Le forze siriane si concentrano nel nord del paese per respingere l’invasione turca

Le forze siriane hanno iniziato a rafforzare i loro punti lungo la linea di contatto nella campagna settentrionale di Aleppo, in preparazione a qualsiasi improvviso attacco turco, con l’escalation delle minacce turche che sono state accompagnate da una mossa militare e da una mobilitazione di forze nelle aree in cui i turchi vogliono occupare nel nord della Siria.
Mondo – Reporter

Il discorso turco si sta intensificando e minaccia di lanciare una nuova aggressione all’interno della Siria settentrionale, con il pretesto di proteggere la sicurezza nazionale turca per guadagnare nuovi punti a favore del partito di Erdogan, dopo il suo ritiro sulla scena politica interna.

L’avvocato Muhammad Shammaa ha dichiarato: “Il ritorno alla ribalta della scena siriana e l’escalation militare a cui stiamo assistendo da parte turca è dovuto alla vicinanza delle elezioni turche e al desiderio del presidente turco di aumentare la sua popolarità, data la la diminuzione della sua popolarità dopo i recenti sondaggi d’opinione. Speriamo che non ci sia uno scontro tra la parte siriana e la parte turca. Con l’esercito siriano che rafforza le sue mobilitazioni e rafforza i suoi punti nel nord della Siria”.

D’altra parte, con l’ingresso in campo di queste minacce da parte turca dei preparativi, l’esercito siriano ha rafforzato i suoi punti lungo le linee di contatto con le aree occupate da Ankara e le organizzazioni terroristiche ad esso fedeli nel nord e nord-ovest della Siria .

Forze turche nel nord della Siria

Il giornalista Mahmoud Moubayed ha dichiarato: “Ci sono fonti di stampa turche che hanno diffuso informazioni secondo cui l’esercito turco ha già iniziato a inviare forze militari dei suoi soldati, artiglieria pesante e lanciarazzi nelle campagne di Aleppo , in particolare nell’area presa di mira a nord di Aleppo, che è Tal Rifaat, Deir Jamil e alcuni villaggi vicino alle città di Nubl e Zahraa.
L’ultima mossa dell’esercito siriano, una settimana fa, è stata quella di rinforzare tutti i suoi punti lungo la campagna settentrionale e nord-orientale di Aleppo, estendendosi dalla città di Tal Rifaat e la vicinanza della città di Afrin alla periferia della città di al-Bab.

Voli di ricognizione effettuati dall’aviazione russa lungo le linee di contatto nelle campagne di Aleppo, accompagnati da movimenti di veicoli corazzati russi a Tal Rifaat per aumentare la prontezza dell’esercito siriano in previsione di un’eventuale aggressione turca.

Una continua escalation turca è accolta da una mobilitazione delle forze siriane e russe nel nord della Siria per respingere qualsiasi aggressione o possibile attacco al Paese.

Maggiori dettagli seguiranno a breve…..

Fonte: Al Alam.ir

Traduzione: Fadi Haddad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM