Le forze speciali siriane effettuano operazioni dietro le linee jihadiste

BEIRUT, LIBANO (21:30) – Un’unità delle forze speciali dell’Esercito arabo siriano (SAA) ha effettuato ieri sera una nuova operazione dietro le linee nemiche dei gruppi armati nella regione di Al-Ghaab, uccidendo diversi ribelli jihadisti prima di tornare al loro Linee.

Secondo un rapporto sul campo del Governatorato di Hama, l’unità delle forze speciali dell’esercito arabo siriano si è infiltrata nelle linee jihadiste sull’asse Al-Ankawi e ha effettuato un’imboscata riuscita contro gli ignari miliziani.
Il rapporto afferma che prima dell’imboscata, le squadre di ricognizione dell’esercito siriano hanno monitorato l’area, con l’aiuto delle forze aerospaziali russe, che hanno condotto una serie di voli sulla regione di Al-Ghaab del Governatorato di Hama.
Una volta ricevute le informazioni di ricognizione, le forze speciali dell’esercito siriano hanno eseguito l’operazione, che ha provocato la morte di 11 ribelli jihadisti.
Questo attacco da parte dell’esercito arabo siriano sembra essere parte della rappresaglia contro i ribelli jihadisti e i loro alleati sostenuti dalla Turchia per un’imboscata contro le forze armate russe alla fine di dicembre.

L’imboscata contro i miliziani ha portato al ricovero in ospedale di tre soldati russi, che avrebbero riportato ferite lievi.

Aviazione russa

Come rappresaglia per questo agguato, che secondo il Centro di riconciliazione russo è stato portato avanti contro “bande filo-turche”, la forza aerea russa e siriana ha effettuato diversi potenti attacchi durante il fine settimana, incluso un grande attacco ai siti di contrabbando di petrolio dei miliziani che ha portato alla distruzione e incendio dei camion cisterne utilizzati dai contrabbandieri affiliati ai terroristi.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione: Luciano Lago

1 commento

  • giorgio
    12 Gennaio 2021

    Morte ai miliziani mercenari filo turchi, filo sionisti, filo usa ….. si rassegnino gli anglo sionisti ….. in Siria sono stati sconfitti ….

Inserisci un Commento