martedì, prendendo di mira la parte settentrionale di questa importante regione nel nord di Aleppo.

Secondo i media filo-oppositori, l’esercito turco e i loro alleati hanno iniziato la giornata riconquistando la città di Adamanli e le sue colline circostanti.
In seguito alla cattura di Adamanli, l’esercito turco e i loro alleati sono riusciti  a catturare la città di ‘Umar Ushagi vicino all’asse Rajou nella parte settentrionale del Cantone Afrin (Nord Siria).

Le forze armate turche avrebbero concluso la giornata riconquistando la cima strategica del monte  Jabal Barsaya dopo una feroce battaglia con le Unità di protezione del popolo a guida curda (YPG)

Carri armatiu turchi alla frontiera

Il Pentagono USA comunica:

I combattenti YPG che lasciano le operazioni ISIS per Afrin perderanno il sostegno degli Stati Uniti
BEIRUT, LIBANO (6:20 AM) – Ogni combattente YPG che lascia la battaglia contro lo Stato islamico (ISIS) per partecipare alle operazioni Afrin perderà il sostegno degli Stati Uniti, il Pentagono lo ha dichiarato all’Agenzia di notizie Anadolu di proprietà dello stato turco martedì.

“Se [le forze sostenute dagli USA sotto SDF] eseguono operazioni militari di qualsiasi tipo che non sono specificamente focalizzate sull’ISIS, non avranno il sostegno della coalizione”, secondo il portavoce del Pentagono Adrian Rankine-Galloway in riferimento allo Stato islamico che opera in Iraq e in Siria, un altro nome per Daesh.
I ribelli curdi che combatteranno contro la Turchia  “non sono più i nostri partner.”Ha dichiarato il portavoce USA.

Nota: Evidente il tentativo di Washington di smarcarsi dalla crisi ed occultare le proprie responsabilità di aver sobillato ed armato le formazioni curde dell’YPG.

La Turchia ha lanciato un’enorme offensiva nel Canton Afrin lo scorso fine settimana, prendendo di mira la grande zona al nor della Siria controllata dalle forze YPG.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione e sintesi: L.Lago

*

code

  1. claudio 8 mesi fa

    Ahahahah.. che ridicoli, che buffoni, che squallore.. è come negli ambienti di mafia, ( e quindi si vede la mano giudea essendo loro i veri mafiosi di questo mondo) la colpa è sempre del morto e che ha meritato di morire.. ma alla fine va bene così, almeno abbiamo rimandato lo scontro finale..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kim 8 mesi fa

      Purtroppo è come dici…

      Rispondi Mi piace Non mi piace